AV Magazine - Logo
Stampa
Intocircuit: PC-26000 Powerbank
Intocircuit: PC-26000 Powerbank
Emidio Frattaroli, Franco Baiocchi - 21 Settembre 2015
“Caricabatterie esterno da 26 Ah per notebook (DC 12V/4A, 16V/3.5A o 19V/3A) e dispositivi mobile (USB 5V/2A) di iClever con brand Intocircuit, estremamente compatto e leggero e con un rivestimento in alluminio satinato.”
Pagina 1 - Introduzione e caratteristiche


- click per ingrandire -

Abbiamo ricevuto in prova nei nostri laboratori l'Intocircuit PC-26000, powerbank per notebook e dispositivi mobile da parte di iClever, società fondata nel 2010 con centro operativo a Shenzhen in Cina, di cui avevamo già avuto modo di testare il PC-11200, caricatore esterno con batteria da 11.200 mAh (è possibile leggere l'articolo qui). Il PC-26000 è, come si evince anche dal nome, un caricabatterie esterno dotato di batterie per una capacità complessiva di 26.000 mAh che può, a detta del costruttore, ricaricare completamente un laptop o circa 12 cicli (smartphone) per la maggior parte dei dispositivi. Al suo interno troviamo accumulatori di tipo AAAA con polimeri al Litio con un'endurance dichiarata di circa 1000 cicli di ricarica.

 
Adattatori per notebook e dispositivi mobile in dotazione
- click per ingrandire -

Il powerbank si presenta molto elegante e compatto, con un corpo in alluminio satinato che dà un senso di robustezza al tatto; non è nemmeno troppo pesante, poco più di mezzo chilo, vista la considerevole dimensione della capacità della batteria. Può essere comodamente appoggiato su un lato dotato di 4 piedini di gomma per una maggiore presa sulla superficie di appoggio. Sul lato superiore troviamo oltre alla serigrafia del logo, tre LED che indicano la tensione di uscita selezionata quando si alimenta un notebook (12V/4A, 16V/3.5A o 19V/3A) e il pulsante di accensione, contornato da 5 LED che indicano invece la carica residua della batteria interna.

 
Prese di ingresso e uscita, switch per la scelta della tensione e connettore USB, LED di segnalazione carica e selezione tensione di uscita
- click per ingrandire -

Sul bordo superiore è presente una presa per l'alimentazione per i notebook ed una per la ricarica del powerbank, un connettore USB per la ricarica a 5V e 2A dei dispositivi mobile e un selettore per la scelta del voltaggio di uscita a tre posizioni (12V, 16V, 19V) in caso di carica dei notebook. Se le porte di output USB o DC(12V/4A, 16V/3.5A o 19V/3A) non sono connesse a nessun dispositivo digitale o se il dispositivo connesso è già totalmente carico, Intocircuit PC26000 si spegnerà automaticamente e andrà in modalità stand-by per conservare energia.


- click per ingrandire -

La confezione, molto robusta in cartone rigido, include 1 Power bank Intocircuit PC26000, 12 connettori per la maggior parte dei laptop, 10 connettori per telefoni e altri dispositivi, 1 filo DC e USB, 1 adattatore 18.5V 2A AC (carica completa in 5-6 ore con il caricatore in dotazione) e un borsello da viaggio in simil-velluto che non lo protegge però da colpi o cadute.

Pagina 2 - Test e pagella


L'interno del powerbank, con accumulatori rivestiti da un sottile strato di gomma termoconduttiva
- click per ingrandire -

L'interno del powerbank è razionale e di ottima fattura, con sei accumulatori Li-po da 3,7 volt e circa 4.300 mAh di capacità. La carica del powerbank è molto veloce; con la batteria completamente scarica, utilizzando l'alimentatore proprietario che assorbe circa 25 watt @ 220 volt, viene completata in poco meno di sei ore. L'indicazione dei LED non fornisce la percentuale già accumulata ma certifica soltanto che è in corso la carica. Durante le operazioni di carica è possibile utilizzare tutte le uscite, anche contemporaneamente, sia USB 5 volt che DC 19 volt. In questo modo però i tempi di carica si allungheranno di conseguenza, a seconda della quantità corrente prelevata dal sistema. La corrente massima che viene fornita all'uscita USB - limitata secondo specifiche a 2 Ah e 5 volt - è in realtà di 1.630 mAh,con tensione ancora superiore a 5 volt. La tensione cresce progressivamente al diminuire della corrente prelevata, fino a superare i 5,22 volt quando la corrente prelevata è di 500 mAh. Utilizzando entrambe le uscite, quella USB continua ad erogare la stessa tensione senza alcun problema.

 
L'interno con i sei accumulatori da 3,7 Volt in parallelo da circa 4.300 mAh
- click per ingrandire -

Abbiamo iniziato le misure dopo 10 cicli completi di carica e scarica, rilevando una media di 14,851 Ah al meglio di cinque cicli, condotti con una corrente di scarica di 1,515 Ah e una tensione costante di 5,09 volt, per complessivi 7,7 Wh costanti per quasi 10 ore. La potenza complessiva fornita dal powerbank è di 76,35 Wh, perfettamente in linea con la capacità dichiarata dei sei accumulatori da 3,7 volt, ovvero 96,1 Wh nominali (26.000 mAh per 3,7 volt). La capacità misurata è pienamente sufficiente a fornire fino a cinque cicli di carica completi a smartphone con batteria da 3 ampere oppure dalle due alle quattro ore di autonomia ad un notebook. In più, se si considera il prezzo di acquisto, inferiore a 100 Euro IVA e trasporto inclusi, il costo netto di ogni Wh è abbastanza contenuto da risultare uno dei powerbank più convenienti tra quelli con capacità più elevata e con possibilità di alimentare anche notebook a 19 volt.

Per maggiori informazioni: www.amazon.it/dp/B00AWM3MXI

La pagella secondo la redazione di AV Magazine: voto medio 8,3

Costruzione 8,5
Versatilità 8,5
Rapporto Kg/Wh 8,0
Rapporto Euro/Wh 7,5
Rapporto Q/P 9,0