Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

TV LCD Sony KDL-46W4000

di Gian Luca Di Felice , pubblicato il 26 Novembre 2008 nel canale DISPLAY

“Il costruttore nipponico è tornato ad essere un protagonista assoluto del mercato dei televisori, capace di coprire tutte le fasce di prezzo con caratteristiche tecniche e funzionali all'avanguardia. La serie W4000 rappresenta al momento il miglior compromesso tra prezzo e prestazioni”

Misure: livelli, gamma e rapporto di contrasto

Il Display Sony ha una capacità "dinamica" in linea con quella della famiglia BRAVIA. Con le impostazioni d'immagine "brillante" e la lampada di retroilluminazione al massimo, ci avviciniamo moltissimo alle 500 cd/mq dichiarate dal costruttore. Con la lampada di retroilluminazione al minimo, selezionando le impostazioni "cinema" e attivando la modalità economica, si scende fino al di sotto delle 80 cd/mq.

Il rapporto di contrasto in modalità "normale", senza contare quindi sulla modulazione della lampada di retroilluminazione, si attesta al massimo a 1.375:1 ed è da considerarsi molto elevato. Se invece si seleziona la modalità "dinamica" della lampada di retroilluminazione, allora il rapporto di contrasto s'impenna anche se la velocità della modifica della lampada è piuttosto evidente.

La linearità della scala dei grigi è buona ed è legata fondamentalmente alle impostazioni predefinite. In modalità "cinema" e con impostazioni di default, il valore del gamma è compreso tra 2,04 e 2,23. Se si esagera con il valore del contrasto il gamma scende progressivamente sulle alte luci. Meglio rimanere sempre con il valore di contrasto entro "80".

In modalità predefinita "normale", il gamma sale leggermente e si posiziona tra il valore 2,3 per le basse luci e 2,1 per quelle più alte. Questo tipo di impostazione è più consigliabile per la visione di materiale a bassa risoluzione.