Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Anime nere

di CineMan , pubblicato il 08 Giugno 2015 nel canale SOFTWARE

“Dal regista de “Il resto della notte” Francesco Nunzi, un'amara e realistica storia italiana di vita e malavita. Distribuzione del disco firmata CG Home Video”

- click per ingrandire -

Calabria, terra aspra e arcaica tra 'ndrangheta e vite dal destino segnato. Per le lande dell'Aspromonte vive una famiglia con tre fratelli: Luciano (Fabrizio Ferracane) è quello più avanti con l'età, pastore come il padre barbaramente ucciso anni prima, che vorrebbe vivere in pace e per questo disprezzato dal borioso figlio Leo (Giuseppe Fumo) che crede nel potere delle armi e del più forte.

Rocco (Peppino Mazzotta) è un falso borghese trasferitosi a Milano dove attraverso imprese edili ricicla il danaro frutto del traffico di droga del terzo fratello, Luigi (Marco Leonardi). Quando Leo commette l'errore di prendere a fucilate un bar protetto da un clan locale scatenerà una guerra che trascinerà la famiglia in un inarrestabile vortice di morte e disperazione.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Liberamente tratta dal libro di Gioacchino Criaco l'opera di Franscesco Nunzi racconta con toni asciutti e sinceri la vita all'interno di una famiglia dove il crimine è nel DNA di molti dei suoi componenti, dove la malavita è la cornice all'interno della quale muove un quadro umano coinvolgente se non addirittura travolgente, con un grado di cinismo di cui solo l'essere umano può essere capace.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Il regista non commette mai l'errore di calcare la mano ma al tempo stesso non lavora per sottrazione, fiction dal sapore drammaticamente realista in cui il potere importa più del danaro stesso, dove lo sgarro è lavato col sangue e con vite umane ripagato, dove la ricerca della libertà, anche solo mentale, può passare per il dolore e la perdita. Cast strepitoso con plauso a un grande attore quale è Fabrizio Ferracane in una struggente interpretazione da antologia.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Qualità video

BD-50 semivuoto, aspect ratio 2.35:1, codifica AVC/MPEG-4 (1920x1080/24p).

Girato interamente in digitale (Arri Alexa, fonte IMDB, ndr), un minimo ma costante rumore video pervade l'intero film tendendo a limitare il senso di profondità di campo e la compattezza dei fondali nei passaggi maggiormente contrastati. Nel complesso un risultato nella media con risalto incarnati ed elementi anche in secondo piano.

Neri abbastanza solidi e resa che convince anche nei passaggi più bui, in presenza di schermi di grandi dimensioni potrebbero affiorare minimi crash nella compattezza colore in background, palette cromatica con toni freddi per evidenti scelte stilistiche.

Con un disco doppio strato e il film che 'cuba' solo 25,7 Gb immaginiamo possa esserci ulteriore possibilità per migliorare i 109' del film nonostante il già generoso flusso dati che si evince dall'analisi del bit rate.

Analisi del bitrate
- click per ingrandire -

Qualità audio

Quattro tracce a disposizione: AC-3 2.0 (224 kbps) e 5.1 canali (448 kbps) e due più interessanti DTS-HD Master Audio 2.0 e 5.1 canali (entrambe core @1509 kbps) che offrono maggiore dinamica e sostegno della colonna sonora con elementi altrimenti sconosciuti. Il film è recitato quasi interamente in dialetto, con sottotitoli, oltre a un breve dialogo in spagnolo.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Extra (SD)

Trailer, breve backstage di poco più di 3', interventi di parte del cast e regista in occasione della presentazione del film alla Mostra del Cinema di Venezia (11'), immagini dalla Mostra del Cinema di Venezia (5').

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

La pagella secondo CineMan

Film  8 
Authoring  6,5 
Video  7,5 
Audio ITA  7,5 
Audio V.O.  - 
Extra  6 

 

Articoli correlati

Home Video HD: giugno

Home Video HD: giugno

Panoramica sulle uscite home video in alta definizione per il mese di giugno. Pubblichiamo il calendario delle uscite Blu-ray evidenziando i prodotti meritevoli di attenzione sul piano tecnico o artistico. Buona collezione a tutti
Top Vendite HD: aprile 2015

Top Vendite HD: aprile 2015

Classifica dei 10 Blu-ray più venduti nel mese di aprile, una puntuale elaborazione Univideo su dati GFK che racchiude le maggiori vendite in alta risoluzione dello scorso mese



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: g_andrini pubblicato il 08 Giugno 2015, 19:49
[editato]
Commento # 2 di: wercide pubblicato il 08 Giugno 2015, 21:37
La tua ossessione per i BD 25 è ormai leggendaria.
Commento # 3 di: g_andrini pubblicato il 08 Giugno 2015, 21:51
[editato]
Commento # 4 di: CineMan pubblicato il 09 Giugno 2015, 04:43
Bd-50

Andrini su quali titoli bd-50? Oppure è un per sentito dire? O si trattava di
Bd-r?
Commento # 5 di: MISTERESSE pubblicato il 09 Giugno 2015, 10:33
Perché dopo qualche anno un bd-50 dovrebbe non funzionare più?
Commento # 6 di: alpy pubblicato il 09 Giugno 2015, 17:47
Originariamente inviato da: g_andrini;4398526
Ma il motivo c'è, visto che è meglio un buon BD25 che un BD50 che dopo qualche anno smette di funzionare...


Ma vuoi scatenare il panico??!!