Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

007- Quantum of solace

di Alessio Tambone , Gian Luca Di Felice , pubblicato il 25 Marzo 2009 nel canale SOFTWARE

“Torna Daniel Craig nei panni di James Bond in Quantum of solace, dove la voglia di vendetta lo porta in missione in Italia, Austria e Sud America, insieme alla nuova Bondgirl Camille. L'edizione in alta definizione, in formato Blu-ray, è distribuita in Italia da 20th Century Fox a partire dal 25 Marzo ”

Le location inglesi

La produzione ha girato molto nei leggendari Pinewood Studios di Buckinghamshire (Londra), divenuti ormai una tradizione nei film di James Bond. In questi studios sono stati infatti registrati tutti gli episodi di 007, ad eccezione di Vendetta privata e Goldeneye. In questo film il celebre teatro di posa è stato utilizzato insieme ad altri per costruire gli interni di 14 diversi set durante i sei mesi di produzione, utilizzando anche gli spazi esterni per ambientare alcune scene della Perla de las Dunas, l'albergo che il generale Modrano sceglie per lo scambio di denaro tra Greene e il capo della polizia boliviana.

Il Bodyflight, il primo e più importante tunnel del vento inglese dedicato allo skydiving, è stato invece utilizzato per riprendere James Bond e Camille durante la caduta libera dal DC3 in Bolivia. La struttura era stata originariamente costruita dal Ministero della Difesa inglese per svolgere delle ricerche sul controllo aereo e sui sedili eiettabili. In seguito la zona è stata demilitarizzata ed abbandonata nel 1997. Il tunnel attualmente ha un diametro di 4,95 metri per un'altezza di circa 8, e offre la possibilità di lanciarsi in caduta libera a 270 chilometri l'ora.

Sempre a Londra, il Reform Club a Pall Mall è diventata la location adatta per l'edificio governativo nel quale M riceve la critica dal segretario di stato circa il comportamento di Bond. Oggi il Club può essere liberamente affittato, ma è indubbio il ricordo legato allo splendido racconto di Jules Verne Il giro del mondo in ottanta giorni, che nasce per una scommessa proprio in questo club.