Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

TVsurf: DVB-T HD, PVR, IPTV e internet

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 14 Settembre 2009 nel canale HT

“TVsurf è un nuovo set-top-box e un media center estremamente interessante. Non è un banale HTPC con sinto integrato: Il software permette di integrare le numerose funzioni di sintonizzatore TV digitale, videopregistratore, web TV, mediacenter e navigazione internet in modo semplice e potente”

Utilizzo e qualità della riproduzione

L'utilizzo del TVsurf è stato estremamente interessante. L'accesso alle varie funzioni è ben descritto da un manuale piuttosto sintetico e ben fatto. L'obiettivo principale è quello di imparare per bene la posizione e le funzioni di alcuni tasti "chiave" del telecomando, come quelli che permettono di muoversi tra vari canali e menu, passare dalle anteprime alla modalità a tutto schermo, cambiare il rapporto d'aspetto etc. La navigazione tra menu e sottomenu è piuttosto veloce e non ho registrato rallentamenti di sorta. La maggior parte dei potrebbe arrivare solo da una banda non adeguata se si tenta di scaricare contenuti ad elevato "peso specifico".

La qualità audio video è piuttosto buona, anche se dipende ovviamente da quella dei contenuti. Attualmente c'è un piccolo limite che deve essere segnalato: l'uscita video HDMI ha una frequenza di quadro di 60Hz che va benissimo per i contenuti multimediali presenti sul web (es Youtube, web TV e compagnia) ma che rivela qualche "scatto" nella visione dei classici canali su digitale terrestre, a causa dell'adattamento della frequenza di 50Hz che caratterizza quest'ultimo tipo di segnali. Il produttore ci ha segnalato che sta lavorando ad un'ulteriore upgrade per offrire altre frequenze di quadro.

Le funzioni PVR (Personal Video Recording) sono quelle classiche presenti in tanti altri prodotti e molto efficienti. L'unico limite è rappresentato dalle dimensioni del disco rigido: un elemento da 160 GB che potrebbe essere riempito molto presto da registrazioni video e altri contenuti (foto e musica). Fortunatamente, il produttore rende disponibili a richiesta versioni del TVsurf con dischi fino alla capacità di 1 terabyte. tuttavia, in poco tempo la mia attenzione si è spostata più verso i contenuti via internet, piuttosto che su quelli via etere, rendendo di fatto poco interessanti le funzioni PVR e la capacità del disco rigido.

La cosa più divertente del TVsurf è la potenza delle funzioni di ricerca che integrano i risultati ottenuti sui vari canali a disposizione, sia su TV digitale terrestre, su internet, tra le registrazioni oppure tra i materiale archiviato sul disco rigido: digitando una o più parole chiave, i risultati che vengono evidenziati sono in effetti i più pertinenti. L'elemento meno entusiasmante è rappresentato dalla navigazione delle pagine internet, anche se le possibilità di interazione offerte dal telecomando sono molto elevate e il rendering delle pagine è di buona qualità.

Segue : Conclusioni Pagina successiva