Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Call of Duty: Advanced Warfare

di Luca Carosi , pubblicato il 28 Ottobre 2014 nel canale GAMING

“Il 4 novembre uscirà l'attesissimo nuovo capitolo del franchise Call of Duty, il primo creato dallo studio Sledgehammer Games. Il titolo avrà un ciclo di sviluppo di tre anni e vede coinvolto anche il premio Oscar Kevin Spacey”

Ambientato nel 2054

Il conto alla rovescia verso l'uscita di un nuovo episodio di Call of Duty è uno dei riti che più appassiona da anni il vastissimo popolo dei videogiocatori. Ben lo sanno in Activision Blizzard, dove non badano a spese per produrre avventure in grado di eccitare gli appassionati di questo "sparatutto" per antonomasia, anche se la definizione va sempre più stretta ad un titolo del genere. A parlar chiaro, del resto, è il claim che accompagna il prossimo "Call of Duty: Advanced Warfare", in vendita dal 4 novembre: "Il potere della prossima generazione di soldati avanzati. Il potere di una potente prestazione di Kevin Spacey. Il potere di una nuovissima meccanica di gioco che utilizza l’esoscheletro. Il potere cambia tutto".

Call of Duty: Advanced Warfare è ambientato nell’anno 2054, periodo nel quale una compagnia militare privata ha il compito di tutelare l’umanità in un mondo devastato, che fatica a riprendersi dopo un attacco globale scagliato contro le sue infrastrutture e le sue attrezzature militari. In questo scenario il giocatore si cala nei panni di un soldato avanzato, che milita in un'unità specializzata, dotato di nuove ed avanzate abilità grazie all’esoscheletro e ad un equipaggiamento altamente tecnologico. Edito da Activision Publishing, sussidiaria di proprietà di Activision Blizzard, questo capitolo di Call of Duty è stato sviluppato specificamente per le console di nuova generazione PS4 e Xbox One, ma anche per PS3, Xbox 360 e Pc, da Sledgehammer Games che segna così il suo debutto ad un timone creativo così prestigioso.