AV Magazine - Logo
Stampa
Samsung al Photokina 2010
Samsung al Photokina 2010
Gian Luca Di Felice - 23 Settembre 2010
“Fino a qualche anno fa, immaginare Samsung come una della protagoniste della fiera più importante dedicata al mondo della fotografia, avrebbe fatto sorridere chiunque. Eppure il marchio coreano sta continuando la propria scalata presentando a Colonia diverse novità: un nuova "mirrorless", compatte e camcorder HD”
Pagina 1 - NX100: la "senza specchio" si è messa a dieta


La nuova NX100 con i suoi accessori

Sebbene Samsung non sia stata la prima a proporre una fotocamera digitale "senza specchio" a ottiche intercambiabili, è invece stata la prima a farlo puntando su un sensore in formato APS-C, contro il più piccolo micro 4/3 della concorrenza. E' nata così la NX10, dotata di un sensore CMOS da 14,6 Mega Pixel, mirino elettronico, display AMOLED da 3", flash incorporato e un design che strizza l'occhio alle classiche Reflex, seppur molto più compatta e leggera. Nel frattempo è nata anche la NX5 (non ancora disponibile in Italia), versione "economica" della sorella maggiore in quanto dotata di un display LCD al posto del AMOLED e di un mirino elettronico con risoluzione più bassa.


La NX10 (nera) a confronto con la NX100    

Incalzata dalla concorrenza - vedi Sony con le sue compatissime NEX-3 e NEX-5 anch'esse dotate di sensore in formato APS-C - la multinazionale coreana ha colto l'occasione del Photokina 2010 per presentare la nuova NX100. Se la filosofia di base rimane quella della capostipite NX10, la nuova "senza specchio" è in realtà un progetto completamente nuovo che introduce alcune interessanti innovazioni. Rimangono, infatti, intatti il sensore CMOS da 14,6 Mega Pixel, il display AMOLED da 3" e l'elettronica di base, ma cambiano radicalmente design e alcune funzionalità. La NX100 è decisamente più stilosa con un corpo macchina che ricorda ora più le compatte che non le reflex. Il tutto si traduce in una riduzione degli ingombri di circa il 20% rispetto alla NX10, ma c'è da dire che avendo perso sia il mirino elettronico che il flash, le dimensioni non sono poi diminuite tanto quanto un primo veloce sguardo potrebbe far sembrare.


Se, come già accennato, la NX100 rinuncia al mirino e al flash incorporato (comunque acquistabili a parte), guadagna invece la possibilità di registrare brevi commenti audio (fino a 10 secondi) da associare allo scatto, un auto-focus ulteriormente migliorato, una sensibilità che può ora arrivare fino a 6400 ISO e soprattutto nuovi obiettivi intercambiabili dotati dell'esclusiva funzionalità iFn (i Function). Per cercare di rendere più semplice l'approccio alla fotografia di qualità anche agli esordienti, i tecnici coreani hanno studiato un nuovo tipo di interfaccia che consente di modificare i più importanti parametri di uno scatto direttamente dall'ottica: una volta premuto il tasto iFn presente sul lato sinistro dell'obiettivo, appariranno in sequenza sullo schermo le regolazioni manuali relative alla velocità dell'otturatore, apertura diaframma, EV, bilanciamento del bianco e ISO, che possono essere modificate direttamente dalla ghiera del focus (in questa caso la macchina funziona solo con l'auto-focus) oppure dai cursori posti sul dorso. Oltretutto, sullo schermo è possibile vedere una preview di quanto stiamo per fotografare in base alle regolazioni apportate.

   

Subito dopo la conferenza stampa di presentazione, abbiamo avuto modo di provare alcuni sample della NX100 e dopo qualche primo istante necessario al reset mentale dobbiamo ammettere che l'iFn è effettivamente molto comodo e intuitivo e si rivelerà di grande aiuto per tutti gli appassionati alle "prime armi". Il rovescio della medaglia è che il nuovo obiettivo 20-50mm F3.5-5.6 dotato di iFn che verrà incluso in kit con la NX100, sarà però privo di stabilizzatore OIS (mancanza grave a nostro avviso). Al lancio saranno anche disponibili il pancake 20mm F2.8 dotato anch'esso di iFn e gli obiettivi 18.55mm OIS, 50-200mm OIS e il pancake 30mm F2.0 ereditati dalla NX10. Nel corso del 2011 arriveranno poi il macro 60mm F2.8 completo di iFn e OIS, il 18-200mm F3.5-6.3 con iFn e OIS, il 16-80mm F3.5-4.5 con iFn e OIS, il 85mm F1.4 con iFn e, infine, il pancake 16mm F2.8 con iFn.

   

Interessante notare come la compatibilità con gli obiettivi dotati di iFn verrà implementata anche per la NX10 via aggiornamento firmware nel corso delle prossime settimane. Esclusiva, invece, al momento della NX100 (ma non è escluso che possa arrivare via firmware anche per la NX10) è la funzionalità "Effetti Lenti" che consente di emulare scatti Vignetting, Fish Eye, Defog, Miniature. Per la NX100 saranno disponibili diversi flash e un modulo GPS opzionale (al quanto bruttino e ingombrante). Come per la NX10, anche la nuova NX100 consente riprese video fino a 720p (per il Full HD bisognerà attendere il sensore di nuova generazione). La NX100 sarà disponibile ai primi di ottobre al prezzo di 599 Euro.

Pagina 2 - Nuove compatte e camcorder

Sebbene la nuova NX100 abbia catalizzato gran parte dell'attenzione, Samsung ha presentato al Photokina altre novità fotografiche. Cominciamo con l'interessante WB2000, già annunciata qualche settimana fa e disponibile proprio in questi giorni nei negozi. Si tratta di una compatta evoluta della gamma "WannaBe" dotata di un sensore CMOS retro-illuminato da 10,2 Mega Pixel, un'ottica zoom 5x 24-120mm (equivalente 35mm) F2.4-5.8 completa di stabilizzatore ottico ed elettronico, sensibilità da 800 fino a 3200 ISO e display AMOLED da 3". Questa macchina consente sia di scattare con tutti gli automatismi e preset tipici delle fotocamere di ultima generazione, che in modalità completamente manuale con acquisizione anche in RAW. Tra le peculiarità della WB2000 abbiamo la modalità di scatto a 10fps a piena risoluzione, lo scatto panoramico con un angolo fino a 270° e la possibilità di effettuare riprese video fino a 1080p@30fps in H.264, ma anche di effettuare slow-motion fino a 1000fps a risoluzione inferiore. Tutto questo è in gran parte merito sia del sensore di ultima generazione che del nuovo processore DRIM3III. La WB2000 è completa di uscita HDMI ed è disponibile al prezzo di 349 Euro.

  
ST100 (a destra) e ST600 (a sinistra)

Forte del successo di vendite, la casa coreana allarga anche la gamma di fotocamere "Dual View" dotate di doppio display posteriore e frontale. Lo fa con le due nuove ST100 e ST600, entrambe dotate di un display LCD posteriore touch-screen cresciuto a 3,5 pollici e quello anteriore a 1,8 pollici, di un sensore CCD da 14 Mega Pixel, di un'ottica con zoom 5x completa di doppio stabilizzatore ottico e digitale, di una sensibilità da 800 fino a 3200 ISO, di interfaccia "Smart Gesture" e di tutti gli automatismi e preset tipici delle fotocamere digitali di ultima generazione. A completare la dotazione troviamo la possibilità di effettuare riprese video fino a 720p@30fps in H.264 e l'uscita HDMI. A distinguere i due modelli, troviamo un'ottica a sviluppo interno per la ST100 (30-175mm F3.6-4.8 equivalente 35mm ) e una a sviluppo esterno per la ST600 (27-135mm F3.5-5.9 equivalente 35mm). Entrambi i modelli saranno disponibili al prezzo di 299 Euro.

Sul fronte delle riprese video la multinazionale coreana continua ad espandere la proposta di soluzioni Full HD su flash memory e lo fa sia con un nuovo camcorder che una Multimedia Camera dedicata principalmente al pubblico più giovane. La HMX-T10 è un camcorder leggero (195g) e compatto, privo di memoria interna ma dotato di slot SD/SDHC compatibile con supporti fino a 32GB. Tra le novità troviamo il nuovo sensore CMOS retro-illuminato da 5 Mega Pixel che consente di effettuare riprese fino a 1080/50i/60i in H.264 e scatti fino a 4,7 Mega Pixel. Per assicurare una miglior ergonomia di utilizzo, l'ottica Schneider Varioplan HD con zoom ottico 10x (100x digitale) è inclinata da 20° e completa di stabilizzatore. La dotazione prevede anche l'uscita HDMI per il collegamento diretto a una TV, display LCD da 2,7" touch-screen ruotabile e uno software di editing integrato, che viene poi completato dall'applicativo per PC (solo Windows) Intelli-studio 2.0 per editare, modificare e condividere (YouTube, Flickr e Facebook) i file. L'autonomia dichiarata per la batteria al litio ricaricabile è di 2 ore e il prezzo di listino è di 329 Euro.

  

La HMX-E10 è invece la nuova Multimedia Camera di punta, dotata di un sensore CMOS da 8 Mega Pixel che consente riprese video fino a 1080/25p/30p e scatti fino a 8 MP (con possibilità di scatti "Panorama" fino a 180°). Anche in questo caso non è prevista alcuna memoria interna e l'archiviazione avviene via slot SD/SDHC fino a 32GB. L'ottica è dotata di una lente ruotabile fino a 270° e lo zoom è in questo caso solo digitale 5x. Tutta l'interfaccia viene gestita dal display LCD touch-screen da 2,7 pollici e la dotazione prevede sia l'uscita HDMI per il collegamento a una TV che una porta USB (con funzionalità anche di ricarica per la batteria al litio) per scaricare e condividere le riprese direttamente su PC. Il peso è di appena 91 grammi e il prezzo di listino di 189 Euro.

Pagina 3 - Il 3D arriva nel 2011


Paolo Sandri - Vice Presidente Samsung Italia

Durante la due giorni ospiti di Samsung abbiamo avuto modo di intervistare il Vice Presidente di Samsung Italia Paolo Sandri. Essendo il responsabile della divisione audio-video, non ci siamo solo limitati a porre domande riguardanti il mondo della fotografia, ma ci siamo confrontati a 360° toccando anche il mercato dei TV. Al momento Samsung detiene il 28% del mercato italiano dell'elettronica di consumo con una leadership complessiva che si conferma anche per il comparto TV, lettori e soprattutto videocamere (con una quota del 40%). Per quanto riguarda la fotografia, Samsung è in Italia al secondo posto con un market-share del 18%. L'obiettivo è di raggiungere la leadership in questo mercato entro il 2012 e se pensiamo che Samsung Italia è entrata ufficialmente nel mercato fotografico italiano solo 2 anni fa (prima le sue fotocamere erano affidate a un distributore) si tratterebbe di un risultato a dir poco straordinario.

A livello globale, Samsung prevede che entro il 2015 il mercato delle fotocamere "mirrorless" a ottiche intercambiabili supererà quello delle reflex tradizionali e per il mercato italiano, la casa coreana prevede di vendere dalle 15 alle 20.000 NX entro fine anno. Chi si aspettava la presentazione di una fotocamera o videocamera 3D al Photokina è rimasto deluso e Sandri ci ha assicurato che ci saranno novità in tal senso nel corso del 2011: si inizierà con una fotocamera che effettuerà scatti stereoscopici utilizzando una soluzione hardware e non software (vedi Sony ad esempio, n.d.r.). Sempre nel corso del 2011 è previsto anche l'arrivo di una videocamera a ottiche intercambiabili su base NX e un nuovo sensore che consentirà riprese fino a 1080p. 


Il trend di crescita del mercato fotocamere "mirrorless"

Venendo al mercato dei TV, ho sottolineato come all'IFA non siano state presentate novità sostanziali e che per la prima volta non erano presenti prototipi di TV OLED. Ovviamente la nostra curiosità era tutta rivolta a capire cosa potrà accadere al CES 2011. Paolo Sandri è rimasto molto abbottonato, ma quando gli abbiamo chiesto se le voci riguardanti un possibile TV LCD retroilluminato OLED potevano essere attendibili, ha accennato un sorriso ben augurante. Stessa cosa per quanto riguarda un Google TV marchiato Samsung, anche se lo stesso Vice Presidente ci ha ribadito che continueranno a puntare e a sviluppare la propria piattaforma Internet@TV, aggiungendo, infine che, per avere successo, i servizi webTV necessitano di infrastrutture adeguate che in Italia ancora mancano. Come dargli torto!