AV Magazine - Logo
Stampa
Coolpad A8 Max smartphone
Coolpad A8 Max smartphone
“Nuovo "cinafonino" targato Shenzhen, č un terminale di fascia medio-bassa ma con finiture e prestazioni che non sfigurano di fronte a terminali pių costosi, dotato di SoC Qualcomm Snapdragon 617, 4 GB di RAM, 64 GB di ROM, fotocamera principale da 13 megapixel, batteria da 2800 mAh e OS Android Lollipop con CoolUI 8.0 ”
Pagina 1 - Introduzione e caratteristiche


- click per ingrandire -

Il nostro partner Tomtop ci ha inviato in prova un Coolpad A8 MAX della Coolpad Group Limited, conosciuta anche come China Wireless Technologies Limited, ditta cinese del bacino tecnologico di Shenzhen, specializzata soprattutto nel campo delle telecomunicazioni con tecnologia wireless.

Lo smartphone, appartenente ad una fascia bassa di prezzo, è dotato di SoC Qualcomm Octa-Core (Cortex A53 fino a 1,5 GHz) Snapdragon 617 con con  GPU Adreno 405. 4 Gb di memoria RAM e 64 GB di flash ROM interna espandibile fino a 32 GB con microSD card, display da 5,5 pollici full HD IPS con Gorilla Glass 4 e film di protezione per le impronte digitali, fotocamera posteriore da 13 megapixel, Samsung ISOCELL 3M2 CMOS, 6 elementi nella  lente, apertura relativa f/2.0, auto-focus con PDAF, LED doppio tono, fotocamera anteriore da 5 megapixel con apertura relativa f/2.2, dual SIM (con la seconda SIM solo GSM in caso di funzionamento di entrambe), batteria ai polimeri di litio da 2800 mAh, sistema operativo Android Lollipop 5.1 con interfaccia utente proprietaria CoolUI 8.0.  

  
- click per ingrandire -

Il telefono ha display con lati stodati (curvatura 2,5D) e si avvale dei tasti "virtuali" nascosti sull'estremità inferiore dello schermo, che possono essere richiamati semplicemente sfiorando verso l'alto il touchscreen. In alto troviamo l'auricolare, la fotocamera anteriore ed alcuni sensori tra cui quello per la luce ambientale ed il led di stato multicolore. Sul bordo destro è nascosto l'alloggiamento per la doppia SIM (oppure per una SIM e per la scheda microSD) e il pulsante di accensione/spegnimento.

  
- click per ingrandire -

Sul bordo sinistro è sito unicamente il bilanciere per il volume. Sul bordo inferiore c'è il connettore micro USB per la ricarica e lo scambio di dati con dispositivi esterni, mentre sul bordo superiore troviamo il connettore minijack da 3,5 mm per l'uscita cuffie. 

  
- click per ingrandire -

Sul lato inferiore del dispositivo sono situati la fotocamera posteriore da 13 megapixel con a fianco il LED a doppio tono e il lettore di impronte digitali.   

 
- click per ingrandire -

La confezione è molto accattivante, con l'aspetto di un cassetto portagioie, ben curata e organizzata negli spazi delle scatoline interne che contengono un ottimo alimentatore con ricarica rapida da 9V e 2,2A, cavo con connettori dorati, auricolari, spillo per la rimozione della slitta per le SIM, custodia rigida trasparente, pellicola di protezione per lo schermo e un manualetto multilingua per le istruzioni rapide.

 
- click per ingrandire -

Ci ha colpiti in maniera particolare il cavo USB - micro USB realizzato con materiali di qualità, di spessore ragguardevole, con i connettori dorati e con un pulsante sul connettore microUSB che serve per l'accensione di un LED Blu di cortesia per permettere di inserire correttamente lo spinotto. 

Scheda Tecnica

Produttore Coolpad SIM card 2x nanoSIM
Modello A8 Max Tipo rete  2G GSM, 3G HSPA+, 4G LTE FDD
Listino € 190,00 Network 4G/3G/2G si / si / si 
OS Android Lollipop 5.1
con CoolUI 8.0
Sensori Sensore di illuminazione ambientale, Accelerometro,  Lettore impronte digitali, Sensore di prossimità
SoC Qualcomm Snapdragon 617 MSM8952 Bluetooth / NFC 4.0 / no
CPU

Octa-core fino a 1.55 GHz Cortex-A53 

Camera front 5 MP
Tipo CPU - - Camera back 13 MP
GPU Adreno 405 Zoom / F (front) D  / 2.0 ( - / 2.2)
RAM 4 GB Video REC 1080p@30fps
ROM (utente) 64 GB  GPS n.d.
Display 5.5 Batteria 2800 mAh
Tecnologia IPS Socket micro USB
Risoluzione 1080 x 1920 Flash card fino a 32 GB
Densità n.d. Dimensioni 152 x 77,5 x 7,6 mm
Touch screen capacitivo Peso 170g
Note e ulteriori informazioni
Per maggiori informazioni: https://goo.gl/ZqJmZU (tomtop) - www.coolpad.eu

 
Pagina 2 - Costruzione e hands on


- click per ingrandire -

Il Coolpad A8 Max è dotato di uno châssis monoblocco in alluminio anodizzato color oro, con il display con vetro Corning Gorilla Glass 4 con bordi arrotondati, che gli conferisce un aspetto molto gradevole ed elegante. Il telaio presenta elementi caratteristici che ci ricordano moltissimo le forme ed i dettagli di numerosi altri "cinafonini" che abbiamo testato come UMIDigi, Ulefone, etc., segno che, con molta probabilità, tutte le ditte del bacino industriale di Shenzhen si servano dallo stesso produttore. 

Lo smartphone, pur essendo dotato di un generoso display FHD da 5,5 pollici, si tiene comodamente in una mano, la presa è salda e si riesce a gestire in maniera abbastanza agevole con una sola mano, considerando però che i miei "organi prensili" sono di ragguardevoli dimensioni.

  
- click per ingrandire -

L'accensione del dispositivo fino alla schermata "home" è abbastanza rapida con un tempo di circa 30 secondi dal momento in cui si agisce sul pulstante on/off.  L'A8 Max dispone di interfaccia proprietaria CoolUI 8.0, a differenza di quasi tutti gli altri brand minori cinesi che utilizzano invece una versione più o meno standard di Android AOSP. Anche l'aspetto del tema di default è in sintonia con il look fisico dello smartphone, con colori interamente affogati nella tonalità oro; questa scelta, pur conferendo un senso di uniformità, rende il look spento e monotono.

È possibile cambiare il tema in maniera semplice attraverso un'app dedicata che ci fornisce un'ampia scelta di temi in locale ed online completamente gratuiti; purtroppo il look "dorato" delle icone delle numerose app, installate di default, rimane sempre lo stesso e non siamo riusciti a trovare una maniera per ripristinarle ai colori originali.

  
- click per ingrandire -

Tra le app che troviamo nel telefono nelle impostazioni di fabbrica annoveriamo il pacchetto delle Google Utility con browser Chrome e alcune app "social" come Facebook e WhatsApp. Tra le altre app standard preinstallate è degna di particolare interesse l'applicazione proprietaria Cool Butler, residente in memoria che funge come gestore per la pulizia della memoria, firewall, antivirus, gestione delle app e del software, sicurezza e privacy e risparmio energetico. Non amiamo particolarmente quasto tipo di software, molto invasivi: nella maggior parte delle volte provocano rallentamenti significativi alle prestazioni globali del dispositivo. Non siamo nemmeno riusciti a trovare una maniera per disabilitarla.

Una particolarità del CoolPad A8 max è la gestione dello spazio privato, ovvero la possibilità di avere un secondo telefono virtuale sul dispositivo in maniera del tutto autonoma. Si può creare un ulteriore account e accedere allo spazio duplice sul telefono, dove salvare foto, video o documenti privati; effettuare chiamate private, chat e messaggi, usare un secondo Facebook, Twitter, Instagram, WhatsApp, Skype, Viber, etc. insomma tutto il necessario per il perfetto "tombeur de femmes" che deve nascondere le sue attività secondarie alla propria compagna.

  
- click per ingrandire -

Una funzionalità che ci mette a disposizione la CoolUI 8.0 è il cosiddetto "pulsante C" una specie di "disco rotante" in overlay sul display che ci offre una serie di scorciatoie per le varie attività come fare uno screenshot, riavviare o spegnere lo smartphone, gestire la rotazione dello schermo, il volume dell'audio, l'intensità luminosa.

Altra funzionalità interessante attivabile in maniera semplice e diretta dai "toggle" è la modalità di super risparmio energetico che inibisce qualsiasi attività con grande dispendio energetico come wireless o app residenti trasformando la home in una schermata fissa, dove è consentito unicamente chiamare, inviare messaggi, navigare tra i contatti, utilizzare il calendario e la sveglia.

  
- click per ingrandire -

Leggendo le specifiche tecniche del dispositivo si evince che è possibile espandere la memoria tramite microSD card fino ad un massimo di 32GB; in realtà abbiamo provato ad utilizzare una Toshiba Exceria XC I da 64GB e fino ad adesso non abbiamo riscontrato problemi di sorta. Particolare attenzione è riservata anche al consumo energetico con la possibilità di utilizzare due differenti modalità di esecuzione: la fluida, più performante ma con maggiore dispendio di energia e la normale, con minori prestazioni ma con consumi ridotti.

 

  

Pagina 3 - System, Browser & GPU Benchmark

Anche per il test del Coolpad A8 Max abbiamo utilizzato test "cross-platform" per permettere una comparativa con dispositivi che montano differente sistema operativo. Il system benchmark che abbiamo maggiormente impiegato fino ad oggi è stato Basemark OS II - benchmark "All-In-One" - che purtroppo questa volta presenta delle incompatibilità per quanto riguarda i test "Web", restituendo un valore inattendibile che va ad inficiare seriamente la media delle prestazioni. C'è dunque stato un ritorno di fiamma per Geekbench di cui avevamo usufruito ampiamente in passato. 

Come si evince dal grafico, anche in questo caso i risultati disattendono un po' le nostre aspettative. Per quanto riguarda il valore ottenuto per "single core" è confrontabile con le performance di dispositivi che montano lo Snapdragon 617 mentre il risultato per la prestazione "multi-core" è molto deludente con appena 1916 punti, poco più della metà del valore fornito dal Samsung Galaxy C5 che dispone di hardware del tutto equivalente con sistema operativo Android 6.0.1. Non crediamo onestamente che la differenza di sistema operativo, o l'eventuale ottimizzazione dello stesso, possano inficiare in questa drastica maniera le prestazioni del dispositivo; crediamo invece che la scelta di avere un'app per il controllo totale sulla sicurezza del dispositivo, come l'applicazione Cool Butler di cui abbiamo già parlato nella pagina precedente, possa aver penalizzato le performance del nostro A8 Max in maniera abbastanza sensibile. 

I valori ottenuti, per quanto riguarda il browser benchmark, sono a dir poco disastrosi, immensamente peggiori di altri smartphone con hardware decisamente più modesti, cosa che ci fa dubitare fortemente della valenza degli stessi. In questo caso potrebbero esserci serie incompatibilità software che non permettono la restituzione di dati attendibili, anche perchè, ad una misurazione "occhiometrica" il dispositivo risponde egregiamente, con la renderizzazione immediata di pagine di siti conosciuti, abbastanza gravosi da caricare.

Le prestazioni dell'unità grafica Adreno 405, messa sotto esame con il benchmark T-rex del software di Kishonti, sono più che dignitose per la tipologia hardware e confermano appieno le nostre aspettative, fornendo valori del tutto confrontabili con altri dispositivi che utilizzano la stessa GPU come l'HiSense C20.

Anche con l'altro benchmark per le GPU messoci a disposizione da Kishonti nella sua suite GfxBench 4.0, abbiamo ottenuto risultati confrontabili con dispositivi con hardware equivalente. Tutti i benchmark sono stati effettuati nella modalità "fluido" di cui abbiamo già parlato nella pagina precedente. Ad un primo utilizzo pratico, il telefono risponde prontamente, senza particolari rallentamenti, non presentando microscatti o ripensamenti nella navigazione e siamo certi che un'eventuale update del sistema operativo e un'ottimizzazione della UI proprietaria di Coolpad, potrebbe migliorare decisamente la risposta di un hardware davvero eccezionale considerando la fascia di prezzo del dispositivo.

Pagina 4 - Audio Benchmark

Potenza d'uscita


- click per ingrandire -

La potenza d'uscita in funzione del carico del CoolPad A8 MAX, indica che il terminale predilige sicuramente auricolari a media e bassa impedenza. La potenza con carichi più elevati è troppo bassa. D'altra parte, quando il carico scende al di sotto dei 30 ohm, la potenza sale a livelli elevati in assoluto, così elevati che il CoolPad A8 MAX è tra i terminali economici più potenti mai misurati. Con cuffie di media impedenza (es. 50 ohm come le Technics RP-DH1200) la pressione sonora è pienamente sufficiente. Il consiglio comunque è di utilizzare cuffie con impedenza di 32 ohm o inferiore.


- click per ingrandire -


Il Benchmark a sinistra, relativo alla potenza d'uscita in funzione del carico, pone il CoolPad A8 Max nella parte medio-alta della nostra classifica, con potenza d'uscita ad alta impedenza insufficiente ma con potenza a bassa impedenza sopra la media. A destra possiamo osservare invece il valore di gamma dinamica, ottenuto con 1 mW circa su carico resistivo di 30 ohm: il CoolPad A8 MAX è il nostro nuovo riferimento in senso negativo e riesce a superare a stento il tappeto degli 80 dB, valore peraltro pienamente sufficiente.


- click per ingrandire -

A sottolineare qualche piccolo problema dell'uscita cuffia dell'A8 MAX c'è il grafico del tono a 1kHz a -60dB, con tappeto di rumore ben al di sotto dei -120 dB ma con residui che salgono fino a circa -95 dB.


- click per ingrandire -

La regolarità e l'estensione in frequenza del CoolPad A8 MAX sono tra le migliori mai misurate: la risposta è perfettamente regolare e si avvicina al limite per dell'estensione in frequenza per segnali campionati a 48kHz. Nulla da fare invece per segnali 96kHz: i file vengono regolarmente riprodotti, come buona parte dei terminali Android ma un filtro passa alto limita comunque la risposta in frequenza rendendo indistinguibile il grafico dei segnali da 96kHz da quelli da 48 kHz.

 
- click per ingrandire -

Il benchmark dell'estensione in frequenza conferma le ottime prestazioni dell'A8 MAX rispetto agli altri smartphone misurati, con posizione a metà classifica. Molto buona anche la distorsione armonica più rumore a tutte le frequenze: tutti i valori sono ben al di sotto della soglia di udibilità e posizionano l'A8 MAX a circa metà classifica.

Maggiori informazioni sull'esecuzione dei nostri Audio benchmark sono disponibili al seguente indirizzo:

Audio benchmark: www.avmagazine.it/articoli/mobile/819

 

Pagina 5 - Display Benchmark

 
 - click per ingrandire -

La qualità del display del Coolpad A8 Max è molto elevata. La luminanza è tra le più elevate (circa 440 NIT), specialmente tra i terminali economici, e può essere ben modulata in modo da non dare fastidio anche al buio più totale. La tecnologia del display è di tipo IPS (In Plane Switching), con rapporto di contrasto nativo di circa 1.300:1, molto vicino al limite teorico massimo per questa tecnologia (circa 1.500:1). Ottime notizie dai valori del gamma sulla scala dei grigi (media di 2,3) anche se i particolari sulle basse luci (fino al 4%) sono nascosti al di sotto del livello del nero. Maggiori informazioni sulle nostre misure sono disponibili nella guida sui Display benchmark pubblicata al seguente indirizzo.

 

 
 - click per ingrandire -

Il bilanciamento del bianco ha una dominante fredda ed è un po' distante dal riferimento, su tutta la scala dei grigi, in maniera costante. Purtroppo non c'è possibilità di variare il bilanciamento del bianco, né attraverso le impostazioni predefinite, né con impostazioni manuali. La prestazione comunque è nella media e la regolarità della dominante è comunque apprezzata.


 - click per ingrandire -

Il triangolo di gamut è ben esteso e non solo: la fase dei colori primari è coerente con quella dei vertici degli spazi colore sRGB e HDTV, specialmente per il verde dove è più facile trovare errori.  

Maggiori informazioni sull'esecuzione dei nostri Display benchmark sono disponibili al seguente indirizzo:

Display benchmark: www.avmagazine.it/articoli/mobile/818

Pagina 6 - Energia, conclusioni e pagella


- click per ingrandire -

L'alimentatore in dotazione al CoolPad A8 Max è un ottimo prodotto con tecnologia QuickCharge 3.0 e riesce ad erogare una potenza massima di quasi 13 watt, con corrente di punta di circa 1,4 Ampere e tensione di 9,06 volt, grazie anche ad un cavo in dotazione (illuminato) di qualità molto elevata. Le operazioni di carica sono molto rapide, con ricarica completa (da zero) esattamente in un'ora con terminale completamente spento e con temperatura del terminale moderata. In più, quando si collega l'alimentatore con smartphone acceso, c'è la possibilità di scegliere tra ricarica veloce - con maggior riscaldamento - e ricarica normale, più lenta ma con minor calore sviluppato. L'autonomia è più che sufficiente per arrivare a fine giornata anche se, considerando le dimensioni complessive degli accumulatori e la potenza del SoC, ci saremmo aspettati qualcosa di più. 


- click per ingrandire -

Il terminale, con SoC Qualcomm SnapDragon 617, è ben curato, con un design probabilmente un po' spartano ma con materiali di qualità, un ottimo display IPS full HD e un'uscita audio con prestazioni che sono in linea con terminali nettamente più costosi. Il terminale è molto più veloce di quanto i benchmark possano certificare e gli unici lati critici sono a carico della fotocamera da 13 megapixel che non ci ha convinto per rumore, gamma dinamica e qualità generale e che raggiunge la sufficienza solo per i colori. Il sistema operativo, Lollipop 5.1, è un po' datato ma pienamente efficiente e senza bachi degni di segnalazione, mentre l'interfaccia utente CoolUI 8.0, al contrario di molti altri terminali economici, è proprietaria, ben riuscita ma con il modulo "Cool butler" un po' troppo invasivo e che probabilmente è il responsabile del calo di prestazioni. Nonostante tutto, il CoolPad A8 Max è uno dei terminali con il più alto rapporto qualità prezzo che abbiamo analizzato.

La pagella secondo la redazione di AV Magazine:

Dotazione 9,0
Costruzione 8,0
Ergonomia 7,0
Prestazioni 5,5
Audio 6,5
Display 7,0
Camera 5,0
Autonomia 6,5
Rapporto Q/P 8,0

Voto medio: 6,95

Per maggiori informazioni: https://goo.gl/ZqJmZU (tomtop) - www.coolpad.eu