Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Mondiali in HD: si riaccende la speranza

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 30 Novembre 2005 nel canale HT

“Mondiali di calcio in alta definizione: Sky Italia riaccende la speranza di numerosi appassionati con notizie sconvolgenti che potrebbero letteralmente capovolgere la situazione di stallo attuale. con l'ingresso di Pace e Amstrad, l'alta definizione in Italia è sempre più vicina.”

L'arrivo di Pace e Amstrad


Il nuovo decoder Pace che sarà utilizzato da Premiere HD

Per scardinare l'attuale situazione di stallo in cui si era impantanata, a causa della penuria di decoder HDTV dello storico fornitore, Sky sembra abbia deciso di utilizzare oltre il set top box di Pace, già fornito a Premiere HD bouquet tedesco che ha l'esclusiva dei mondiali in Germania, anche un secondo fornitore.

Tale fornitore risulta essere Amstrad, un altro importante costruttore inglese, specializzato in prodotti di elettronica di consumo audio e video. I primi risultati di questa nuova situazione potrebbero tradursi nella disponibilità di parecchie migliaia di decoder già nei primi mesi del prossimo anno (primavera), anche per l'Italia.

In sostanza, l'attenzione di Sky Italia per gli spettatori che chiedono alta qualità e alta definizione sembra sia cresciuta sensibilmente, contraddicendo di fatto quello che sta succedendo su molti dei canali del proprio bouquet, ad iniziare dallo scandaloso taglio (pan & scan) a cui vengono sottoposti numerosi film in prima e seconda visione e a chiudere sul data rate riservato ad alcuni dei canali più interessanti.

Le novità non si fermano qui. Secondo alcune informazioni in nostro possesso, qualche lungimirante persona all'interno di Sky Italia, starebbe spingendo per attivare una serie di attività a promozione dei nuovi servizi HDTV che potrebbero culminare in un servizio di prenotazione per chi acquisterà nei prossimi giorni un display HD Ready presso alcune delle più importanti catene di elettronica di consumo nazionali.

In realtà, speriamo che a questa utile iniziativa non si finisca per lasciare "al palo" tutti quelli che un display HD ready l'anno già acquistato e che gridano vendetta, a causa della pessima qualità del software che è attualmente a disposizione, via satellite ma soprattutto sul tanto osannato digitale terrestre. Segnaliamo inoltre l’inizio dei test per le trasmissioni dotate di audio dolby digital per quanto riguarda i canali Sky. I test sono iniziati in queste ore su Sky Cinema MAX, canale il cui interesse è destinato a crescere notevolmente, in quanto sarebbe risparmiato dalla furia pan & scan precedentemente descritta.