Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blu-ray Disc vs. HD DVD: epilogo

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 27 Marzo 2008 nel canale HT

“Con la fine della guerra tra i due formati ad alta definizione HD DVD e Blu-ray Disc si chiude uno dei periodi più interessanti e appassionanti della storia dell'elettronica di consumo. In questo articolo ripercorriamo questi ultimi frenetici anni di "guerra", con un'analisi tecnica delle differenze”

2006: HD DVD in fuga, Blu-ray in difficoltà


Il Toshiba HD-XA1, assieme al modello HD-A1, è il primo lettore HD DVD
- click per ingrandire -

L'anno zero per il formato HD DVD inizia il giorno 31 Marzo 2006 in cui furono disponibili in Giappone i primissimi esemplari dei due lettori Toshiba di prima generazione HD-A1 e HD-XA1. Dieci giorni dopo i primi lettori arrivarono anche negli Stati Uniti mentre in Europa arriveranno solo quelli di seconda generazione. Nel Paese del Sol Levante, i primi clienti del modello HD-XA1 trovano all'interno delle scatole un piccolo omaggio: una copia del film "Resident Evil", titolo che in USA è di proprietà Sony ma che in Giappone è distribuito diversamente. Un segnale forte e piuttosto chiaro: la guerra è appena iniziata e non si farà a meno dei colpi bassi. Il formato Blu-ray Disc arriva sul mercato il Giugno 2006 con il modello Samsung BDP-1000, accumulando sul formato HD DVD poco più che due mesi di ritardo. Assieme ai primi lettori ad alta definizione arrivano i primi titoli. Anche in questo caso il formato HD DVD è in netto vantaggio poiché già dai primissimi titoli è possibile accedere alla straordinaria interattività del formato voluto da Toshiba. Interattività che per il formato Blu-ray Disc è solo in programma, con la certezza che i lettori di prima generazione non saranno compatibili.


Il modello Samsung BD-P1000 è il primo Blu-ray Disc player della storia
- click per ingrandire -

L'Europa viene messa instand-by fino alla fine dell'anno. A fine Ottobre, arriva anche in Italia il lettore Blu-ray Disc di Samsung che viene presentato all'interno di numerose iniziative come quella organizzata dalla stessa redazione di AV Magazine di cui parlammo in questo articolo. Il lettore arrivà assieme ad alcuni titoli Sony, tutti a singolo strato e con codifica MPEG. In quel momento la qualità video dei formato HD DVD veniva giudicata nettamente superiore. In effetti in questa prima fase il formato HD-DVD viene considerato superiore al Blu-ray Disc da molti punti di vista. I primi titoli HD DVD sono già a doppio strato (30 Gigabyte totali) e per la compressione vengono utilizzati gli algoritmi VC-1 oppure H.264, più efficienti rispetto all'MPEG2. Se a questo si aggiunge una qualità video del primo lettore Samsung inferiore alle aspettative, si capisce il perché del vantaggio del formato di Toshiba.