Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Evento Blu-ray Disc - Cherubini

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 07 Novembre 2006 nel canale HT

“Cherubini, punto vendita di riferimento a Roma nei settori audio e video di qualità, lo scorso Sabato 21 ottobre ha offerto ai lettori di AV Magazine la possibilità di provare i primi titoli Sony in formato Blu-ray Disc, mettendo a disposizione un sistema audio e video di elevata qualità”

Sorgenti video Meridian e Samsung

Come lettore Blu-ray Disc è stato utilizzato il Samsung BD-P1000, finalmente in versione europea e fornito direttamente da Sony Pictures Entertainment. Il Samsung è già disponibile in alcuni negozi anche se non è chiaro che tipo di firmware verrà utilizzato. Giova infatti ricordare che i lettori Samsung fin qui prodotti sarebbero affetti da un bug a carico del sistema di riduzione del rumore che dovrebbe essere risolto con il nuovo firmware. Secondo altre fonti ancora non confermate, i lettori di prima generazione sarebbero affetti da un leggero crop dell'immagine di pochi pixel.

Il risultato è una netta diminuzione della definizione e del dettaglio, soprattutto per colpa del riduttore di rumore che sarebbe sempre inserito e che non può essere disabilitato. Il nuovo firmware dovrebbe correggere soprattutto questo limite. Bisogna dire che il modello utilizzato per la dimostrazione e fornito da Sony non sembrava essere afflitto da questo problema. Probabilmente si tratta di un lettore con firmware già aggiornato.

Come sorgente a definizione standard è stato utilizzato il Meridian G91: un lettore DVD Video e DVD Audio con sintonizzatore FM e DAB, preamplificatore audio e processore video con tecnologia DCDi Faroudja e uscita HDMI in grado di generare anche segnali fino a risoluzione 1080p. Il G91 dispone anche di connessioni proprietarie Meridian per il collegamento dell'audio digitale ad alta risoluzione. Come già indicato poco prima, a causa della mancanza di uno switcher di qualità, il G91 era collegato al videoproiettore Marantz VP11 in component a definizione standard e a scansione interlacciata.

Per tutte le elaborazioni video (de-interlaccio e scaling) è stato quindi utilizzato il processore video interno del proiettore Marantz VP11S1 con tecnologia VPX Gennum. Come spesso accade in queste occasioni, con più tempo a disposizione le prestazioni della catena video a definizione standard sarebbero state certamente superiori. D'altra parte l'obiettivo principale di questo appuntamento è la verifica della qualità dei primi titoli in formato Blu-ray Disc.