Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Indiana Jones - La collezione completa

di CineMan , pubblicato il 17 Ottobre 2012 nel canale SOFTWARE

“In alta definizione i quattro i film dedicati all'icona del cinema d'avventura. Spielberg, Ford e Lucas creano Indiana Jones e l'incredibile mondo sospeso tra college e archeologia, teoria e pratica. Un cofanetto praticamente imperdibile”

I predatori dell'arca perduta

- click per ingrandire -

Qualità video

BD-50, scope 2.35:1, codifica video AVC/MPEG-4. Un eccellente balzo in avanti per la prima edizione HD del film più bello. Non manca riscontro di grana, come al capitolo 27 in cui Ford è in primo piano, nascosto sopra la zona sommergibili, e sono facilmente denotabili degli eccessi con calo della resa nella porzione destra dell'immagine. Oppure nel prologo all'interno della caverna, con Ford e Molina ripresi di schiena e da lontano: in questo caso il grado di dettaglio non eccelle, ci sono momenti di inferiore naturalezza e dettaglio dei corpi dei due attori con lieve fuori fuoco.

Di ottimo livello il croma, la sensazione che la cinematografia sia stata il più possibile rispettata, neri relativamente ampi con passaggi non sempre profondi. Si riscontra qualche flessione, come nel momento dello scavo prima dell'apertura del sito dove risiede l'Arca (capitolo 18) con gli attori in controluce e il giallo in lieve crash attorno al bianco del sole. È proprio per questo film che, in assoluto, la certifica THX di cui si fregia l'opera ha meno valenza.

- click per ingrandire -

Qualità audio

Anche se incapace di restituire una moderna scena sonora, l'unica traccia italiana da ascoltare è quella con l'originale doppiaggio del 1981, in Dolby Digital 2.0 a 224 kbps. Qualcosa meglio il doppiaggio successivo con missaggio Dolby Digital 5.1 (640 kbps), elementi maggiormente marcati e una dinamica che aiuta l'epica del racconto. Superiore l'originale DTS-HD 5.1 canali (core @ 1509 kbps) dove aumentano direzionalità e presenza scenica, anche per il fronte posteriore.