Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Grand Budapest Hotel

di CineMan , pubblicato il 06 Settembre 2014 nel canale SOFTWARE

“Dal fine visionario Wes Anderson l'avventura di un originale Concierge, tra gerontofilia e una ricca eredità. Distribuzione 20th Century Fox Home Entertainment”

- click per ingrandire -

All'estremo confine orientale del continente europeo si trova l'ex repubblica di Zubrowka, rinomata negli anni '30 per una cittadina termale e un luogo très chic ove soggiornare, il Gran Budapest Hotel. In quei gloriosi anni ne era Concierge nonché direttore l'affascinante Monsieur Gustave (R. Fiennes), in grado di gestire senza perdere il controllo la miriade di questioni e problemi legati a un così grande complesso alberghiero.

Gerontofilo per dovere e per passione, Gustave finisce suo malgrado coinvolto nel passaggio di proprietà dei beni dell'anziana miliardaria Madame D. (T. Swinton), trovata assassinata. Sospettato esecutore dell'omicidio e incarcerato, Gustave tenterà l'impossibile per dimostrare la propria estraneità ai fatti.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Con una sublime quanto affascinante poetica filmica il regista Wes Anderson (“Il treno per Darjeeling”, “I Tenenbaum”, “Rushmore”) mette in scena un nuovo racconto corale di straordinaria bellezza visiva, tra dramma e commedia, ispirato alle opere dello scrittore austriaco pacifista Stefan Zweig.

Un caleidoscopio di eventi e avventure legate a doppio filo alla notevole colonna sonora e ancor più alla notevole cinematografia di Robert D. Yeoman, da lungo tempo collaboratore di Anderson, che ha concertato tre diversi aspect ratio, caratterizzando gli altrettanti periodi storici in cui si collocano le vicende.

Mirabile il cast tra cui volti ricorrenti nel cinema di Anderson come Owen Wilson e Bill Murray e altrettante 'nuove' star tra cui Ralph Fiennes, Harvey Keitel, Willem Dafoe, Jeff Goldblum, Edward Norton e una quasi irriconoscibile Tilda Swinton.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Qualità video

BD-50, aspect ratio 1.37:1 / 1.85:1 / 2.35:1, codifica video AVC/MPEG-4 (1920x1080/23.97p). La presenza dei diversi aspect ratio ha imposto un cartello prima dell'inizio del film in cui viene suggerito di impostare la visione in formato 16:9.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

In tutti e tre i casi le immagini non soffrono di cali di qualità di alcun genere, mantenendo elevata la resa anche in background e risalto particolari con qualsiasi condizione di luce. La palette cromatica esalta con vigore i precisi e ricchi toni colore, qui più che mai chiamati a stimolare emozioni, piacevole e ampia la scala di grigi nelle brevi sequenze in bianco e nero. Neri profondi. Uno spettacolo costante ed esaltante.

Analisi del bitrate: il film è stato suddiviso in una serie di innumerevoli file
L'analisi presentata si riferisce al più grande di essi (2.18 Gb)

- click per ingrandire -

Qualità audio

Un risultato che non desta particolari sorprese per la traccia DTS lossy 5.1 in italiano (754 kbps) con lodevole fronte anteriore, rari elementi discreti e una presenza scenica dei due canali rear vincolati dalla natura stessa dell'opera. Migliora la resa complessiva passando all'originale DTS-HD Master Audio 5.1 canali inglese (core @ 1509 kbps) capace di esaltare ulteriormente l'intensa colonna sonora del maestro Alexandre Desplat. In questo caso il range dinamico così come la profondità del subwoofer non mancano di sorprendere e sottolineare la presenza anche di elementi sonori secondari.

Benchè l'edizione americana includa anche tracce audio paneuropee come francese, portoghese, spagnolo, polacco, ungherese, il blu-ray italiano è legato a diversa centralizzazione con codifiche DTS 5.1 (754 kbps) in spagnolo, tedesco, una giapponese nemmeno selezionabile da menù, una AC-3 5.1 canali tailandese (448 kbps).

Il blu-ray italiano è oltremodo interessante per la localizzazione legata alle rispettive lingue, dal momento che i titoli dei quotidiani che appaiono nel film sono legati alla traccia audio selezionata da menù.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Plauso quindi alla produzione per un'edizione particolarmente curata e immaginiamo rispettosa delle esigenze del regista. Non tutte le produzioni in passato hanno dimostrato sensibilità in questo senso, come per esempio sarebbe dovuto accadere almeno con l'edizione blu-ray di “Eyes Wide Shut”, dove il giornale letto da Tom Cruise nella caffetteria nella versione italiana aveva testo in italiano, finezza andata perduta nella pubblicazione home video.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Extra (SD/HD)

Bill Murray in giro per la città di Görlitz, uno dei set del film, alla scoperta delle bellezze della città tedesca (4 min). Tre brevi capitoli di richiamo al film con mockumentary e interessante focus sulla preparazione del dolce ricorrente nel film per un totale di 9 min. Ulteriori focus su: cast (3,5 min), il regista (4 di 19 minuti. Galleria fotografica, trailer.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

La pagella secondo CineMan

Film 8
Authoring 7
Video 10
Audio 8
Audio V.O. 10
Extra 7

 

 

 

Articoli correlati

Home Video HD: settembre

Home Video HD: settembre

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di settembre. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico. Buona collezione a tutti
Home Video HD: agosto

Home Video HD: agosto

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di agosto. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico. Buona collezione a tutti



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: amd-novello pubblicato il 18 Settembre 2014, 17:35
bello questo film. fa morir dal ridere. la faccia dello sguattero è da primato e fiennes nelle parti umoristiche è fantastico
Commento # 2 di: g_andrini pubblicato il 21 Ottobre 2014, 22:41
E' un film di notevole qualità, con un buon humor. Mi sono fatto regalare il dvd, è una pellicola che va rivista per essere apprezzata bene.

P.S. Un bel film in uscita è Il giovane favoloso di Martone, sarà un ottimo blu-ray.