Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Love Actually

di Edoardo Ercoli , pubblicato il 11 Marzo 2010 nel canale SOFTWARE

“Una fortunata commedia a sfondo natalizio viene riproposta da Universal nel nuovo formato ad alta definizione. L'edizione è molto valida sotto ogni profilo, già la vecchia in D-Theater USA aveva mostrato una eccellente qualità audiovideo, e questa in blu-ray ne ripropone quasi tutti gli aspetti”

A differenza delle penose commedie natalizie italiane comunemente chiamate cinepanettoni, questa è un film spiritoso e delicato che, pur divertendo, tocca aspetti psicologici dei personaggi anche profondi. L'uscita cinematografica è del 2003 ed è diretto da Richard Curtis, in Italia il titolo completo è "Love Actually: l'amore davvero". Il cast è davvero d'eccezione: Hugh Grant, Colin Firth, Liam Neeson, Bill Nighy, Keira Knightley, Emma Thompson, Laura Linney e Rowan Atkinson, solo per fare alcuni dei nomi. Il film è in realtà un collage di 10 storie diverse di personaggi di varie fasce d'età, alla fine molte si intrecciano o comunque hanno dei punti di contatto, la narrazione parte 5 settimane prima del Natale ed il tema della festività man mano le permea ed in alcuni casi ne influenza anche l'evoluzione. L'intreccio amoroso è ovviamente la base delle storie, tuttavia è trattato in modo diverso in ognuna di esse sempre con un tocco di originalità che sorprende. Insomma, pur essendo un tema largamente sfruttato, il risultato di questa commedia è tutt'altro che banale e, nonostante la durata di 2 ore e un quarto, lo spettatore ne esce divertito e mai annoiato. Da non dimenticare poi, che la colonna sonora composta da Craig Armstrong è di grande effetto, la musica gioco un ruolo rilevante nel film ed i brani musicali sono stati scelti in maniera accurata.

Qualità Video

Il film, presentato  nel formato originale 2.35.1 cinemascope su BD-50, ed utilizza la codifica VC-1. Sebbene si tratti di una commedia, a parte una leggera grana non possiamo notare grossi difetti, l'immagine ha una ottima tridimensionalità, i colori sono ben saturi ma non fastidiosi, la pulizia generale è molto valida. Tutto sommato le riprese, sebbene molte siano in interni, hanno un grosso respiro ed una certa tridimensionalità. Il contrasto è nella norma, la fotografia del film è molto luminosa, non ci sono particolari scene con dettagli in ombra che vengano assorbiti dal nero. Il livello del nero è molto buono, l'unica pecca è un leggero uso del DNR che abbassa leggermente il dettaglio, cosa che fortunatamente non era stata usata nella versione USA in D-Theater che sotto questo profilo risultava superiore.

Qualità Audio

La colonna inglese è in DTS HD Master Audio 5.1, e sinceramente rende molto bene, il film è pieno di brani musicali, alcuni molto celebri, e la codifica lossless sulle musiche fa sentire i suoi benefici. La traccia è molto pulita, sebbene la scena sia quasi tutta spostata sul fronte anteriore, i canali rear non mancano di far sentire la loro presenza anche con le musiche oltre che con i suoni di ambienza. La traccia italiana, in DTS 5.1, si discosta da quella inglese in termini di resa qualitativa, a causa della maggior compressione ed al solito di un mix che non compete con quello originale, ma i dialoghi restano molto puliti ed anche la dinamica abbastanza estesa. Le musiche nell'italiano riescono a coinvolgere, sebbene non abbiano il corpo della colonna inglese.

Contenuti Speciali

Tutti in SD i contenuti speciali, gran parte provengono dalla precedente edizione DVD, ma alcuni sono inediti.  Non poteva mancare il commento audio del regista Richard Curtis, accompagnato dagli attori Bill Nighy, Hugh Grant e Thomas Sangster, simpatico il fatto che Nighy e Sangster non avevano ancora visto il film al momento della registrazione del commento. Hugh Grant inizia a parlare dopo degli altri e non mancano battute e scherzi ironici. Abbiamo poi ben 37 min di scene eliminate, infatti nella sua introduzione Curtis spiega che il film era originariamente ideato per una durata di 3 ore e mezza, per renderlo commerciabile ha però dovuto eliminare o ridurre molte scene valide, così mancano ad esempio nel cut finale alcuni interessanti sviluppi nelle storie dei personaggi di Liam Neeson o Emma Thompson.  Troviamo poi uno speciale dal titolo La Musica di Love Actually, di 19 min, in cui vi sono alcune introduzioni video dove il regista illustra le scelte delle canzoni operate nel film e parla delle proprie influenze musicali. C'è anche il video musicale di Kelly Clarkson di 4 min: la canzone è  The Trouble With Love Is. Tra i contenuti inediti abbiamo la featurette I Narratori, di 10 min, molto carino in quanto oltre ad essere una raccolta di interviste col cast ed i cineasti, spiega da dove il regista abbia tratto ispirazione per alcune delle storie. Conclude il set di contenuti speciali un altro video musicale, anche esso esclusivo per questa edizione: è di Billy Mack e la canzone è Christmas is All Around, una divertente parodia dei video musicali anni '80 di Robert Palmer.

Una storia carina e divertente portata avanti con eleganza e sagacia dal regista per ben 2h15min, l'edizione blu-ray è fatta bene, non è un film d'azione che possa regalare chissà quali effetti, ma la qualità video è comunque molto alta come pure quella audio che mette in evidenza la bella colonna sonora; lodevole anche l'idea di inserire contenuti speciali inediti per l'edizione Blu-ray pur non trattandosi di un blockbuster.

La pagella secondo Edoardo Ercoli

Film 8
Authoring 6
Video 7
Audio ITA 6
Audio V.O. 7
Extra 7

 



Commenti