AV Magazine - Logo
Stampa
Anteprima Epson EH-TW9400
Anteprima Epson EH-TW9400
Emidio Frattaroli - 18 Dicembre 2018
“A cavallo tra fine novembre e l'inizio di dicembre, c' stata una "doppia anteprima" del nuovo proiettore Epson EH-TW9400, prima a Roma con Garman in occasione dell'Hi Fidelity, poi a Bologna da Audioquality”
Pagina 1 - Introduzione e caratteristiche


- click per ingrandire -

In questi ultimi scampoli di 2018, il mercato della videoproiezione sta vivendo una situazione quasi paradossale. Come da programma ormai ben consolidato da anni, dopo i classici annunci di fine estate all'IFA di Berlino, con la presentazione dei nuovi prodotti dai principali produttori (Sony, JVC ed Epson in testa), tra ottobre e novembre i nuovi prodotti di solito arrivano sul mercato. Quest'anno invece soltanto Sony ha mantenuto fede agli annunci, con i nuovi tre videoproiettori (VPL-VW270ES, VPL-VW570ES e VPL-VW870ES) già disponibili.


- click per ingrandire -

Dopo una lunga attesa e le prime dimostrazioni molto promettenti, JVC ha "gelato" appassionati e rivenditori con l'annuncio di una pausa nella produzione che riprenderà a breve dopo la soluzione di un difetto a causa di un fornitore terzo. Non c'è ancora una data precisa sull'arrivo effettivo dei primi prodotti ma qualche analista si sbilancia indicando il prossimo marzo 2019 come data possibile. Il primo ritardo è stato annunciato in realtà da Epson, con il nuovo EH-TW9400 che arriverà nei negozi soltanto nella seconda metà di Gennaio 2019. 

Nel frattempo, il mercato dei proiettori 4K (nativi e "vobulati") sembra essersi suddiviso in quattro segmenti, con la fascia di proiettori home theater sotto 2.000 Euro dominata dalla tecnologia DLP e da marchi come Acer, BenQ e Optoma. Più in alto, a partire da 5.000 Euro ci sono i proiettori con tecnologia LCoS a risoluzione nativa 4K con prezzi e prestazioni piuttosto eterogenee: 4.990 Euro per il Sony VPL-VW270ES, 5.990 Euro per il JVC DLA-N5, 7.999 Euro per Sony VPL-VW570ES e per JVC DLA-N7, tutti e quattro con lampada. Più in alto ci sono i proiettori Sony con laser (VPL-VW760ES e VPL-VW870ES) e il JVC DLA-NX9 con lampada e vobulazione 8K. 


- click per ingrandire -

Tra 2.000 Euro e 5.000 Euro ci sono ancora tanti modelli interessanti ma ancora nessuno a risoluzione nativa 4K e l'Epson EH-TW9400, con il suo prezzo suggerito al pubblico di 2.790 Euro IVA inclusa, i suoi tre anni di garanzia anche sulla lampada e con il prezzo di quest'ultima di soli 134 Euro IVA inclusa, è probabilmente uno dei più interessanti e con un rapporto qualità prezzo da primo della classe. Ricordiamo brevemente che l'Epson EH-TW9400 è l'evoluzione del modello EH-TW9300 di cui mantiene la stragrande maggioranza delle caratteristiche ma che porta con sé cinque miglioramenti:

- due ingressi HDMI a 18 Gbps;
- compatibilità HDR HLG;
- calibrazione RGB a 2 punti e 8 punti;
- aumento del flusso luminoso di 100 lumen;
- aumento del rapporto di contrasto dinamico.

Seguono le carattertistiche dichiarate dal costruttore:

 
produttore   Epson zoom   servo 1,21X
modello   EH-TW9400 rapporto di tiro   1,35 - 2,84
listino   2.790 Euro lens shift H / V   servo 96,3% / 47,1%
4K ready / 3D   si / si HDMI in   2 (18 Gbps)
tecnologia   3LCD SDI / DVI in   no / no
risoluzione / bit   1920x1080 x2 / 10 bit component in   no
diagonale MD   0,74" RGB in   si
DSP video   n.d. S-video in   no
luminosità max   2.600 lumen CVBS in   no
contrasto max   1.200.000:1 trigger   out
illuminamento   UHE RS232 / USB / LAN   si / A / si
potenza   250 watt dimensioni   520 x 450 x 193 mm
durata   3500/5000 ore peso   11 kg
rumorosità   24dB (20dB eco) consumo (st.by)   355 W (<0,35)
 Note e ulteriori informazioni
Caratteristiche dichiarate: www.epson.it/products/projectors/home-cinema/eh-tw9400

Note: certificazione ISF, telecomando retroilluminato, garanzia lampada 3 anni / 3000 ore

 

Pagina 2 - L'evento a Roma con Garman


- click per ingrandire -

In attesa dell'arrivo dei primi prodotti per la vendita, l'ultimo week-end di novembre ho avuto la possibilità di calibrare e presentare uno dei rari prototipi dell'EH-TW9400 a Roma, in occasione dell'appuntamento autunnale con l'Hi Fidelity, all'interno della grande sala allestita dal punto vendita Garman. Nella sala avevamo a disposizione due sistemi: il primo prevedeva il nuovo TV a risoluzione nativa 8K di Samsung serie Q900R con diagonale da 75" assieme alla soundbar Samsung HW-K950 in configurazione Dolby Atmos 5.1.4 con subwoofer e canali posteriori wireless.

Con il Samsung, oltre che presentarne le caratteristiche e mostrare contenuti a risoluzione nativa 8K, 4K e HD, ci siamo divertiti a "misurare" l'acutezza visiva delle persone e a stabilire qual'e la corretta distanza di visione per apprezzare i vantaggi della risoluzione nativa 8K, non solo con i contenuti 8K ma anche - e soprattutto - con i contenuti HD e 4K grazie al potente scaler integrato nel nuovo TV Samsung.

 
A sinistra Francesco Maglione, CEO di Kinoserver; a destra,il Digifast viene fotografato da un appassionato
- click per ingrandire -

Nell'altra metà della sala era invece installato un sistema home theater con tre diverse sorgenti: lettore Blu-ray 4K Sony UBP-X700, Nvidia Shield e Digifast Multimedia, collegati al server Kinoserver con il Digifast utilizzato anche - e soprattutto - per la calibrazione del sistema audio in configurazione 5.1, che prevedeva una coppia di diffusori B&W 702 S2 come frontali, un HTM 71 S2 come centrale, una coppia di 706 S2 come surround e un subwoofer REL Acoustic HT/1205. Completavano il sistema un Denon AVC-X6500H utilizzato come pre-decoder e un nuovo finale Rotel RMB-1555 da 120W per canale su 8 ohm.

 
Alcune fasi della calibrazione con il Digifast Multimedia; a destra il risultato dei canali frontali
- click per ingrandire -

Per quanto riguarda il Digifast Multimedia (in questo articolo c'è una preview ben articolata), dopo la sistemazione dei diffusori e la modulazione dei lvelli, ho seguito le indicazioni contenute nella guida redatta da Marco Cavallaro che mi ha assistito fino a tarda notte nelle fasi della calibrazione. Oltre alle misurazioni effettuate con un microfono calibrato UMIK-1 prodotto da miniDSP, secondo le indicazioni di Marco ho effettuato una "pre-equalizzazione parametrica" direttamente dal Digifast in modo da "stemperare" le alterazioni più evidenti della risposta in frequenza. Dopo la creazione dei parametri di calibrazione vera e propria, il risultato è stato eccellente, con aspetti di neutralità, controllo e articolazione della gamma bassa e ultra-bassa, a dir poco inconsueti per una installazione del genere.

 
Marco Cicogna durante uno dei suoi seminari sulla musica in video e in multicanale
- click per ingrandire -

Durante le sessioni, ho potuto far apprezzare il valore aggiunto della calibrazione audio operata da Digifast con la riproduzione di un brano dal Blu-ray Disc live "Play BACH" del Trio di Jaques Loussier, con e senza "equalizzazione", riproducendo prima il disco con il Digifast e poi con il lettore Sony, con differenze straordinarie e ben udibili da chiunque.Tornando al nostro Epson EH-TW9400, l'installazione effettuata da Garman prevedeva uno schermo da 2,4 metri di base con guadagno 1.2, caratteristica che mi ha permesso di raggiungere ben 97 NIT al centro dello schermo con lampada in modalità "ECO".

In più, grazie alle ampie possibilità di calibrazione e di modulazione della gamma dinamica, soprattutto per i tanti controlli sulla curva del gamma, sono riuscito a raggiungere ottime prestazioni in poco meno di un'ora (mezz'ora per la calibrazione in SDR). Oltre alle misurazioni che trovate nell'ultima pagina effettuate a Bologna ma sovrapponibili a quelle effettuate a Roma, aggiungo che il rapporto di contrasto misurato a Roma era di 3.059:1, soprattutto per colpa di un po'di luce spuria che in eventi come questo è quasi impossibile controllare.

 

Pagina 3 - L'evento a Bologna, misure e conclusioni


Alcuni fasi della calibrazione nella nuova sala cinema presso Audio Quality
- click per ingrandire -

Il sabato successivo al week-end romano, il nuovo Epson EH-TW9400 è stato spedito a Bologna da Audio Quality che ho raggiunto il venerdì sera, pronto per assistere Francesco Aliotta (nella foto, in basso a sinistra), dopo che si era già occupato della calibrazione del "piccolo" Sony VPL-VW870ES. A Bologna, impostando la lampada alla massima potenza dell'Epson, il gigantesco schermo DarkStar9 ad alto contrasto da ben 3,6 metri di base ci ha restituito "soltanto" 52 NIT, con circa 1.400 lumen di flusso luminoso reale, dopo la calibrazione.

 
A sinistra, Francesco Aliotta; a destra la nuova sala audio presso Audio Quality
- click per ingrandire -

La luminanza raggiunta è stata comunque più che sufficiente per restituire un'immagine HDR abbastanza credibile, frutto però di una generosa compressione della gamma dinamica. Dopo aver calibrato il proiettore a Roma, la successiva calibrazione a Bologna è stata ancora più semplice ed è stata portata a termine con il solo ausilio del menu di calibrazione all'interno del proiettore, con l'aiuto di Francesco Aliotta, con il software Calman e con sonda "xrite i1 Display Pro", quest'ultima profilata su spettrometro di riferimento "xrite i1 Pro 2". 

 
La sala "domotica" al piano superiore con il Samsung 8K e gli esperimenti sull'acutezza visiva
- click per ingrandire -

Nella giornata di sabato dedicata alle presentazioni, mentre Francesco Aliotta si occupava di mostrare i due proiettori nella nuova sala cinema, io ero al piano superiore, nella sala dedicata alla domotica, con il TV Samsung a risoluzione 8K serie Q900R con diagonale da 75", lo stesso mostrato il week-end precedente a Roma. Anche in questo caso il programma non è cambiato e oltre che mostrare caratteristiche e qualità del nuovo display Samsung, ci siamo divertiti a testare l'acutezza visiva degli appassionati con il "solito" lanciarazzi...

 
- click per ingrandire -

Passiamo infine alle misure del proiettore Epson EH-TW9400. Esattamente come per il modello EH-TW9300, all'interno del percorso luminoso è presente un filtro colore per estendere le coordinate cromatiche del verde, con i primari "blu" e "rosso" già ben profondi anche senza la necessità di un filtro supplementare. Il triangolo di gamut si estende ben oltre quello DCI su blu e verde, con il rosso appena dentro; la copertura sfiora quindi il 100% ed è la più grande mai misurata per un proiettore consumer.


- click per ingrandire -

Ecco invece quali sono le prestazioni, dopo la calibrazione manuale. Iniziamo dalle prestazioni con profilo per contenuti in alta definizione, ottenuto dopo aver selezionato il profilo colore "Naturale" e dopo aver calbrato in maniera accurata il bilanciamento del bianco prima su due punti e poi su otto punti. Le prestazioni sono esemplari, con un Delta E uv sempre al di sotto di 2.


- click per ingrandire -

Notizie eccellenti arrivano anche dalla precisione dei colori, non soltanto per quelli alla massima saturazione e con il massimo della luminanza, ma anche per quelli a saturazioni inferiori. Anche in questo caso le prestazioni misurate si riferiscono al "post-calibrazione", con utilizzo del menu CMS (Color Management System). 


- click per ingrandire -

Eccoci invece alle prestazioni con segnali 4K e con profilo colore in HDR e spazio DCI-P3 all'interno del REC BT.2020. In questo caso non fatevi ingannare dalla scala delle deviazioni RGB del bilanciamento del bianco: l'errore massimo è contenuto entro 1,5%, con prestazioni davvero eccellenti e un Delta E uv che è sempre inferiore a 2. 


- click per ingrandire -

Infine la colorimetria in HDR, con la scelta di non utilizzare il filtro colore per la massima estensione del gamut, cosa che avrebbe limitato sensibilmente il flusso luminoso. Nonostante tutto, la precisione dei colori in termini di saturazione, tinta e luminanza e fino ad oltre l'80% di saturazione di riferimento, è a dir poco esemplare. A questo punto non resta altro che attendere ancora un mese, per mettere le mani su un modello di produzione di Epson EH-TW9400 per verificare le misure che abbiamo fatto e per farne altre ancora più approfondite.

Per maggiori informazioni: www.epson.it/products/projectors/home-cinema/eh-tw9400