Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Blu-ray Disc vs. HD DVD: epilogo

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 27 Marzo 2008 nel canale HT

“Con la fine della guerra tra i due formati ad alta definizione HD DVD e Blu-ray Disc si chiude uno dei periodi più interessanti e appassionanti della storia dell'elettronica di consumo. In questo articolo ripercorriamo questi ultimi frenetici anni di "guerra", con un'analisi tecnica delle differenze”

2000: l'anno zero dei formati con laser Blu


Il DVR-Blue dea 23 GB presentato alla prima edizione del CEATEC (2000)

Prima di entrare nel vivo di questo articolo è necessario un piccolo passo indietro, anche solo per puntualizzare quale, tra HD DVD oppure Blu-ray Disc, sia arrivato per primo, ammesso che si tratti di informazioni di qualche utilità. Sugli articoli apparsi in queste ultime settimane su riviste a diffusione nazionale e internazionale, si fa risalire l'ingresso sul mercato del Blu-ray nel 2003 mentre per l'HD DVD è l'Aprile 2006. In realtà le cose sono più complesse. Il primo gruppo di lavoro ad annunciare un formato ad alta densità è capeggiato da Sony. Nell'Ottobre del 2000, in occasione della prima edizione del CEATEC, Sony, Pioneer ed altri presentano alcuni prototipi di DVR-Blue. 


Un prototipo di lettore Toshiba ad alta definizione con laser blu

In realtà i primi pick-up ottici con laser a 405 nm per la sperimentazione arriveranno solo nel corso del 2001. Sono infatti molti gli analisti che non prendono neanche in considerazione il formato DVR-Blue. Nel frattempo Toshiba era già al lavoro sul successore del DVD e nel Gennaio del 2002, durante la presidenza del DVD Forum, annuncia lo sviluppo di un nuovo formato che utilizza proprio pick-up laser con questo tipo di caratteristiche. Le specifiche vengono rilasciate nell'Agosto successivo e il primo prototipo arriva in occasione del CEATEC del 2002.