Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Paycheck

di Edoardo Ercoli , pubblicato il 19 Agosto 2009 nel canale SOFTWARE

“Finalmente in Blu-ray da Paramount il brillante fanta-thriller di John Woo tratto dal romanzo di Philip K. Dick, ricco di azione e di effetti. Buona dotazione di contenuti speciali, anche se solo in SD e convincente anche il video codificato in AVC, accompagnato da un audio v.o. in Dolby TrueHD”

Molti dei film di fantascienza di maggior successo sono stati tratti da racconti del bravissimo Philip K. Dick, come appunto questo Paycheck diretto da John Woo, un regista molto abile nel realizzare ottimi film d'azione. Paycheck vede come protagonisti Ben Affleck e Uma Thurman.  Affleck interpreta Michael Jennings, un ingegnere informatico che vive di spionaggio industriale: ogni volta che egli termina un lavoretto la sua memoria viene completamente cancellata; la Thurman è invece la moglie dell'ingegnere. Un miliardario amico d'infanzia di nome Rethrick propone al protagonista un ultimo lavoro che rappresenterebbe una svolta nella sua vita, ma non tutto va liscio e Jennings si ritrova all'improvviso senza pagamento e con alle costole sia i federali che dei truci sicari pronti a farlo fuori. Il film ha un ritmo molto veloce ed avvincente, ricco di tutto quello che piace al regista John Woo: esplosioni, inseguimenti, sparatorie, etc.. Il racconto di Dick del 1953 da cui è tratto il film in italiano si intitola "I labiriniti della memoria", altri film famosi tratti da opere dello stesso scrittore sono Blade Runner, Minority Report, Atto di Forza, A Scanner Darkly, Screamers, Next.

Qualità Video

Il film è presentato su BD-50 nel suo formato originale 2,35:1 ed è codificato nell'ormai collaudatissimo AVC-MPEG4. Notiamo subito che la grana è molto sottile, quasi assente,  il rumore del negativo molto contenuto ed il dettaglio elevato. Vi sono molti primi piani che mettono in evidenza la qualità della pellicola e l'ottima fotografia. L'incarnato è molto naturale, per esempio in alcuni primi piani di Uma Thurman; nella scena dell'inseguimento con la moto si possono notare davvero tantissimi particolari anche piccoli. I colori sono saturi, si prenda per esempio il rosso dell'allarme nell'edifico dell'FBI, ed il contrasto è ottimo. A parte qualche spuntinatura sui fondali che si nota qua e là, per il resto il risultato è davvero convincente.

Qualità Audio

La colonna sonora, già mostratasi particolarmente brillante ai tempi dell'uscita cinematografica, è qui codificata in Dolby TrueHD 5.1 per la lingua originale, con bassi in evidenza sin dall'inizio, ad accompagnare la musica sin dalle prime immagini. I canali posteriori sono sempre presenti, in particolare nelle sequenze d'azione. Si notano i colpi d'arma da fuoco che letteralmente attraversano la stanza dal fronte posteriore a quello anteriore. Nella traccia italiana in Dolby Digital 5.1 640KBps l'unico neo è che in alcuni tratti, a causa del livello leggermente inferiore dei dialoghi, questi ultimi vengano risultino un po' impastati con il sottofondo musicale, la dinamica è tuttavia ottima e gli effetti sono presenti come nella traccia originale.

Contenuti Speciali

Sebbene siano solo in standard definition, i contenuti speciali non mancano; abbiamo ben 2 commenti audio. Il primo è del regista John Woo, in cui racconta la propria esperienza con gli altri film tratti da racconti di Dick, le interazioni con il cast e le interpretazioni di cosa accade sullo schermo. Ogni tanto Woo finisce per descrivere l'azione più che il suo significato e paragona in un punto Ben Affleck a Cary Grant. Il secondo commento è dello sceneggiatore Dean Georgaris,  il quale parla delle differenze tra sceneggiatura e film e dice di preferire le scene più artistiche e cariche di significato a quelle d'azione. C'è poi una featurette della durata di 18 min dal titolo Paycheck: Progettazione del futuro, ed è il classico "making of" che parla della produzione del film presentando interviste al cast ed ai cineasti, forse con un eccesso di sequenze prese dalla pellicola. Abbiamo anche un'altra featurette di 17 min che si intitola Sfida al Destino che è uno sguardo agli stunts del film, con numerosi storyboards, riprese degli stuntman stessi, e molte interviste. È interessante come non ci sia molta computer grafica, e si noti che praticamente le scene d'azione siano quasi tutte reali. Infine abbiamo 7 scene eliminate per un totale di 12 min, non molto importanti a dire il vero, ma gradevoli.

Un bel film per gli appassionati di fantascienza, che coniuga la sapienza di un maestro della narrazione con quella di un regista d'azione di tutto rispetto. Il disco è di grande qualità, anche se non di riferimento, e merita certamente l'acquisto solo per gli amanti del genere.

La pagella secondo Edoardo Ercoli

Film 7
Authoring 6
Video 7
Audio ITA 7
Audio V.O. 8
Extra 6

 



Commenti (1)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: GIANGI67 pubblicato il 28 Settembre 2009, 21:30
Guarda caso,pur possedendolo dallo scorso maggio l'ho visto la scorsa settimana...lo vidi in dvd nel 2004,e mi colpi' la buona qualita' tecnica,ovviamente enfatizzata in questo caso dal supporto HD.Anche il film l'ho trovato piu' interessante di quanto ricordassi.