Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony Bravia 3D KDL-52LX900

di Gian Luca Di Felice , Emidio Frattaroli , pubblicato il 18 Marzo 2010 nel canale DISPLAY

“Abbiamo provato uno dei primi prototipi di TV LCD 3D di Sony e siamo gli unici, al momento, a cui Sony Italia ha concesso di effettuare rilevazioni fotometriche, anche per quanto riguarda la riproduzione stereoscopica. Ecco le nostre prime impressioni...”

Le rilevazioni fotometriche in 2D e 3D

Per le rilevazioni fotometriche è obbligatoria una premessa. Oltre a sottolineare che si tratta di un prototipo, in questa occasione le misure sono state effettuate al di fuori del laboratorio di AV Magazine. Come strumenti abbiamo utilizzato un Minolta CS100 un Minolta LS100 e un Eye-One Pro, tutti recentemente calibrati. A causa dell'impossibilità di sommonistrale al TV Sony segnali test stereoscopici, ci siamo limitati a rilevare la tramissività degli occhialini, alla luminanza al netto di questi ultimi. 

La prima rilevazione si riferisce alla luminanza. Il primo valore (341 dc/mq) è in condizioni classiche, con materiale bidimensionale. Il valore di 153 cd/mq si riferisce al "bianco" in modalità 3D. Si tratta di un valore molto elevato in assoluto. Attraverso gli occhiali, la luminanza scende a circa 54 cd/mq. Anche questo è un valore molto elevato. Il rapporto tra le 153 cd/mq del TV in 3D e le 54 cd/mq degli occhialini ci consegnano una trasmissività elevatissima, pari a quasi il 40%.

La riproduzione dei colori è molto buona. Il gamut è ben saturo, con i colori secondari non molto distanti dal riferimento. Si tratta in altre parole di una prestazione molto buona. Segnaliamo comunque che non è possibile affinare ulteriormente la riproduzione a causa della mancanza di un CMS.

Il bilanciamento del bianco di default senza occhialini è appena "freddino" ma può essere agevolmente corretto attraverso l'ottimo menu per la taratura delle componenti RGB, sia sulle alte luci che su quelle basse. Con gli occhiali il bilanciamento si "scalda" leggermente ma rimane ancora da migliorare.

Il gamma è piuttosto basso e non c'è modo di correggerlo, almeno con questa versione acerba del firmware. La selezione delle curve alternative non funziona. Non siamo riusciti a correggere il problema neanche agendo su luminosità e contrasto. Pazienza: dovremo attendere giugno, quando arriverà il prodotto definitivo e funzionante.