Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Cinderella man

di Alessio Tambone , pubblicato il 17 Marzo 2006 nel canale SOFTWARE

“L'accoppiata da Oscar Ron Howard / Russell Crowe arriva in DVD con Cinderella man, storia reale del pugile Jim Braddock e delle terribili difficoltà della Grande Depressione americana. Un buon film, non c'è dubbio, arrivato però in un'edizione home video che non ci ha convinto fino in fondo.”

La scenografia e la colonna sonora


Una scenografia che non convince, troppo artificiale, povera anche
di comparse e figuranti

L'aspetto che forse ci ha maggiormente deluso del film è la scenografia curata da Wynn Thomas (A beautiful mind, A Huey P. Newton story). Forse perché abbiamo ancora negli occhi la stupenda New York ricostruita dalla troupe di Peter Jackson in King Kong, ma è evidente che siamo di fronte a budget estremamente differenti. Ed è un vero peccato, perché una buona scenografia avrebbe dato il giusto aspetto visivo alla crisi americana ben descritta nello script. Questa sensazione negativa è inoltre amplificata da un numero di comparse e figuranti a volte esiguo, che crea nella scena un senso di vuoto assolutamente negativo.

La creazione della colonna sonora è stata affidata a Thomas Newman (Jarhead), che prende il posto dello storico collaboratore di Ron Howard Jams Horner. Buone le composizioni realizzate che nel film sono state affiancate a celebri brani di qualche decennio fa. Citiamo il dixieland Shim-Me-Sha-Wobble interpretato da Miff Mole and his Molers, We’ve Got to Put That Sun Back in the Sky dei Roane’s Pennsylvanians, Tillie’s Downtown Now accompagnata dal sax di Lawrence Bud Freeman e Cheer Up! Smile! Nertz! di Eddie Cantor.

Le composizioni strumentali, tranne qualche brano utilizzato per le scene sul ring, sono molto intime, ben curate, con pianoforte e archi che accompagnano la lentezza e la dolcezza delle scene. Nello score c'è posto anche per qualche richiamo a brani irlandesi, che si legano al paese di origine del pugile Braddock. Segnaliamo The hope of the Irish e Londonderry Air, celebre melodia dell'isola nord-europea fischiettata in questo caso dallo stesso Paul Giammatti. Durante l'ascolto abbiamo notato in Change of fortune alcuni richiami all'incipit musicale de Alla ricerca di Nemo, realizzato dallo stesso compositore Newman.


 

01. The Inside Out
02. Shim-Me-Sha-Wobble
03. Mae
04. Change of Fortune
05. Weehawken Ferry
06. Cold Meat Party
07. All Prayed Out
08. Tillie's Downtown Now
09. Three Bucks Twenty
10. Corn Griffin
11. Shoe Polish
12. Londonderry Air
13. The Hope of the Irish
14. Hooverville Funeral
15. Fight Day
16. Good as Murder
17. We've Got to Put that Sun Back in the Sky
18. No Contest
19. Pugilism
20. Bulldog of Bergen
21. Big Right
22. 9, 4, 2 Even
23. Cinderella Man
24. Turtle
25. Cheer Up! Smile! Nertz!