Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AV Magazine Tools 2.0

di Redazione , pubblicato il 16 Novembre 2010 nel canale HT

“All'interno dell'edizione in Blu-ray Disc del film The Hole in 3D è presente una nuova versione degli AV Magazine Tools: immagini test e segnali audio per una veloce taratura del sistema home theater, soprattutto per quanto riguarda la visione stereoscopica, anche in formato Blu-ray 3D”

Offset ed effetto stereoscopico

La stessa immagine utilizzata per la verifica della geometria, sharpness e riduzione del rumore è molto utile per la taratura dell'offset stereoscopico. Nei display 3D di ultima generazione è possibile traslare in senso orizzontale le due prospettive per l'occhio destro e l'occhio sinistro. Più semplicemente, si tratta di modificare la distanza tra le due immagini. Aumentando la distanza, l'immagine tridimensionali tenderà ad "entrare" all'interno dello schermo. Avvicinando le due immagini, si verificherà l'effetto contrario.

Purtroppo alcune persone tentano di modificare questo parametro con l'obiettivo di ridurre l'effetto ghosting, ovvero l'immagine residua di una delle due prospettive che filtra nell'altro occhio. Questa strategia in realtà non è funzionale poiché il ghosting dipende soprattutto dalla bontà dei display e degli occhialini. Con la taratura dell'offset arebbe più utile perseguire un altro obiettivo: spingere più indietro (dentro allo schermo) la stereografia in modo da ridurre quelle che in gergo tecnico vengono definite "violazioni del fotogramma" (frame violation): quando parte dell'immagine dovrebbe uscire dallo schermo ma viene tagliata dai bordi dello schermo stesso.

In realtà anche questa operazione è da affrontare con cautela poiché se si esagera, le due prospettive tridimensionali con elementi lontani (sullo sfondo) potrebbero essere troppo distanti. Così distanti che per schermi con diagonali importanti potrebbero portare gli occhio verso la divergenza e quindi verso una fatica piuttosto evidente. Il consiglio ultimo è quello di tarare l'offset seguendo l'immagine test contenuta negli AV Magazine Tools, in modo che il logo di AV Magazine al centro sia sul piano zero, a livello dello schermo. Per una verifica, toccate con un dito lo schermo, poggiando il polpastrello subito accanto al logo. In questo modo avrete un utile riferimento per controllare se il logo sia sul piano dello schermo, più avanti oppure indietro. Con lo stesso principio potrete verificare che il logo a sinistra sia più indietro e che quello a destra sia più avanti.