Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

L'esorcista: la sfida tra HD e DVD

di Alessio Tambone , Emidio Frattaroli , pubblicato il 05 Maggio 2005 nel canale SOFTWARE

“Da aprile è disponibile in DVD L'esorcista: la genesi, prequel del celebre film del 1973. I nostri giudizi sul film, sull'edizione DVD a risoluzione standard e anche sull'edizione in DVD ROM in formato WMV-HD ad alta definizione.”

L'edizione in DVD Video - qualità audio e video

Se il giudizio sul film non è molto positivo altrettanto non si può dire per l'edizione in DVD. Distribuita da Eagle Pictures in amaray, presenta un unico DVD9 con il film in 2.35:1 widescreen regione 2. Disponibili i sottotitoli in italiano e in italiano per non udenti. Il pacchetto audio offerto è di tutto riguardo. Ben tre le tracce audio disponibili: italiano DTS ES 6.1, italiano Dolby Digital 5.1 EX e inglese Dolby Digital 5.1. Disponibile separatamente anche una versione con DVD ROM con il film in formato WMV-DH (Windows Media High Definition Video) con risoluzione di 1280x720 punti ed audio in WMA-Pro 5.1 in italiano.

Per quanto riguarda l'audio della versione DVD standard, la traccia DTS codificata a 768 kbit/sec è ben fatta, con un ottimo utilizzo del sub. Da segnalare un volume di registrazione che potrebbe sembrare un po' troppo basso. La traccia DD in italiano, con bit rate di 448 kbit/secondo, è caratterizzata da un livello generalmente più elevato. Tutti i canali sono ben equilibrati, con un ottimo uso dei frontali per i dialoghi e dei posteriori per gli effetti audio.

La traccia audio migliore risulta essere quella in formato Dolby Digital in inglese, anche questa codificata con bit rate di 448 kbit/secondo, nella quale il missaggio tra dialoghi, effetti e colonna sonora è stato realizzato in maniera corretta. Nelle tracce italiane infatti la colonna sonora ha un volume troppo basso. Nelle scene con dialoghi ed effetti, in alcuni casi si fa fatica addirittura a distinguerla. Non è così per la traccia in lingua inglese, nella quale invece è una componente di primo piano.


Il bit rate video medio è 5.37 Mbit/sec)
- click per ingrandire -

A causa del nutrito pacchetto audio della versione in DVD Video, il bit rate della sola componente video è abbastanza basso. Ma ci troviamo di fronte ad un lavoro tecnico molto ben fatto. Il valore medio del solo bit rate video è pari a 5.37 Mbit/sec, con punte che superano anche gli 8 Mbit/sec. L'immagine è ottima. I classici artefatti di compressione sono praticamente assenti e i contorni sono sempre ben definiti. Da segnalare solo un leggero rumore video in un paio di scene, in particolare durante qualche ripresa di giorno con il cielo azzurro. Comunque la compressione video è ottima, messa tra l'altro a dura prova dalla presenza di scene abbastanza buie o con nuvole, fumi e vapori. Un DVD che metterà a dura prova la taratura del vostro display per osservare i particolari delle immagini nelle zone più buie.


Le due scene analizzate con il vectorscopio di Adobe Premiere
- click per ingrandire -

L'analisi con il vettorscopio di Adobe Premiere conferma le sensazioni avute durante la visione del film. Abbiamo preso come riferimento due immagini del film. La prima (cap. 2 - L'incarico) dimostra l'utilizzo di sfumature sabbiate con colori abbastanza saturi. La seconda invece (capitolo 5 - La chiesa sepolta) conferma una scena con colori meno saturi, con un bilanciamento cromatico tendente leggermente verso tonalità più "fredde". Piccola nota: le immagini ingrandite sono state lasciate nel formato originale con risolzione di 720x576 punti e compressione anamorfica.

v
Analisi al vectorscopio delle scene analizzate
- click per ingrandire -