Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

X-Men - L'inizio

di CineMan , pubblicato il 02 Novembre 2011 nel canale SOFTWARE

“In alta definizione la giovinezza di Professor X e Magneto. Matthew Vaughn dirige una produzione Bryan Singer, distribuita in Blu-ray da 20th Century Fox”

Appassionato da sempre delle creature nate dal genio di Stan Lee e Jack Kirby, Bryan Singer, già regista di “X-Men” e “X-Men 2”, torna a occuparsi degli amati mutanti, anche se questa volta nei panni di produttore. Dietro la macchina da presa il britannico Matthew Vaughn, già produttore dei cult d'esordio di Guy Ritchie “Lock & Stock” e “Snatch” ma anche regista di “The Pusher” e “Kick-Ass”. Si torna così alle origini, a narrare della difficile infanzia vissuta da Charles Xavier (James McAvoy) ed Erik Lehnsherr (Michael Fassbender), rispettivamente Professor X e Magneto.

In particolare quest'ultimo scopre le proprie incredibili doti all'interno di un campo di concentramento nazista, durante la separazione dai propri cari e successivamente dopo avere assistito all'omicidio a sangue freddo della madre da parte del malvagio scienziato Sebastian Shaw (K. Bacon). Ma la prigione è anche quella mentale, in cui il resto dell'umanità relega i 'diversi', coloro in possesso di doti speciali e per questo destinati all'isolamento. A questo si oppone Xavier, che per un breve periodo incrocia l'esistenza con quella di Erik, roso dal desiderio di scovare Shaw per vendicarsi e dare sfogo a tutto l'impeto distruttivo che macera in cuor suo.

Ambientazione retrò, amalgama con la realtà andando a inserire la storia al culmine della guerra fredda tra USA e URSS, una notevole mano nel raccontare azione e dramma accompagnando lo spettatore sino alla spaccatura del legame tra i due leader mutanti che prenderanno inevitabili strade diverse.

Qualità video

BD-50, video 2.39:1, codifica AVC/MPEG-4. Uno spettacolo per gli occhi con solidità, ricchezza dettagli anche in secondo piano, profondità di campo e minima grana che si fa notare nei passaggi in cui gli effetti in computer grafica risultano più massicci. Colori intensi, saturazione e neri convincenti. Un blu-ray che spesso sorprende.

Qualità audio

Ottima la traccia italiana DTS lossy (754 kbps) con momenti esaltanti, ricchezza dinamica e relativi effetti sopraffatta da una stupefacente DTS-HD Master Audio inglese (core @ 1509 kbps), avviluppante, con una sarabanda di elementi che lasciano a bocca aperta. Aggressivo anche il canale LFE con elementi in gamma bassa di grande impatto.

Contenuti speciali (HD)

Colonna sonora isolata del compositore, sistema di identificazione mutanti per approfondirne peculiarità e poteri, making of di 70 minuti, 14 minuti di scene tagliate.

La pagella secondo Cineman

Film 8
Authoring 7
Video 9
Audio ITA 8
Audio V.O. 9
Extra 7

 

Articoli correlati

Home Video HD: Novembre

Home Video HD: Novembre

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di Novembre 2011. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico, con un breve sguardo al mercato estero con audio italiano. Buona collezione a tutti



Commenti