Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Pro Evolution Soccer 2015

di CineMan , pubblicato il 09 Febbraio 2015 nel canale GAMING

“Sul campo delle console next-gen Konami ha schierato un game che darà filo da torcere al rivale FIFA di Electronic Arts. Giudizio tecnico-ludico del nuovo PES”

Qualità AV e conclusioni

Qualità video

Più che la differenza tra FIFA e PES a livello prettamente audio/video lo stacco da rimarcare questa volta è legato alle due ultime piattaforme next-gen su cui gira il gioco, dal momento che su Xbox One PES 2015 viaggia a una risoluzione di 720p mentre su PS4 a 1080p. Una differenza non da poco, valutabile principalmente in presenza di schermi di grandi dimensioni dove poter saggiare la potenza grafica della console di casa Sony a 60p, senza sensibili cali di frame rate anche quando sullo schermo sono presenti numerosi giocatori.

Colori saturi e brillanti, la palla non sembra soffrire di alcun tipo di lag e anche le movenze dei calciatori risultano fluide e convincono anche nei passaggi più concitati. La definizione e le caratteristiche somatiche di molti dei visi in campo richiamano direttamente quelle dei veri agonisti mentre non manca una certa cura nei dettagli degli elementi di contorno, con il pubblico sugli spalti decisamente migliorabile.

Qualità audio

L'ascolto LPCM multicanale restituisce una buona sonicità d'insieme, con l'accompagnamento musicale di recenti brani pop/dance e l'immersione al centro del gioco grazie alla presenza scenica anche dei canali rear e certo non ultimo il subwoofer, contribuendo a dare maggiore corposità.

La telecronaca di Fabio Caressa e il commento tecnico di Luca Marchegiani proviene dal canale centrale con buona pace delle voci originali dei due noti giornalisti sportivi.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine full HD -

Conclusioni

PES 2015 è un game che ci ha convinti nonostante i margini di miglioramento: alla lunga la telecronaca/commento di Caressa/Marchegiani potrebbe stancare per l'alternanza di riflessioni con poca espressività miste ad altre eccessivamente brillanti.

I momenti morti di gioco andrebbero rivisti come andrebbero limati quei binari nei filtranti, si nota ancora una certa difficoltà nei movimenti dei giocatori quando ci sono cambi di direzione o sotto porta, tutto sommato le istruzioni impartibili alla squadra non sono poi così ampie, non convincono del tutto i movimenti dei giocatori che non possiedono la palla nelle rimesse laterali mentre nei calci da fermo potrebbero infastidire le linee guida di aiuto.

Le licenze sono da sempre il tallone d'Achille nonostante la flessibilità offerta da un potente editor per interagire direttamente sui giocatori e rispettivi nomi, compreso quello del team, modificare squadre nazionali, campionati, stadi, le varie leghe e i gironi delle coppe. Se come fiore all'occhiello ci sono la Champions League e la Copa Libertadores tra i vuoti maggiori la latitanza della Bundesliga, di molti campionati di seconda fascia e Premiere League con fastidiose versioni di campionati, coppe e supercoppe in seno a Brasile, Inghilterra e Portogallo.

Immancabili i DLC che man mano vengono resi disponibili per aggiornare kit, le formazioni delle squadre e relative statistiche andando ad agire anche su divisioni minori con ampio spazio per la serie A nostrana. Ancora migliorabile la resa dei portieri con un indice di reattività che non sempre convince così come l'altalenante forma fisica per cui risultano ancora possibili sprint anche a pochi minuti dal fischio finale.

 

 

Game: simulatore calcio 3D terza persona
Piattaforme: PS4, XBOX ONE, PS3, XBOX 360, PC
Sviluppatore: Konami

La pagella secondo CineMan

Singolo giocatore 8
Multiplayer 8,5
Video 8
Audio 8

 

Articoli correlati

Grand Theft Auto V

Grand Theft Auto V

Scatenate l'original gangsta che è in voi. Versione per PS4, pubblicazione curata da Rockstar Games per il nuovo capitolo della fortunata serie nata nell'ormai lontano 1996
Call of Duty - Advanced Warfare

Call of Duty - Advanced Warfare

Anno 2054: siete pronti a combattere contro i terroristi del KVA? Recensione della versione PS4 del nuovo sparatutto 3D. Distribuzione ACTIVISION



Commenti (6)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: VML1992NAPOLI pubblicato il 11 Febbraio 2015, 15:05
Io sono tre anni che sono passato a fifa. Peccato perchè sono cresciuto a pane e pes. Credo che il titolo EA abbia fatto passi da gigante ed in più ha le licenze dalla sua. Non si può nel 2015 giocare ancora alle varie red london vs yorkshire
Commento # 2 di: tyson pubblicato il 11 Febbraio 2015, 18:00
io invece ho sempre giocato a fifa dopo peso 6,pero' quest'anno li ho acquistati entrambi su ps4 e data la velocità elevata ed il centrocampo inesistente ho venduto fifa quasi subito.ps per giocare da solo o con amici a casa non ha rivali,e quando segni ti viene da esultare,certo per l'online meglio fifa ma per divertimento preferisco pes.
Commento # 3 di: VML1992NAPOLI pubblicato il 11 Febbraio 2015, 18:16
E infatti io gioco solo online.
L'anno scorso quando avevo ancora la play 3 comprai pes (poi venduto una settimana dopo) e online era ingiocabile al 100%.
Commento # 4 di: Aenor pubblicato il 12 Febbraio 2015, 10:34
Ottimo articolo ! Personalmente sono cresciuto a PES, passato a FIFA nel 2009 e tornato a PES proprio quest'anno. Purtroppo il capitolo licenze sul campionato inglese e non si fa sentire solo nella versione PS4, dove non si può caricare il File Opzioni modificato a causa di politiche di gestione delle periferiche della Sony. Ho visto PES moddato su PC ed è un vero e proprio spettacolo.

Per il resto lo ritengo molto divertente, vario e dinamico. Un'ottima base di partenza per migliorarsi nel futuro ed affinare la simulazione calcistica.
Commento # 5 di: tyson pubblicato il 15 Febbraio 2015, 10:49
si sicuramente ottimo punto di partenza,ovviamente per l'online c'è tanta strada fare ,ma in single player secondo me già' quest'anno è nettamente superiore a fifa!ho sempre giocato on line a fifa pure quest'anno ed ero in 2 divisione,a ultimate team in 3,ma facevo partite da 4-4,5-5 ,solo partendo dal calcio di inizio e con centrocampo e difesa assenti se avevi tipo ibarbo o doumbia arrivavi a segnare,altra cosa fine partita possesso 68% 12 tiri in porta e perdevo 1 a 0 con il singolo tiro fatto al 90°,alla faccia della simulazione.
Commento # 6 di: kikkolat pubblicato il 15 Febbraio 2015, 13:13
Anche io sono tra quelli che ha abbandonato fifa quest'anno per passare a pes... molto divertente e realistico. Tuttavia, una grave mancanza che mi sta facendo ancora storcere il naso, è la mancanza di una buona personalizzazione delle inquadrature: spero tanto in una patch ad hoc.