Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

The Company

di Edoardo Ercoli , pubblicato il 09 Novembre 2008 nel canale SOFTWARE

“Una nuova miniserie TV americana di grande successo, che annovera nel cast anche Raoul Bova, è in arrivo in Italia sulla RAI mentre in USA è già disponibile in alta definizione, in formato Blu-Ray Disc, purtroppo con la restrizione regionale attivata (region A). L'edizione Sony si compone di due dischi con sei episodi per quattro ore e mezza di ottimo video 1080p e audio PCM multicanale”

Introduzione

Al Roma Fiction Fest , svoltosi dal 7 al 12 Luglio 2008, è stata presentata in una conferenza stampa la serie televisiva in 6 episodi dal titolo The Company. Costata circa 38 milioni di dollari (un budget consistente per una produzione TV) e diretta da Mikael Solomon, regista anche di Andromeda Strain e di alcuni episodi della serie Band of Brothers, questa miniserie si basa sul bestseller di Robert Littell, che narra l'evoluzione della CIA durante la guerra fredda. Non molto apprezzato dalla critica ma osannato dai lettori, il libro ha subito attirato l'interesse degli esecutivi del network americano TNT, che ne hanno rapidamente acquistato i diritti pensando di trarne una miniserie televisiva.

L'idea iniziale era quella di un film di due ore. Venuto a conoscenza che De Niro stava girando qualcosa di simile (The Good Shepherd), lo sceneggiatore Ken Nolan ha adattato lo script per una serie televisiva. Prodotto niente di meno che da Ridley Scott e suo fratello Tony, il risultato è stato una storia narrata in quattro ore e mezza, esaminando i quaranta anni che vanno dalla fine della Seconda Guerra Mondiale alla fine della Guerra Fredda e toccando episodi quali la rivoluzione ungherese e l'episodio della Baia dei Porci, per culminare con la fine dell'Unione Sovietica. Ne risulta pertanto "un grande affresco storico-politico", prendendo in prestito le parole pronunciate dallo stesso regista durante la conferenza stampa romana.