Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

This must be the place

di CineMan , pubblicato il 27 Marzo 2012 nel canale SOFTWARE

“Paolo Sorrentino racconta gli Stati Uniti attraverso gli occhi malinconici della decadente rock star Sean Penn. Distribuzione del disco Blu-ray Medusa Pictures Home Entertainment”

Celebre negli anni ottanta, Cheyenne (S. Penn) pare avere abbandonato per sempre la musica ma continua a vestirsi esattamente come trent’anni prima. Depresso e in preda ad ansia conduce una vita svogliata nella lussuosa e vuota casa a Dublino; non vuole saperne di tornare sulle scene nonostante i numerosi fan e la stessa moglie facciano di tutto per coinvolgerlo nuovamente.

Venuto a sapere del padre morente, che non sente più da decenni, terrorizzato dagli aeroplani ‘corre’ al suo capezzale, negli Stati Uniti, in nave, giungendovi troppo tardi. Ripresi i contatti con i parenti, scoperto che l'anziano genitore ha dedicato la vita a scovare il suo aguzzino quando si trovava prigioniero in un campo di concentramento, decide di proseguirne la ricerca.

Intenso film on the road in cui il regista Paolo Sorrentino racconta l'America disincantata di oggi attraverso strade lastricate di variopinta umanità. Sean Penn straordinario.

Qualità video

Codifica AVC-MPEG-4 di eccellente resa, 2.35:1/24p. BD-50, immagini solide e ricche, elevati contrasto e luminosità, ricchezza palette cromatica, senso di profondità di campo, neri intensi. Minima grana di relativo impatto visivo.

Qualità audio

Tracce DTS lossless 5.1 canali italiano e inglese di pregevole resa (core @ 1509 kbps). In entrambi i casi il risultato della scena sonora è ampio e coinvolgente specie nei passaggi musicali, con i due canali posteriori che favoriscono gli elementi sonori di contorno, seguendo Cheyenne per il suo lungo viaggio.

Contenuti extra

Interessante intervista al regista, interviste al cast, immagini dal set e scene estese e tagliate, galleria fotografica, trailer. Incluso libro monografico su Sorrentino a cura del giornalista Francesco Ruggeri.

Disponibile anche in versione DVD a tiratura limitata numerata di 1000 copie con CD della colonna sonora.

La pagella secondo CineMan

Film 8
Authoring 7
Video 9
Audio ITA 9
Audio V.O. 9
Extra 7

 

Articoli correlati

Top Vendite HD: Febbraio 2012

Top Vendite HD: Febbraio 2012

Classifica dei 10 Blu-ray più venduti nel mese di Febbraio, una puntuale elaborazione Univideo su dati GFK che racchiude le maggiori vendite in alta risoluzione dello scorso mese
Home Video HD: Marzo

Home Video HD: Marzo

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di Marzo. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico, con un breve sguardo al mercato estero con audio italiano. Buona collezione a tutti



Commenti (10)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: luctul pubblicato il 30 Marzo 2012, 10:16
l'aspect ratio è 2:39.....non 1:85
Commento # 2 di: wercide pubblicato il 30 Marzo 2012, 22:38
Un 10 a Sean Penn (provo compassione per la fatica che avrà fatto il doppiatore per riuscire ad eguagliarlo
Il film mi è piaciuto, scorre abbastanza bene, consiglio di vederlo sicuramente.
Commento # 3 di: Nex77 pubblicato il 31 Marzo 2012, 14:36
Io invece provo compassione per chi lo guarda doppiato
Commento # 4 di: AlbertoPN pubblicato il 31 Marzo 2012, 14:44
Siete amici, leggo !!
Commento # 5 di: wercide pubblicato il 31 Marzo 2012, 15:03
E che male c'è, io li guardo in inglese, ma solo dopo averli guardati in italiano.
Delle volte i doppiatori sono di gran lunga meglio degli attori originali, sicuramente non è il caso di Sean Penn che non saprei come trovargli un difetto, specialmente in questo film.
Commento # 6 di: Nex77 pubblicato il 31 Marzo 2012, 18:38
Non era un attacco nei tuoi confronti wercide, ho preso solo spunto dal tuo post

Aggiungo che soprattutto per questo film vale la pena la versione originale, Penn ha usato un timbro di voce molto particolare e quelle sfumature te le gusti solo se vedi il film in originale.
Converrete con me che l'Italia è uno dei Paesi messi peggio quanto a rilascio delle versioni originali dei film anche nei cinema, se non vivi in città è un casino trovare un posto dove danno il film in lingua originale.
Commento # 7 di: wercide pubblicato il 31 Marzo 2012, 20:16
Tranquillo non l'ho presa come un attacco.
Commento # 8 di: mattarellox pubblicato il 01 Aprile 2012, 09:23
Bellissimo film, grandissima interpretazione di Penn e grande merito anche all'italianissimo regista Sorrentino. Anch'io consiglio di gustarselo in lingua originale, con il doppiaggio si perderebbe il 50% della bravura del protagonista.
Alcuni passaggi davvero indimenticabili.
Commento # 9 di: mattarellox pubblicato il 02 Aprile 2012, 23:07
Originariamente inviato da: wercide;3474364
...Delle volte i doppiatori sono di gran lunga meglio degli attori originali...


Questa è una bestemmia.
Commento # 10 di: wercide pubblicato il 02 Aprile 2012, 23:24
Originariamente inviato da: mattarellox;3478142
Questa è una bestemmia.

Non rispondo, tanto è come essere di 2 partiti politici differenti, non si troverà mai un punto in comune, c'è a chi piace il doppiaggio e a chi no, e comunque non è la discussione adatta per discuterne.