Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Cavo Diamond HDMI V 1.3

di Luke Silver , pubblicato il 04 Giugno 2008 nel canale ACCESSORI

“Il cavo Diamond HDMI V 1.3 è uno dei pochissimi cavi HDMI che hanno ottenuto la certificazione HDMI 1.3b che pone tolleranze ancora più sottili rispetto alla precedente 1.3a. Disponibile in tagli fino a 15 metri il Dimond 1.3 promette il massimo delle prestazioni ad un prezzo particolarmente aggressivo”

La prova sul campo

In mancanza di strumenti di misura adeguati per l'analisi della qualità dei cavi HDMI, ci siamo limitati ad effettuare una prova sul campo, utilizzando come sorgenti una Playstation3 e un Samsung 1400, come ampli un Denon AVR-2808 e come display alcuni proiettori BenQ, InFocus ed Epson. Quest'ultimo ci ha permesso di verificare empiricamente la trasmissione di segnali HDMI con profondità a 36 bit. Nel test abbiamo inserito anche un paio di switch (Octava e Oppo) oltre che uno splitter G&BL 1x8.


Lo switch HDMI Oppo HM-31 è uno dei tanti prodotti utilizzati nella prova
- click per ingrandire -

In ogni situazione il cavo Diamond HDMI V 1.3 ha sempre portato a termine il suo compito senza sbavature, senza che venisse percepito il minimo drop-out, senza che le immagini venissero sganciate dal videoproiettore e con l'ampli che ha sempre riprodotto correttamente i vari stream selezionati. Anche la schermatura appare piuttosto efficace: affiancando il Diamond 1.3 accanto ai cavi di alimentazione le prestazioni rimangono inalterate.

Il cavo da 5 metri che abbiamo testato ha un prezzo di 129 Euro, IVA compresa. Il prezzo per i cavi da 10 e da 15 metri è rispettivamente di 189 Euro e 299 Euro, sempre IVA compresa. Il cavo più corto da 1 metro ha un prezzo di 59 Euro. Considerando la qualità costruttiva, la certificazione 1.3b e le prestazioni verificate sul campo, si tratta senza dubbio di una scelta caldamente consigliabile, soprattutto per chi debba percorrere lunghe distanze tra sorgente e videoproiettore.

Per maggiori informazioni: www.hidiamond.it

 

Articoli correlati

Splitter DVI-8X Spatz con HDCP

Splitter DVI-8X Spatz con HDCP

Lo splitter Spatz DVI-8X è pienamente compatibile con segnali HDCP ad alta definizione fino a piena risoluzione 1080p e permette di distribuire il segnale di una singola sorgente fino ad otto proiettori e display con la garanzia di mantenere inalterata la qualità delle immagini originali
Octava HDS3x2 HDMI Cross Switch

Octava HDS3x2 HDMI Cross Switch

Tra gli accessori indispensabili per chi deve fare i conti con più di una sorgente HDMI senza brutte sorprese, il cross switcher Octava HDS3x2 si distingue per avere a disposizione tre ingressi HDMI, ben due uscite HDMI ed è caratterizzato da un rapporto qualità prezzo molto elevato



Commenti (76)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 11 di: Tony359 pubblicato il 09 Giugno 2008, 11:40
Sarai anche d'accordo con me ma ti dicevo che ho acquistato un cavo HDMI certificato CL2 AWG22 da 10m a 60 euro ed è un ottimo cavo.

Non trovo motivo di spendere 300 euro per un cavo che ha la guaina a macchia di leopardo. Preferisco un cavo che pubblicizza la tripla schermatura se proprio devo.
La guaina a macchia di leopardo non migliora le performance!

Per ascoltare, sono uno scettico. I miei cavi sono cavi quadripolari da 4mmq cadauno.

Ciao
A
Commento # 12 di: panterarosa pubblicato il 09 Giugno 2008, 12:50
Che squallida speculazione!

Costruito in Cina e marchiato Made in Italy... Benissimo!
Con la manodopera Cinese 1 mt di questo cavo gli costerà poco più di 1,00 €

Quoto in toto! Si tratta solo dell'ennesimo caso di vergognosa speculazione ai danni dei consumatori, approfittando dei miseri compensi percepiti dai lavoratori cinesi
Commento # 13 di: Tony359 pubblicato il 09 Giugno 2008, 15:17
Ah, che poi immagino sia il classico cavo buono che si trova ovunque, rivestito in pelle di pitone.

Ricorderò sempre i cavi Boomerang.

Qualcuno abbia il coraggio di sguainarlo.
Commento # 14 di: AV Magazine pubblicato il 09 Giugno 2008, 20:06
Ma che bell'esempio di becero qualunquismo! Sono esterrefatto. Da quello che dite saremmo quasi correi di truffa a scrivere nero su bianco che questo cavo ha un ottimo rapporto qualità/prezzo. Dal vostro livello di livore sembra quasi che tutti voi abbiate a casa vostra un completo setup per l'analisi dei cavi HDMI.


Originariamente inviato da: TheRaptus
Secondo me per valutare un cavo di questo genere (e la differenza con uno low cost) è indispensabile uno strumento.
Penso ad un'oscilloscopio con banda passante neppure troppo ampia,
Qui in redazione abbiamo un oscilloscopio Tektronix 4 canali da 500 Mhz che non costa certo pochi solidini. Ma al confronto del materiale necessario per analizzare la qualità dei cavi HDMI sembrerebbe una Panda al confronto di una Ferrari.

Cominciamo per gradi.

Prima di tutto consiglio a tutti una approfondita lettura di questo documento della Tektronix:

http://www2.tek.com/cmswpt/tidownlo...=2166&lc=EN

Nel documento vengono spiegate non soltanto le complesse procedure e la costosa strumentazione per ottenere la certificazione 1.3b ma anche qualche elemento fondamentale che vi farà capire che la qualità dei cavi HDMI può essere misurata e che è anche molto importante, specialmente per collegamenti di una certa lunghezza e che necessitano di una elevata ampiezza di banda.

Se sul vostro cavo HDMI, di due metri al massimo, fate passare solo ed esclusivamente segnali video full HD 60i oppure 24p, con colore a 24 bit, cioé 8 bit per componente, allora non avrete bisogno di un cavo del genere. Se invece dovete coprire una distanza superiore e/o dovete (ora o in futuro) par passare segnali full HD 60p magari anche con profondità colore superiore, in questo caso investire qualcosa in più in un cavo del genere è consigliabile.

Per ottenere la certificazione 1.3b servono materiali di elevata qualità (rame), connettori di precisione micrometrica e una perizia nelle fasi di assemblaggio non comuni. Probabilmente con gli investimenti necessari per l'acquisto dei macchinari necessari per la costruzione e la verifica di siffatti cavi qui in Italia, considerando anche le dimensioni del mercato nostrano, gli stessi costerebbero 10 volte tanto. Costruire in Cina cavi del genere è molto più economico e HiDimond su questo non ne ha fatto mistero cari chiaro_scuro, lucandyou e panterarosa.

Originariamente inviato da: lucandyou
Con la manodopera Cinese 1 mt di questo cavo gli costerà poco più di 1,00 €

Ma certo. Perché secondo te un cavo del genere viene assemblato a mano da un minorenne. E lo stesso bambino si preoccuperà anche di effettuare le verifiche del caso con la strumentazione adeguata che gli è stata regalata da qualche benefattore. Le materie prime poi sappiamo che non costano nulla, specialmente quelle ad elevata purezza. Non costa neanche nulla la lavorazione a controllo numerico, non costa nulla il trasporto. Senza considerare che il distributore HiDiamond e i negozianti non devono avere nessun tipo di margine su un prodotto del genere. Beh, in questo caso hai ragione: un cavo del genere dovrebbe costare al massimo 5 Euro.

Originariamente inviato da: Tony359
... In HDMI se il cavo funziona... funziona, punto!

Se non funziona allora se ne prende uno migliore, in termini di schermatura, dimensione dei cavi interni, certificazione CL2 ecc. ecc.
Fantastico! E? molto bello venire a sapere che la qualità di un cavo si misura solo con la schermatura, con le dimensioni dei cavi interni e con la certificazione CL2. Dovrò buttare nella spazzatura tutta la letteratura che abbiamo accumulato in redazione in questi ultimi anni. Che peccato.

Volete un cavo che al momento può ottenere il massimo delle prestazioni misurabili? Prendete in considerazione questi modelli e se proprio volete fare un po' di sana polemica costruttiva, paragonateli con prodotti con le stesse caratteristiche e che abbiano ottenuto la stessa certificazione. Se poi, anche dopo la lettura del documento che vi ho indicato e un po' di prove empiriche continuerete a pensare che sia inutile spendere più di 35 Euro per un cavo HDMI da 10 metri di qualità e che al contrario basti qualcosa come questo qui, non possiamo fare altro che rispettare il vostro pensiero.

Ma prima di dire implicitamente che siamo dei cialtroni se scrviamo che un cavo del genere ha un buon rapporto qualità prezzo, la prossima volta fatevi un piccolo esame di coscienza e studiate un pochino.

Luca (per tacer di Emidio)
Commento # 15 di: Tony359 pubblicato il 09 Giugno 2008, 21:13
Ciao Luca

Intanto ti chiedo scusa se ti sei sentito offeso, non volevo assolutamente dare di cialtrone a nessuno.
La vostra prova era corretta, non vi era niente di falso o sbagliato.

Prima di rispondere però vorrei leggere il documento che hai linkato che al momento non funziona. Puoi correggere il link?

Ciao
Antonio
Commento # 16 di: crystal pubblicato il 10 Giugno 2008, 09:23
Straquoto lo staff di AVmagazine....magari provate anche la versione da 10-15 metri per dare ulteriore conferma di qualità di questi cavi (sarà sicuramente la mia prima scelta per collegare un VPR FullHD a 10mt di distanza dalla sorgente!!)
Commento # 17 di: atarix pubblicato il 10 Giugno 2008, 09:44
Scusate, dov'e' il problema? Se la redazione vuole fugare qualsiasi dubbio sulla bonta' del cavo in questione (belle le misure eh, per carita', ma io mi annoio mortalmente a leggerle), lo viviseziona, gli fa delle belle foto e cosi' vediamo tutti com'e' fatto questo cavo hdmi esoterico. Non credo che hidiamond abbia utilizzato chissa' quale tecnica spaziale per la realizzazione di tale cavo, sicuramente sara' un cavetto multipolare di buona fattura, terminato (a macchina, in italia, in cina, in pakistan, dove volete, ma pur sempre a macchina) con un buon connettore, punto e basta.
Capisco che la redazione si senta offesa dalle illazioni mosse su tale cavo, ma capisco anche i cavo-scettici. Troppe volte ho visto cavi esoterici fatti a pezzi per caso che celavano sorprese. In alta fedelta' un caso eclatante e' un lettore cd goldmund da svariate migliaia di euro che, una volta scoperchiato, ha rivelato l'interno ripreso paro paro di un lettore pioneer da circa 150 euro.
La buona fede dell'hidiamond e della redazione e' fuori discussione, ma visto che i nostri soldini sono buoni e sudati, personalmente sono come san tommaso, se non vedo non credo.
Resta sempre il fatto che chi vuole se lo compra e chi non vuole lo lascia dov'e'!
Commento # 18 di: chiaro_scuro pubblicato il 10 Giugno 2008, 09:45
Molto semplicemente vi prego di leggere bene il mio post.

HiDiamond se non vuole fare mistero delle origini può semplicemente marchiare il cavo come Made in China. Permettetemi di dubitare, ora, sulla totale trasparenza dell'azienda (cosa che nel post precedente non ho comunque fatto). Noi sicuramente siamo al corrente di dove è stato costruito il cavo ma probabilmente il 90% degli acquirenti non lo saprà (per quanto dirò in seguito per me non è per niente grave sapere dove è stato costruito)

Non ho criticato nè la qualità del cavo nè ho detto che HiDiamond ci sta truffando ponendo bene l'accento sul fatto che sono le leggi italiane (forse anche quelle comunitarie) a permettere la possibilità di marchiare Made in Italy un prodotto che di italy ha ben poco.

Tra l'altro io non ho niente contro i prodotti fatti in Cina perchè so che questi prodotti possono essere di alta qualità (basta che sia il committente a richiedere certe caratteristiche). A riprova di questo pensate che il mio ampli stereo è proprio un ampli cinese fatto in cina e pagato come un prodotto cinese.

Ciao.
Commento # 19 di: TheRaptus pubblicato il 10 Giugno 2008, 10:11
Ciao Luca.
Spiace anche a me se ti sei sentito offeso.
Cercavo semplicemente una via migliore per capire se un cavo del genere merita una spesa oppure no. Ricordo ancora l'articolo di Nuova Elettronica di una decina di anni fa riguardante i costosi cavi per altoparlanti assolutamente inutili.
Ho scritto poche righe più sotto che sarei andato ad informarmi su come è un segnale che viaggia in tale cavo.
Per lavoro io uso oscilloscopi LeCroy, eseguo test Schaffner su disturbi e (purtroppo) devo modicare il firmware quando l'HW non ce la fa. E' un argomento di interesse professionale oltre che personale e qualche approfondimento poteva essere utile per i lettore di questa rubrica. Sono convinto che per testare la schermatura di un cavo hi-end come questo non è sufficiente farlo passare per i cavi di alimentazione.
Il vedere un cavo più costoso di quelli da me utilizzati per braccia robotizzate ha stuzzicato la mia curiosita. Non pretendo certo da Voi dello staff di arrivare ad un tal livello.
Vedo un cavo che costa 20 euro al metro (per i 15 mt), poi uno sullo scaffale a fianco ad una frazione di prezzo. Meno colorato (quanti commenti sul questo, lo avrai notato!) fanno pensare alle tante fregature che un appassionato - qual'è un frequentatore di questo sito web - ha preso (ed altrettante evitate grazie a gente come voi!). Voi lo definite un prezzo aggressivo e questo - IMHO - ha solleticato il bisogno di dire la propria a molti lettori. Io per primo!

Piuttosto se permetti un suggerimento: Tanti messaggi (interpretati da te come critica) io li ho avvertiti come un maggior bisogno di informazioni. Il sapere quanto hai scritto sopra sulla cerificazione 1.3b, la necessità di tanti (costosi) accorgimenti avrebbe reso l'articolo più completo e probabilmente calmierato un po' gli animi. In fondo chiedere 59 euro per un cavo di 2 metri non è una cosa da tutti i giorni e quello che si cerca assieme alla qualità è una giustificazione dei prezzi.

Massimo alias The Raptus!
Commento # 20 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 10 Giugno 2008, 11:35
Ok. Chiederemo ad HiDiamond un cavo più lungo che in questo momento non era disponibile e sezioneremo quello che abbiamo ancora a disposizione per analizzarne il contenuto, anche se vi ripeto che non è l'analisi visiva e fisica dei singoli conduttori a fare la differenza ma le caratteristiche elettriche.

Colgo l'occasione per annunciarvi che proveremo a organizzare qualcosa per il Top Audio proprio su questo argomento. Vi terremo aggiornati.

Link :http://www2.tek.com/cmswpt/tidownlo...=2166&lc=EN
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »