Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

AV Magazine HD test disc - Beta 05

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 24 Febbraio 2009 nel canale SOFTWARE

“I primi dischi test in alta definizione di AV Magazine sono finalmente in downalod. Pensati per effettuare calibrazioni di proiettori e display, sono disponibili in questa prima fase in versione beta e in quattro versioni, differenti per applicazione e frequenza di quadro.”

Geometria, dettaglio e convergenza


Il segnale test per la verifica di geometria, overscan, messa a fuoco e scaling

Il primo segnale test è quello relativo alla geometria, presenta il classico segnale test in formato 16:9 con elementi circolari al centro e ai bordi per evidenziare eventuali distorsioni geometriche. Ai quattro lati sono disposti i riferimenti per il controllo dell'overscan o del blanking. Al centro e ai bordi, inscritti nelle circonferenze, ci sono linee nere con spessore a partire da un pixel da utilizzare per verificare la messa a fuoco e la presenza di eventuali errori di scaling. Segue un segnale simile ma con rapporto d'aspetto in 2,35:1 senza compressione anamorfica.


Particolare al centro dell'immagine test per la verifica del controllo di nitidezza (sharpness)

La seconda immagine è quasi identica alla prima, con la fondamentale differenza che ora lo sfondo è un bel grigio al 50% di intensità. Il segnale può essere utilizzato per verificare le impostazioni dei filtri di sharpness (dettaglio). Nella foto in alto due esempi in cui i valori dello sharpness sono settati in maniera errata. L'errore più comunque è quello a destra, in cui lo sharpness è troppo elevato e finisce per "ammazzare" i dettagli più fini a causa dell'edge enhancement.


Segnale test per la verifica di artefatti di ricampionamento (scaling, overscan, keystone)

Segue una immagine test con linee orizzontali e verticali con elementi di un un singolo pixel di spessore. L'immagine è utilissima per rivelare la presenza di eventuali artefatti di scaling, aliasing o anti-aliasing (ad esempio l'intervento della correzione di keystone per i proiettori, oppure l'intervento di qualche modifica del rapporto d'aspetto in alcuni televisori). La stessa immagine è utile anche per la verifica dell'uniformità della messa a fuoco.


Segnale test con griglia di un singolo pixel per la verifica di convergenza e aberrazioni

L'immagine successiva è stata inserita pensando ai videoproiettori e permette di verificare (e di tarare dove possibile) la convergenza delle tre componenti RGB che compongono l'immagine finale. Nella stragrande maggioranza dei casi in cui si abbia a che fare con un proiettore tritubo o con un proiettore a 3 matrici, si sommeranno le evidenze dei problemi di convergenza all'aberrazione cromatica dell'obiettivo. Per le aberrazioni cromatiche, con questo segnale potrete verificare quali siano le impostazioni dell'obiettivo (offset e zoom) che presentano meno aberrazioni, specialmente ai bordi.