Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Octava HDS3x2 HDMI Cross Switch

di Edoardo Ercoli , pubblicato il 02 Ottobre 2006 nel canale ACCESSORI

“Tra gli accessori indispensabili per chi deve fare i conti con più di una sorgente HDMI senza brutte sorprese, il cross switcher Octava HDS3x2 si distingue per avere a disposizione tre ingressi HDMI, ben due uscite HDMI ed è caratterizzato da un rapporto qualità prezzo molto elevato”

La prova sul campo

Per saggiare le qualità dell'Octava HDS32 abbiamo utilizzato numerose sorgenti, ad iniziare dal lettore HD-DVD Toshiba HD-A1 e dal lettore Blu-ray Disc Samsung BP1000, continuando con una coppia di lettori DVD Video Denon 1920 e Pioneer 868, per concludere con una coppia di HTPC con schede ATI X1600 e nVidia GeForce 6150, dotati rispettivamente di uscita HDMI e DVI-D.

Come display abbiamo avuto a disposizione una coppia di videoproiettori BenQ con tecnologia DLP (PE 8720 e W10000) ed un display LCD Sony Bravia da 32" della serie S2000, tutti dotati di ingresso HDMI. Come cavi di interconnessione abbiamo provato davvero di tutto, sia per qualità che per lunghezza.

Le sorgenti che si sono alternate nella prova sono state collegate con degli ottimi cavi HDMI Monster Cable da 1,2 metri e da 2 metri. L'unica sorgente DVI-D è stata collegata all'Octava tramite un cavo DVI-HDMI da 8 metri che utilizzo con profitto da molto tempo e di cui purtroppo non ricordo più la provenienza. Per il collegamento a proiettori e display abbiamo utilizzato un lussurioso cavo HDMI-HDMI da 15 metri della G&BL di generosa sezione ed un cavo di qualità più modesta di 10 metri.

In tutti i casi il cross switcher Octava non è mai andato in crisi. Il segnale HDMI è sempre stato visualizzato in maniera trasparente, senza la comparsa di artefatti o drop-out (puntinature) sulle immagini. Gli unici problemi sono riconducibili alla "filosofia" della protezione HDCP con alcune sorgenti. In particolare, se il lettore HD-DVD Toshiba "sente" che non è più collegato al display, il disco deve essere riavviato.

In ogni modo, quello che a noi interessava di più è la verifica della qualità del segnale HDMI una volta uscito dal cross switcher e sotto questo aspetto siamo rimasti completamente soddisfatti: non è possibile distinguere quando tra sorgente e display c'è di mezzo l'Octava.

Segue : Conclusioni Pagina successiva