Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Risky Business

di Edoardo Ercoli , pubblicato il 06 Gennaio 2009 nel canale SOFTWARE

“La vita del timido e impacciato Tom Cruise cambia radicalmente quando si trova a disposizione l'intera casa, a causa della partenza dei genitori per una vacanza. Un'edizione Warner restaurata di recente che non brilla per qualità video, con audio non particolarmente ricco di effetti speciali ma con un ricchissimo bagaglio di contenuti extra, contenuti Bonusview 1.1 e una discreta realizzazione tecnica”

Normalmente i cosiddetti teenager movies non parlano dei teenagers ma sono fatti per la mentalità dei teenagers, con le classiche tematiche che vengono "appiccicate" ai ragazzi e che sembrano essere sempre più spesso sesso, droga etc. Risky Business si presenta pertanto come una anomalia perché solo superficialmente appare come un film sul sesso facile. Il protagonista è l'allora poco conosciuto Tom Cruise nei panni di Joel Goodsen, un ragazzo diciassettenne, timido ed impacciato con le ragazze, per di più proveniente da una famiglia di perbenisti estremi, contraria a qualunque forma di trasgressione. La vita di Joel cambia radicalmente quando si trova a disposizione l'intera casa, a causa della partenza dei genitori per una vacanza: da qui inizia la sua trasformazione, desideroso di guadagnare più soldi del padre, con l'intento di provare le prime esperienze sessuali... Una trama ben intrecciata per un film interessante, con una morale che deve far riflettere i ragazzi così inclini a farsi trascinare dai facili successi.

Qualità video

Il film è proposto su un supporto doppio strato da 50GB, con video codificato in VC-1. Pur provenendo da un master restaurato da Warner, il film mostra comunque i segni del tempo; l'immagine è nel complesso pulita ma un sottile velo di grana c'è sempre. Il livello del nero ed il contrasto sono dignitosi ma i colori ,soprattutto sull'incarnato, non sono molto realistici e tendono un po' al rosso. L'immagine è un po' piatta, il dettaglio c'è ovviamente più che nell'edizione DVD ma non possiamo gridare al miracolo come in altri recenti restauri di Warner su film ben più datati. La nota estremamente positiva è che nelle scene scure, in cui la percezione dei particolari è ottima.

Qualità Audio

Sul fronte audio abbiamo Dolby TrueHD 5.1 per l'inglese , Dolby Digital 5.1 per francese e tedesco e solo Dolby Digital 2.0 per l'italiano. Nonostante la traccia originale lossless sia superiore indubbiamente, il fatto che il film fosse originariamente stereo e che, per una commedia, non ci siano grandi effetti, riduce il divario gap tra la codifica italiana e quella inglese. I bassi non sono presenti massicciamente in nessuna delle due lingue, e i dialoghi sono ben definiti. anche nella traccia italiana Non si tratta di difetti del master o di codifica, semplicemente questo non è un film con una colonna sonora brillante che può essere messa in rilievo da una codifica lossless.

Contenuti speciali

Tutto il materiale video dei contenuti extra è codificato in VC-1 ed è tutto in alta definizione, a partire dal trailer originale. Nel disco abbiamo il commento video al film tramite la funzione Bonusview (profilo 1.1), affiancato dal commento audio del regista Paul Brickman, del produttore John Avnet e della star Tom Cruise per tuta la sua durata. Tom Cruise racconta di come avesse paura durante la realizzazione di vedere la sua carriera agli inizi bruciata, Brickman parla dei cambiamenti introdotti in corso d'opera soprattutto all'inizio e nel finale, mentre Avnet racconta del successo economico insperato che la pellicola ha avuto. la featurette "Risky Business: The 25th Anniversary Retrospective" di 29 minuti, è una collezione di intervista al regista Paul Brickman, al produttore ed agli attori Tom Cruise, Rebecca DeMornay, Bronson Pinchot, Joe Pantoliano e Curtis Armstrong. Sebbene non molto lunga, riesce a condensare in 29 minuti tutte le informazioni più importanti sulla realizzazione del film. Il documentario  "Provini Originali" , 15 min,  con l'introduzione di Amy Heckerling, e mostra una prima audizione di Tom Cruise e Ribecca De Mornay nel salotto del regista. E' divertente come Cruise sia qui timido, al confronto del personaggio che conosciamo oggi. C'è poi il "finale alternativo originale" , questo è il finale che originariamente Brickman aveva ideato e poi cambiato per volere di Warner; nell' introduzione il regista lo definisce in assoluto la migliore versione, ecco un caso in cui il finale alternativo vale la pena di essere visto.

Conclusioni

In definitva un cult degli ani 80, un film originale che i fan di Tom Cruise non possono perdere e che è comunque un film originale e non l'ennesimo clone dei teenager movies moderni, discreta anche la realizzazione tecnica.

 



Commenti (5)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: AlbertoPN pubblicato il 29 Gennaio 2009, 18:19
Storica la canzone di Bob Seger - Old time Rock and Roll che fa da colonna sonora in una scena che ha fatto la storia del cinema (nel suo piccolo).

E che ha inspirato anche una puntata di Alf (il pupazzo alieno, ve lo ricordate ?) nonchè la recente pubblicità di Guitar Hero III, anche con star di calibro internazionale nelle versioni estere.

Spettacolo !




mandi


Alberto
Commento # 2 di: igor pubblicato il 29 Gennaio 2009, 20:31
nella versione nostrana...

c'è una sexyssima e ripeto e sottolineo sexyssima Heidi Klum, che con quei calzettini ai piedi mi fa morire

ciao

igor
Commento # 3 di: GIANGI67 pubblicato il 30 Gennaio 2009, 15:19
Che effetto rivedere un Cruise cosi' giovane e impacciato.E che nostalgia!Lo vidi nel 1984 in un cinema di Roma oramai convertito a megastore,l'Ariston 2 nella mitica galleria Colonna.
Commento # 4 di: Luka74 pubblicato il 14 Novembre 2010, 00:48
Dite che l'upgrade a Blu-ray merita?
Perchè ho già il DVD.
Commento # 5 di: igor pubblicato il 11 Gennaio 2011, 23:16
Non ho capito l'ultima frase

ciao

igor