Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Evento Blu-ray Disc - Cherubini

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 07 Novembre 2006 nel canale HT

“Cherubini, punto vendita di riferimento a Roma nei settori audio e video di qualità, lo scorso Sabato 21 ottobre ha offerto ai lettori di AV Magazine la possibilità di provare i primi titoli Sony in formato Blu-ray Disc, mettendo a disposizione un sistema audio e video di elevata qualità”

Conclusioni

La presentazione dei titoli Sony in formato Blu-ray Disc, organizzata in collaborazione con Cherubini e Sony Pictures Enetrtainment Italia, è stata piuttosto interessante anche per il sottoscritto. In un sol colpo ho potuto provare per la prima volta i nuovi titoli Sony, l'edizione europea del lettore Samsung BD-P1000 e il nuovo videoproiettore Marantz VP11S1. Un'occasione molto utile anche per scambiare informazioni con i nostri lettori.

Nei prossimi mesi questi appuntamenti aumenteranno in modo considerevole, grazie alla collaborazione di alcuni punti vendita e aziende con cui siamo già in contatto e con i quali organizzeranno incontri con approfondimenti tecnici anche più elevati nelle principali città italiane.

Per maggiori informazioni e approfondimenti su tecnologie e prodotti di cui abbiamo parlato:

www.cherubini.com
www.blu-raydisc.com
www.sonypictures.it/he/index.htm
www.tacp.toshiba.com/hddvd
www.meridian-audio.com
www.samsung.com
www.marantz.com

 



Commenti (16)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: maurocip pubblicato il 07 Novembre 2006, 14:05
Molto interessante.
La cosa che più mi ha colpito però si riferisce non al video ma all'audio, soprattutto per chi, come me, preferisce la massima specializzazione delle componenti di sistema (e quindi ha un pre analogico che si occupa solo di fare il pre e non di convertire i segnali digitali): non solo dovremo aspettare macchine un po' più definitive per le funzionalità video, non solo dovremo aspettare macchine magari multistandard per far sì che sia il mercato dei supporti a decidere chi deve prevalere, ma addirittura dovremo aspettare macchine che abbiano la parte audio di livello!!!!!.
Insomma la strada è ancora lunga (anche se magari sarà colmata in tempi brevi)....
Se già come italiano relegato in serie B dai fornitori di HDDVD non ero molto felice, certo che anche tutto ciò che vedo lato BR (che per lo meno si è degnato di considerarci strategici almeno quanto la spagna) mi lascia un po' perplesso...
Commento # 2 di: Alessandro Conte pubblicato il 07 Novembre 2006, 19:20
tempi di compressione

>Per la codifica nei nuovi formati VC-1 e AVC/H.264 sarebbero necessari tempi molto più lunghi che potrebbero arrivare fino a due settimane,

Eeh? non è mica vero! A meno che non si usino macchine vetuste!
Emidio, secondo te qual è il vero motivo?
Commento # 3 di: davidewatt pubblicato il 07 Novembre 2006, 19:49
ma cosa servono 115 db di potenza in una stanzetta ( se si può definire tale) del genere?? al contrario invece il vpr, deve essere una gran bella macchina.. peccato neanche uno screenshot dei film...
Commento # 4 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 07 Novembre 2006, 20:02
Originariamente inviato da: Alessandro Conte
... potrebbero arrivare fino a due settimane,

Eeh? non è mica vero! A meno che non si usino macchine vetuste!
In realtà è possibile. Nel senso che con n passate, i tempi per la codifica si allungano notevolmente.

D'altra parte ci sono già alcune realtà che lavorano sia in VC-1 che in AVC senza problemi, in USA, Giappone ed Europa.

Secondo me è possibile che Sony voglia comunque continuare ad utilizzare un setup per la compressione che conosce e utilizza ormai da molto tempo e che può sfruttare ancora molto bene senza ulteriori investimenti. Almeno per il momento.

Dietro questa scelta potrebbe celarsi anche un'abile mossa di marketing poiché esistono un paio di formati professionali per il settore boradcast che utilizzano il formato di compressione MPEG2.

Comunque non credo che la scelta dell'MPEG2 sia il vero problema, soprattutto quando arriveranno i supporti a doppio strato.


Emidio
Commento # 5 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 07 Novembre 2006, 20:04
Originariamente inviato da: davidewatt
... peccato neanche uno screenshot dei film...
Ci ho provato ma per decenza non li ho pubblicati: ero senza cavalletto e il risultato è privo di qualsiasi utilità.

Se e quando avremo a disposizione tale proiettore per la prova, le immagini non mancheranno

Emidio
Commento # 6 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 07 Novembre 2006, 20:07
Originariamente inviato da: maurocip
... dovremo aspettare macchine che abbiano la parte audio di livello... Insomma la strada è ancora lunga...
Sono d'accordo. E' anche vero però che una macchina come il decoder Meridian G68 potrebbe accettare i segnali SPDIF multicanale non compressi con un semplice adattatore. Almeno credo.

In ogni modo, la sensazione è che i vecchi formati Dolby Digital e DTS abbiano ancora molto da dire anche per i supporti ad alta definizione

Emidio
Commento # 7 di: sasadf pubblicato il 08 Novembre 2006, 20:12
Bel report....

.....ma il mio è più bello!!

... e nemmeno ci hai fatto caso

Emidio sei proprio un cattivone!!


A parte gli scherzi, grazie ancora della possibilità offertaci di testare questi nuovi prodotti...


Quel che ti chiediamo ora, è di parlare con la Dott.ssa Carla Conca di Epson Italia, e di organizzare una bella visione del Proiettore FULL HD EPSON.....
Commento # 8 di: agentsmith pubblicato il 09 Novembre 2006, 13:27
bella la scusa inventata dalla Sony per usare l'MPEG2...
cioè uno pagherà un film in Blu Ray 40-50 euro, in aggiunta ai 1000 euro di lettore BD, per riprodurre del banale MPEG2 perchè a loro costa troppo... ma per piacere
Secondo me l'unica spiegazione è che le prime macchine sono ancora beta version e avranno riscontrato dei problemi coi nuovi codec, cosa che invece Toshiba pare non avere..
Commento # 9 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 10 Novembre 2006, 08:36
I BD doppio strato da 50GB non costeranno 40-50 Euro ma 30-35 Euro, probabilmente ancora meno e solo qualche euro in più rispetto ai singolo strato.

Basta vedere cosa succede negli States


Emidio
Commento # 10 di: $padino pubblicato il 11 Novembre 2006, 01:39
ma il prezzo del lettore samsung?
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »