Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Alleanza tra Blu-ray e HD-DVD?

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 04 Maggio 2005 nel canale SOFTWARE

“A sorpresa, una alleanza dell'ultimo minuto tra Sony Corporation e Toshiba Corporation riaccende la speranza di mercato e consumatori sulla necessità di definire un solo standard dei nuovi supporti ottici ad alta definizione e ad alta capacità del prossimo futuro.”

L'accordo tra Sony e Toshiba

Dallo scorso 11 settembre 2001 le aziende di elettronica di consumo hanno attraversato uno dei periodi peggiori degli ultimi anni e l'introduzione di un nuovo formato ottico che sia in grado di trasportare immagini in alta definizione potrebbe rappresentare una vera boccata d'ossigeno dal punto di vista economico. Sul versante DVD Video, le aziende giapponesi e coreane non non sono più in grado di combattere con i prezzi stracciati dei principali OEM cinesi. Anche per questo motivo, la tempestiva introduzione di un nuovo media ottico per l'alta definizione sarebbe fondamentale per gli storici produttori di elettronica di consumo.


Un prototipo di lettore HD-DVD presentato da RCA-Thomson
- click per ingrandire -

Si tratterebbe insomma di una specie di seconda occasione per i produttori giapponesi in cui far valere di nuovo la loro straordinaria precisione nella costruzione degli apparecchi. Attualmente, con le attuali soluzioni "single chip", costruire un lettore DVD è diventato davvero un gioco da ragazzi, alla portata quindi della mano d'opera anche meno specializzata. Con i nuovi media ottici ad alta definizione, c'è da immaginare che la distanza tra costruttori giapponesi e cinesi stavolta possa durare ben più a lungo.


Philips Blu-ray recorder, compatibile anche con SACD, DVD Video e DVD+RW
- click per ingrandire -

Oltre ai produttori cinesi, ci sono altre figure che continuano a "tifare" per i notevoli ritardi dell'introduzione di Blu-ray e HD-DVD: si tratta dei molti produttori e distributori cinematografici che sono già piuttosto felici dell'attuale e giovane mercato dei DVD Video e sono al contrario preoccupati di un nuovo "cambio" di rotta. E' in questa chiave che dovrebbe essere letto l'acquisto da parte di Sony dell'enorme catalogo MGM.

In buona sostanza, una nuova lotta tra due formati concorrenti non gioverebbe al mercato. Non c'è bisogno di generare ulteriori dubbi sui consumatori che hanno appena iniziato a conoscere ed apprezzare il DVD: il marketing, oltre che con il DVD, dovrebbe lottare anche con un altro formato concorrente. Ecco perché questo nuovo accordo tra Sony e Toshiba è accolto con entusiasmo da tutti gli operatori, disposti ad accettare anche un ulteriore slittamento dei tempi che, a questo punto, appare inevitabile.

Per maggiori informazioni su HD-DVD e Blu-ray:

www.dvdforum.org
www.bluraydisc.com

 



Commenti (27)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: maurocip pubblicato il 04 Maggio 2005, 14:08
Una volta tanto una buona notizia...

Anche se non certo per far felice il consumatore (stritolato dalle lotte su formati differenti tipo SACD e DVD-A), bensì per il panico generato dal colosso cinese, questa notizia potrebbe preludere ad un evento epocale: il passaggio rapido all'alta definizione con sviluppi favolosi per il nostro hobby...
Questa notizia mi reimpie di gioia, spero solo che si sbrighino....
Commento # 2 di: nemo30 pubblicato il 04 Maggio 2005, 14:25
Grande notizia!

Così se tutto va bene, invece che farsi la guerra e portare sul mercato prodotti così diversi da non sapere cosa scegliere ci portano una piattaforma unica o quantomeno due piattaforme compatibili, così tutti potremo usufruire di una più ampia offerte di software HD.

Speriamo che questo non si traduca in uno scendere a compromessi a discapito della qualità.
Commento # 3 di: Riker pubblicato il 04 Maggio 2005, 16:21
speriamo bene!

Se non fanno l'ennesima guerra di formato non sarebbe male...

Chissà che fra 2-3 anni l'HD non sia veramente alla portata di tutti...
Commento # 4 di: eragon pubblicato il 05 Maggio 2005, 01:26
Nuovo formato

L'accordo sembrerebbe ormai probabile, con la definizione di un nuovo standard, frutto del merging di specifiche del blue-ray e dell'HD-DVD:
Blu-ray and HD-DVD agree to work on a unified format

30 April 2005
The Japanese newspaper Nihon Keizai Shimbun reported yesterday that Toshiba and Sony are expected to announce that they have abandoned the two formats and that they are working on a medium that will bring together both standards later this month.
Ben venga ovviamente un formato unificato.
A questo punto l'eventuale problema potrebbe invece essere il possibile ulteriore ritardo nel rilascio dei primi titoli dovuto alla definizione delle nuove specifiche.

Curiosamente, che faranno ora le major che stavano per lanciare i primi HD-DVD?
E la Sony con la sua nuova PS3?

Ma forse mai come in questo caso aspettare un po' di piu' puo' valere la pena!

Saluti

Eragon
(aka Nemo propheta in patria)
Commento # 5 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 05 Maggio 2005, 19:24
Re: Nuovo formato

eragon ha scritto:
Curiosamente, che faranno ora le major che stavano per lanciare i primi HD-DVD?
E la Sony con la sua nuova PS3?
Per quanto riguarda Sony, non escluderei che la PS3 esca comunque con il Blu-ray che - a questo punto - potrebbe diventare un media incopiabile, visto che è molto probabile che tutti i prototipi di masterizzatori osservati nelle ultime fiere non vedranno mai la luce.

Un'altra visione potrebbe essere quella che vede tutte le aziende unite per trovare un compromesso omogeneo che concentri i vantaggi dei due formati, eliminando invece i rispettivi svantaggi.

Ad esempio, per il Blu-ray, il fatto che lo strato protettivo sia così sottile lo espone a rischi di errori di lettura anche per una semplice impronta digitale. In questo caso, l'hard coating che dovrebbe salvaguardare l'integrità del supporto dai graffi, non avrebbe effetto.

Sempre a proposito del Blu-ray, l'utilizzo del caddy potrebbe avere un'ottima valenza generale: pensate ad esempio al settore dei videonoleggi: sporcare e graffiare un disco sarebbe notevolmente più difficile. Quindi il relativo costo lievemente superiore del caddy sarebbe ampiamente ripagato dalla durata nel tempo.

Pensare c omunque ad un nulla di fatto, con lettori/registratori multistandard è comunque possibile. In tal caso non basterebbe un solo pick-up laser ma ce ne vorrebbero due, con relativi obiettivi per ogni lettore/masterizzatore.

In questo caso, sarebbe anche possibile uno scenario con i media preregistrati che siano un risultato dei compromessi che verranno raggiunti dalle due cordate mentre ognuno manterrebbe comunque la propria tecnologia per quanto riguarda la masterizzazione. Rischioso per mercato e consumatori ma possibile.

Inoltre, sarebbe davvero curioso sapere cosa stanno pensando le aziende che hanno già iniziato lo sviluppo dei rispettivi media riscrivibili come Verbatim, Maxell etc.

Emidio
Commento # 6 di: Microfast pubblicato il 05 Maggio 2005, 20:03
Magari mi sbaglio, ma ho la sensazione che in questo compromesso ci sara' piu' hd-dvd che non Blue-ray.

In definitiva e' Sony che e' andata a bussare .........

Saluti
Marco
Commento # 7 di: Greenhornet pubblicato il 05 Maggio 2005, 21:21
hd

spero solamente che si possa avere al + presto la famigerata alta definizione.
Commento # 8 di: Kilo pubblicato il 06 Maggio 2005, 03:22
Un ulteriore slittamento dei tempi per la definizione di uno standard ex-novo, potrebbe permettere l'introduzione dei nuovi dischi olografici.
Hitachi (InPhase) è pronta da qualche mese con media funzionanti da 200 Gb e le prime unità potrebbero essere sul mercato già per fine anno.

Non credo ci sarà una affermazione di questo media in ambito AV a causa del forte coinvolgimento delle grosse Major verso il nascente standard, ma dal punto di vista tecnico gli Holographic disk rappresentano una vera evoluzione, con capacità enormi e velocità e tempi di accesso impressionanti.
Commento # 9 di: AlbertoPN pubblicato il 06 Maggio 2005, 14:53
Microfast ha scritto:
Magari mi sbaglio, ma ho la sensazione che in questo compromesso ci sara' piu' hd-dvd che non Blue-ray.

In definitiva e' Sony che e' andata a bussare .........

Saluti
Marco


Anche perchè il Forum DVD non ha neppure mai preso in considerazione il BD come alternativa HD al supporto originale.

Sono chiaramente d'accordo con quanto asserisce Emidio anche se sono convinto che alla fine esisteranno (come oggi) macchine universali in grado di leggere anche i supporti audio ad alta risoluzione e compatibili con entrambi gli standard per l'alta definizione video. Rimane da capire quanto le case di produzione punteranno ad un codec video rispetto ad un altro per migliorare la qualità globale a parità di bit rate.

Una volta eletto uno dei tre come standard utilizzato, allora forse gli utenti finali otterranno davvero qualcosa di prestazionale nelle loro mani.

Sul fatto di poter o meno masterizzare uno dei due supporti, ho la sensazione che sarà questo quello che farà pendere in maniera decisa l'ago della bilancia verso uno dei due standard.

Mandi !

Alberto
Commento # 10 di: AlbertoPN pubblicato il 06 Maggio 2005, 14:59
Kilo ha scritto:Non credo ci sarà una affermazione di questo media in ambito AV a causa del forte coinvolgimento delle grosse Major verso il nascente standard, ma dal punto di vista tecnico gli Holographic disk rappresentano una vera evoluzione, con capacità enormi e velocità e tempi di accesso impressionanti.


Un pò come il DVD-RAM credo che rimarrà un qualcosa di nicchia e che non toccherà gli utenti interessati ad applicazioni HT.

Però informaticamente è davvero una bella cosa caspita.
A livello di lettori/masterizzatori ... come siamo ??

Mandi!

Alberto
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »