Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Black Box - HDMI converter

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 18 Gennaio 2007 nel canale ACCESSORI

“Il piccolo Black Box, distribuito da Pick Up HiFi di Palermo, è un prodotto che permette di convertire i segnali video dal formato HDMI a quello component oppure RGB, anche con HDCP e consente l'utilizzo dei vecchi display e proiettori per la riproduzione dei segnali ad alta definizione”

Interno e costruzione


La scheda interna con i componenti del Black Box
- click per ingrandire -

Una volta rimosse due coppie di viti sui rispettivi pannelli, è possibile sfilare l'unica scheda sui cui sono saldati tutti i componenti, rivolti quasi esclusivamente sulla faccia superiore. L'ottima qualità dei componenti e la pulizia della realizzazione sono piuttosto evidenti. Il chip più grande è un microcontroller Myson MTV230 utilizzato spesso nei monitor LCD.


Particolare dei due integrati per l'elaborazione dei segnali HDMI
- click per ingrandire -

In posizione centrale invece riconosciamo i due principali integrati Explore EP901 ed EP 902 che provvedono alla ricezione, decodifica e conversione in analogico dei delicati segnali ad alta definizione consegnati all'ingresso HDMI. Il chip EP901, vicino all'ingresso HDMI è un receiver compatibile con sorgenti HDMI 1.2 e con segnali RGB e component a 24 bit con codifica colore 4:4:4 ed integra anche un HDCP engine, un decoder audio e anche un convertitore DAC.


Schema a blocchi dei due integrati Explore
- click per ingrandire -

Il chip Explore EP 902 che è sulla sinistra, più vicino all'uscita hd-sub 15 poli, è un trasmitter HDMI che in questo caso sembra che venga utilizzato per la conversione dello spazio colore (da component ad RGB e anche da component 4:2:2 a component 4:4:4). Sembra inoltre che sia il DAC a 10 bit per canale a produrre i segnali video analogici e anche con un'ottima qualità finale.