Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

LAB: Huawei P10

di Emidio Frattaroli , Franco Baiocchi , pubblicato il 30 Marzo 2017 nel canale MOBILE

“Nuovo top di gamma, lo Huawei P10 č uno smartphone dalle prestazioni elevate, con un display tra i migliori misurati con tecnologia LCD IPS, un comparto audio spettacolare e un interessante comparto foto-video anche se ancora lontano dalle prestazioni di una reflex digitale discreta.”

Ergonomia e hands on


- click per ingrandire -

Lo Huawei P10 ha un design molto curato con finiture raffinate in metallo che però lo rendono un po' scivoloso e con poca aderenza e bisogna fare attenzione per non farselo sfuggire di mano. In ogni modo la presa è molto comoda e si riesce a gestire il terminale facilmente pure con una sola mano, anche grazie alle funzionalità software che il firmware personalizzato Huawei ci mette a disposizione e di cui parlaremo in seguito.

  
- click per ingrandire -

L'accensione del dispositivo è molto rapida, circa 22 secondi (esclusi i 3 secondi di pressione del tasto di accensione) per essere pronto all'utilizzo dal momento in cui premiamo il bottone di on/off. Il P10 utilizza Android 7.0 Nougat come sistema operativo con interfaccia utente proprietaria EMUI 5.1 che, rispetto alle versioni precedenti introduce alcune nuove funzionalità per la gestione delle risorse come Ultra Memory, per migliorare l'utilizzo della RAM anche apprendendo dalle abitudini dell’utilizzatore, ed Ultra Response, che migliora la risposta al tocco sullo schermo.  

Un'innovazione anche nella galleria con la funzionalità highlights, che genera autonomamente clip video a partire dalle foto presenti, suddivise in base ai luoghi e oggetti in scena, grazie anche all' app Quik con cui è possibile personalizzare il filmato con testi, filtri e musica.


- click per ingrandire -

E' possibile scegliere dalle impostazioni due modalità per la gestione della Home e delle app: la modalità Standard che mostra tutte le applicazioni nelle varie pagine della Home oppure la modalità Drawer che mostra invece le app in un elenco che si può raggiungere tramite apposito tasto, con la possibilità di inserire nella schermata Home solo quelle preferite.

  
- click per ingrandire -

Come già anticipato, per facilitare l'utilizzo del dispositivo con un sola mano, possiamo scegliere dal menu delle impostazioni "IU con una mano", la vista schermo-mini, che riduce le dimensioni effettive dello schermo attraverso una semplice gesture sulla barra di navigazione e la tastiera mobile  che riduce le dimensione della tastiera e del tastierino numerico, appoggiandole sul lato di utilizzo con la possibilità, cliccando su di un cursore a forma di freccia, di spostare la tastiera sul lato opposto.

Altra feature interessante è la possibilità di attivare l'app gemella, grazie a cui è possibile accedere contemporaneamente a due account della stessa applicazione, utile in caso si disponga di più account Whatsapp o Facebook.


- click per ingrandire -

Collegando il terminale tramite cavo USB ad un computer per effettuare il trasferimenti dei nostri dati, siamo però costretti a installare il software propietario di Huawei, HiSuite, visto che il dispositivo non è riconosciuto autonomamente senza. Verranno quindi installati anche i driver che ci permettono di vedere il telefono come una memoria di massa esterna, a cui si può accedere in maniera semplice utilizzando il file manager del sistema operativo del computer