Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Zetabyte Seform LCD 7

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 07 Dicembre 2005 nel canale DISPLAY

“Il display Seform con tecnologia LCD, a dispetto del prezzo molto basso, ha una risoluzione elevata, ingressi video ed RGB ed una insospettata qualità video: scopriamone tutte le caratteristiche con le nuove misure di AV Magazine sui display presentate in anteprima. ”

Misure: bilanciamento del bianco

Torniamo per un attimo alla scala dei grigi. Nelle misure sulla linearità abbiamo verificato le differenze di luminosità tra un gradino e l'altro. Ora invece analizziamo di "che colore" sono le scale di grigio riprodotte dal display. Nella simulazione più in basso riportiamo una scala dei grigi di riferimento (Ref) e subito sotto la scala dei grigi riprodotta dal display Seform (Mis).

Nella scala sono rappresentati 5 gradini (10%, 30%, 50%, 70% e 90%). A destra, ammesso che il vostro display sia tarato correttamente (selezionate - se possibile - il bianco a 6500° kelvin oppure una temperatura "calda"), l'ultimo gradino a destra del Seform rispecchia le deviazioni verso il giallo e il rosso evidenziate dal punto del bianco al 100% disegnate sul triangolo di gamut della pagina precedente.

Nella tavola che segue, abbiamo riportato le coordinate cromatiche dei 5 gradini di riferimento all'interno di piccole sezione dello spazio CIE 1931, senza dimenticare di indicare le coordinate cromatiche in calce.

Appare evidente come il "colore" dei vari livelli di grigio siamo distanti dal riferimento (il pallino bianco al centro del triangolo). Nei primi tre gradini c'è una deviazione verso il magenta che si riduce nettamente nel gradino al 70%. Al 90% il punto si sposta verso il rosso e il giallo. Le deviazioni dal riferimento possono essere calcolate in molti modi. Per iniziare abbiamo scelto il metodo più semplice.

Nel grafico abbiamo riportato le deviazioni in decimi di punto sul piano CIE 1931 del display Seform comparato con un palmare Dell Axim X30 e con un Sony Vaio T150P. Il Display Sony (verde) è quello con le deviazioni più contenute. Solo nel grigio al 10% mostra deviazioni più sostanzione ma comunque trascurabili visto il livello così basso.

Il display del palmare Dell ha deviazioni estremamente esagerate. Il Display Seform ha una prestazione pienamente dignitosa che potrebbe essere facilmente corretta per mezzo di una calibrazione che deve essere effettuata dal PC o comunque dalla sorgente video.

L'ultimo grafico traduce nelle componenti RGB le varie deviazioni dal riferimento dei cinque gradini della scala dei grigi evidenziate dalle coordinate CIE 1931 del primo grafico. Per correggere le deviazioni sui livelli più bassi basterebbe aumentare leggermente il guadagno della componente verde. Ai livelli più alti (90% ed oltre), andrebbe aumentata leggermente anche la componente blu.

Segue : Conclusioni Pagina successiva