Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Alien Anthology

di Alessio Tambone , pubblicato il 13 Novembre 2010 nel canale SOFTWARE

“Alien in alta definizione. 20th Century Fox distribuisce in Italia sei dischi Blu-ray da paura. Due le edizioni disponibili. Da non perdere”

Il MU-TH-UR Mode

La grande novità nell'authoring di questa edizione è il MU-TH-UR Mode, un'interfaccia molto particolare ispirata al computer di bordo dell'astronave Nostronomo. La funzione creata permette durante la visione del film di salvare in memoria gli extra da vedere successivamente, con calma, a proiezione terminata. L'idea è quella di aiutare lo spettatore ad individuare i contenuti extra non più per tipologia - es. tutte le featurette di post-produzione dedicate agli effetti normalmente accessibili da un sottomenù - ma per scena.

Durante la visione del film si può infatti utilizzare l'interfaccia per scoprire tutti gli extra legati alla scena che si sta guardando. Un modo innovativo di fruizione dei contenuti speciali che può piacere o no. In redazione riteniamo che tecnicamente il lavoro svolto sia stato veramente eccellente. Praticamente però pensiamo che - tranne in pochi casi legati a scene particolari - lo spettatore sia comunque più interessato al tipo di extra: bozzetti, commenti audio, effetti speciali, scelte di sceneggiatura, ecc...

La nuova interfaccia è comunque ben strutturata, divisa in tre sezioni: Auditory (opzioni audio e commenti), Visual (immagini e video), Datastream (curiosità e note di produzione). Attraverso l'utilizzo del telecomando, durante la visione si salva il promemoria del contenutio speciale che interessa. Successivamente, dopo aver inserito i dischi degli extra, si può aprire questa vera e propria playlist creata dall'utente e godersi fino all'ultima chicca sulla saga.

Segue : Gli extra Pagina successiva