AV Magazine - Logo
Stampa
Anteprima Magico M6
Anteprima Magico M6
Marco Cicogna - 03 Febbraio 2018
“Le Magico M6 arrivano in Italia assieme al progettista Alon Wolf per un fine settimana di ascolti ad alta tensione musicale nel negozio HiFi Tommasini di Oderzo, inserite in una catena d'eccezione con sorgente Aurender, Nagra HD DAC, Nagra HD Preamp e i finali monofonici Nagra HD Amp”
Pagina 1 - Introduzione: l'evento a Oderzo


 - click per ingrandire -

Per giudicare un grande chef ci vuole un menu che in piccoli assaggi possa fornire un’esperienza ampia e diversificata. Ci fa piacere proporre un buffet sonoro per cogliere profili timbrici sempre diversi in grado di mettere in evidenza il carattere di una catena audio. Il jazz in DSD “nativo” segna oggi un nuovo traguardo in termini di naturalezza, ma è tutta la musica acustica a ricevere grande articolazione in questo formato. Dai piccoli gruppi strumentali alle grandi masse sonore ne sentiremo delle belle. Tra nuovi e vecchi formati audio ciò che conta è la buona musica e la sua corretta registrazione.


 - click per ingrandire -

La cornice tecnologica di Nagra ne confezione una suggestiva raffigurazione, con l’anteprima italiana del nuovo raffinatissimo pre. Nuove sono anche le M6 di Magico a dare solida voce alla nostra passeggiata sonora. Per l’occasione arriva in Italia Alon Wolf, fondatore e patron dell’azienda californiana i cui prodotti in pochi anni sono entrati ai vertici dell’High End mondiale. Con un impianto di tale levatura le incisioni vengono effettivamente messe a nudo. Ascoltiamo il colore degli strumenti antichi, il ricco smalto dei fiati che arricchisce in modo insospettabile partiture apparentemente “facili”.

 

 
 - click per ingrandire -

Proveremo poi a rendere con realismo l'impatto della percussioni nella grande orchestra, apprezzando se del caso diverse edizioni a confronto, ciascuna con la propria impronta sonora. Non manca il jazz acustico nella strepitosa incisione del trio di Yuko Mabuchi (Yarlung Records). Non dimentichiamo alcuni classici audiofili, come la sempre godibile “Guantanamera” eseguita dai Weavers nel 1963. Anche i piccoli gruppi strumentali esibiscono dinamiche insospettabili; da qui un percorso breve ma intenso ci conduce alle solide pagine romantiche e la straordinaria dinamica del XX secolo, con le incisioni della olandese Pentatone, Challenge e Channel in primo piano, sino a giungere a pagine che hanno fatto la storia del Rock.

“Degustazioni Musicali”, se volete, ma attenti alle imitazioni. Buona Musica a tutti.

 

Pagina 2 - Le nuove Magico M6


 - click per ingrandire -

Sono arrivate le M6, il nuovo sistema di altoparlanti senza compromessi di Magico. L'elegante diffusore da pavimento, tre vie, cinque driver, raggiunge un nuovo vertice di ingegnerizzazione, un traguardo sfidante anche per un'azienda a forte vocazione tecnologica come Magico. L'obbiettivo era quello di proseguire con profitto sulla scia di quanto studiato e verificato per le M-Project, il sistema a tiratura limitata presentato nel 2014. La M6 coglie dunque un traguardo importante, a partire dal rivestimento monoscocca in fibra di carbonio da mezzo pollice. Allo stesso modo del rivestimento aeronautico di ambito militare, questo metodo di costruzione innalza i parametri della struttura per un inedito rapporto tra rigidità e peso, con l'ulteriore conseguenza di ridurre le dimensioni esterne di oltre il 30% a parità di volume interno. La struttura curvilinea riduce all'interno la formazione di onde stazionarie all'interno, all'esterno abbatte le diffrazioni.

 
 - click per ingrandire -

La realizzazione meccanica comprende quattro strutture massicce in alluminio che si presentano con una superficie curva senza angoli. Il pannello frontale in alluminio offre supporto ai driver mentre dieci barre di tensione mantengono la tensione tra pannello anteriore e posteriore realizzando un cabinet di rigidità straordinaria per un sistema acustico. Il cabinet è perfettamente sigillato e la drastica riduzione delle diffrazioni fa si che l'energia dei driver si liberi in ambiente con fluidità. Una camera in fibra di carbonio studiata in sede ospita il midrange e fornisce adeguato smorzamento eliminando le onde stazionarie senza ricorrere ad un eccesso di materiale smorzante.  La curvatura del pannello frontale garantisce l'integrazione dell'emissione dei cinque altoparlanti, ingentilendo anche il profilo estetico del diffusore. Alla base tre speciali punte consentono il disaccoppiamento meccanico con il pavimento. 

 
 - click per ingrandire -

La M6 utilizza un tweeter da 28 mm in berillio rivestito in diamante, componente realizzato utilizzando la più avanzata tecnica di analisi ad elementi finiti (“FEM”). In tal modo si è ottimizzata l'applicazione delle caratteristiche meccaniche del berillio senza l'aumento della massa associata all'impiego del rivestimento in diamante. Il nuovo tweeter della M6 impiega un equipaggiamento magnetico allo stato dell'arte e un alloggiamento ridisegnato per valori di distorsione  infinitesimali. Il driver per le medie frequenze da 6 pollici ha il cono in grafene e risulta più leggero ma allo stesso ben più rigido rispetto alle precedenti generazioni; in abbinamento all'equipaggio magnetico surdimensionato consente un'escursione di 6 mm e il raggiungimento di una SPL di 120 dB ad un metro. 


 - click per ingrandire -

Per la gamma bassa ci sono tre woofer Magico da 10,5 pollici di nuova concezione con cono in nano-grafene. Notevole cura per la riduzione delle correnti parassite, utilizzando ferro ad elevata saturazione per il magnete. Assieme alla bobina da 5 pollici in puro titanio ciascuno di questi driver vanta un'escursione lineare di 1 pollice e un livello sonoro di 120 dB (1 m/50Hz). Tutti gli altoparlanti sono integrati acusticamente nell'originale crossover Magico “Elliptical Symmetry Crossover”, che monta i migliori componenti della tedesca Mundorf. La rete crossover massimizza l'ampiezza della banda passante mantenendo la linearità della fase e riducendo la distorsione di intermodulazione. Ciascun driver, singolarmente e installato nel diffusore, viene testato e ottimizzato nel comportamento termico, meccanico ed acustico. Il risultato è ancora una volta evidente nella filosoia di Magico tesa alla riduzione di ogni distorsione misurabile nell'ottenere la massima trasparenza e risoluzione.

Per maggiori info: www.magico.netwww.audionatali.com - www.hifitommasini.com