Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

I Fantastici 4

di Alessio Tambone , pubblicato il 09 Dicembre 2005 nel canale SOFTWARE

“Dal 25 Novembre è disponibile in DVD il film I Fantastici 4, tratto dall'omonimo fumetto della Marvel. Ecco la recensione tecnica e artistica di AVMagazine, che ha analizzato un'edizione speciale a due dischi ricca di promesse ad altissimo contenuto tecnico.”

L'edizione in DVD - Qualità A/V

Il mercato italiano dell'home video propone ben quattro versioni del film. Quella a disco singolo è affiancata dall'edizione speciale a due dischi. Per chi invece vuol fare bottino pieno consigliamo i due cofanetti Supereroi Fox #1 e Supereroi Fox #2, contenenti rispettivamente le versioni a disco singolo dei film I Fantastici 4 / Elektra / Daredevil e I Fantastici 4 / X-Men / X-Men 2.


La copertina del doppio DVD Video

Abbiamo analizzato l'edizione speciale de I Fantastici 4 a due dischi, distribuita dalla 20th Century Fox nella consueta veste amaray traparente. Il primo disco contiene il film in formato 2.35:1, 16/9 anamorfico con traccia DTS in italiano e due tracce Dolby Digital 5.1 italiano e inglese.


Buona la qualità video nonostante un piccolo rumore video (cap. 4 - 10'.56)

Il video è più che buono ma non perfetto. La buona compressione permette di gustare agevolmente il film, restituendo immagini molto sature e ben realizzate dal punto di vista della luminosità, dei contrasti e dei dettagli. Tutto questo favorisce una sufficiente profondità delle immagini, che tuttavia cede il fianco, in occasione di alcune scene, a piccole incursioni di rumore, grana e piccole solarizzazioni video sugli sfondi.


Il grafico del bitrate per la sola componente video
- click per ingrandire -

Il valore medio del bitrate, per la sola componente video, è di 5.79 Mbit/sec. Come di consueto pubblichiamo alcuni frame del film e la loro analisi con il vettorscopio di Adobe Premiere, che mostrano essenzialmente l'elevata saturazione delle immagini accennata in precedenza.



Due fotogrammi del DVD e relative analisi al vettorscopio
- click per ingrandire -

Leggermente inferiore la valutazione complessiva dell'audio, che comunque rimane sopra la sufficienza. La buona pulizia del suono non è valorizzata fino in fondo, con il surround che in alcune circostanze non è presente e con i volumi di missaggio che a volte soffrono la predominanza della colonna sonora. In particolare segnaliamo differenti volumi in scene contigue, segno forse di una normalizzazione dei contenuti sonori non eccellente. La traccia italiana DTS (@ 768 kbps) è leggermente superiore alla controparte in Dolby Digital 5.1 (@ 384 kbps), mentre ancora una volta la traccia in inglese - sempre in Dolby Digital 5.1 (@ 448 kbps)- restituisce una migliore spazialità ed integrazione dei vari elementi sonori.