Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Misure: fotometria e tempi di risposta

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 17 Dicembre 2009 nel canale DISPLAY

“A conclusione di un lavoro di ricerca e sviluppo iniziato più di due anni fa, posso finalmente presentare un nuovo, potente sistema di misura che sarà di fondamentale importanza per l'analisi di alcuni degli aspetti dinamici dei display, dei videoproiettori e dei sistemi di riproduzione 3D”

L'oscilloscopio Tektronix TDS5054


L'oscilloscopio Tektronix TDS5054B a 4 canali, 500MHz
- click per ingrandire -

Un grandissimo aiuto per l'acquisizione dei tempi di risposta è arrivato dal Tektronix TDS5054: un oscilloscopio digitale a 4 canali e 500 MHz di banda passante, acquistato in un momento di "follia" quando ancora c'era la volontà di misurare il segnale video ad alta definizione analogico, a componenti. Con l'avvento dell'HDMI, il TDS5054 è stato sempre utilizzato in maniera marginale, soprattutto per le misure di potenza e distorsione e ben al di sotto delle potenzialità.


Setup del software Tekscope per le misure dei tempi di risposta
- click per ingrandire -

Con le nuove misure sui tempi di risposta, nell'ultimo anno il TDS5054 ha recuperato con gli interessi il tempo passato nell'armadietto fino al 2008. Tra gli strumenti software a disposizione, ho potuto utilizzare un sistema di misura completamente automatico che mi ha permesso di accelerare notevolmente il tempo di acquisizione. Inoltre, la misura automatizzata della frequenza, si è rivelata molto utile per l'analisi del pull-down e della qualità di riproduzione di materiale 24p attraverso alcuni display e proiettori.


Selezione dei parametri principali per la misura dei tempi di salita e discesa
- click per ingrandire -

Inoltre, il TDS 5054 è un vero e proprio personal computer, con Microsoft Windows 2000 e alcuni software estremamente importanti (come Excel o Mathlab) che posso lavorare in perfetta sinergia con l'unità di acquisizione: un aiuto estremamente prezioso per poter automatizzare alcuni calcoli matematici e inserire un particolare algoritmo per la misura dei tempi di risposta dove il "rumore" o le oscillazioni della luminosità renderebbero molto difficile l'acquisizione tradizionale.