Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Sony PlayStation 3 - seconda parte

di Gian Luca Di Felice , Emidio Frattaroli , pubblicato il 25 Marzo 2007 nel canale GAMING

“In questa seconda parte dell'analisi condotta sulla nuova PlayStation 3, l'attenzione viene concentrata sui principali aspetti legati alla qualità audio e video della nuova console Sony, sia come riproduttore Blu-ray Disc, sia come centro di intrattenimento multimediale”

Analisi qualità video: BD-Video 24p in MPEG2

Passando ora alle cose più serie, affrontiamo nei paragrafi successivi l'analisi della qualità video nella riproduzione dei dischi BD-Video con edizioni contenenti materiale a 24p e 60i, codificato sia in MPEG2 che in VC-1. In tutti i casi abbiamo selezionato l'uscita video HDMI alla massima risoluzione possibile e in modalità component con compressione 4:2:2, impostazione che abbiamo preferito a quella RGB anche per mettere nelle stesse condizioni i vari lettori HD, compresi quindi Panasonic BD10 e Toshiba XE1.


Alcune immagini dello shoot-out tra Panasonic e PS3 con i trailer del film Ice Age
- click per ingrandire -

Una prima analisi viene effettuata con materiale video 24p, compresso in MPEG2 ad elevato bitrate, contenuto nei dischi dimostrativi della DTS distribuiti gratuitamente all'ultima edizione del Consumer Electronic Show. In questa prima fase abbiamo concentrato l'attenzione sui trailer dei film "Fantastic Four" e "Ice Age". In tutte e due le occasioni - quindi con materiale compresso in MPEG2 - il vantaggio della PlayStation 3 sul lettore Panasonic è piccolissimo ma presente e riguarda soprattutto una minore presenza di artefatti (rumore e solarizzazioni) che vengono ridotti senza rinunciare al dettaglio che è identico.


Il trailer di Fantastic Four, tratto sempre dallo stesso BD-Video test DTS
- click per ingrandire -

Oltre al leggerissimo vantaggio nella qualità della riproduzione video, la PlayStation 3 si fa apprezzare molto più del Panasonic per la velocità di accesso al disco, ai capitoli e al menu. Altrettanto eterogenee sono le possibilità di modificare velocità e verso della riproduzione dei due lettori. La PlayStation 3 ad esempio permette lo slow motion e l'avanzamento fotogramma per fotogramma nelle due direzioni. E' possibile anche l'avanzamento veloce e il riavvolgimento con le immagini fino a velocità 120x. Molto interessante per la PS3 la visualizzazione delle informazioni sul file riprodotto, comprese le notizie sul bitrate istantaneo audio e video.