Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Shoot-out: PMC Twenty.22

di Redazione , pubblicato il 31 Maggio 2013 nel canale DIFFUSORI

“Il carico acustico in linea di trasmissione e l'impostazione decisamente monitor caratterizzano le PMC Twenty.22 che rappresentano tutto il carattere del giovane produttore inglese che si distingue per la buona qualità degli altoparlanti, una costruzione impeccabile e l'ottimo progetto di base ”

Impressioni di ascolto e pagella

Durante tutto lo svolgimento dello shoot-out ho avuto molto tempo a disposizione per ascoltare in santa pace questo diffusore, facendomene una idea piuttosto precisa, sia per le buone caratteristiche musicali che per il disarmante confronto diretto tra i vari diffusori. Devo dire che la prestazione di questo diffusore va mediata in un tempo leggermente maggiore rispetto agli altri. Probabilmente le sospensioni del woofer e la presenza di olio ferromagnetico nel traferro del tweeter condizionano negativamente i primi minuti di ascolto. Niente commutazioni allora fino a quando il diffusore non si è scaldato per bene.

Nell’ascolto della teutonica voce femminile che abbiamo usato per il primo test di ascolto possiamo vedere come la filosofia di progetto dichiarata dal costruttore sia sostanzialmente verificata. Il dettaglio ed il microcontrasto, unito alle basse colorazioni interne, conduce ad una voce non perfettamente neutra ma comunque tanto bene articolata da mettere in minoranza il leggero avanzamento della voce rispetto alla musica. La voce maschile è viceversa piena, ed in qualche occasione anche troppo, ma comunque appare pulita e dotata di un buon contrasto ed una buona articolazione nelle inflessioni caratteristiche. Nella prestazione delle voci miste viene fuori un piccolo vantaggio di questo diffusore sugli altri, con un risaltare preciso e netto tra le varie componenti del coro. Qualche coda nel susseguirsi delle voci femminili credo sia non riconducibile al diffusore.

La gamma bassa sulle percussioni non è più estesa degli altri diffusori, ma a mio avviso gode di uno smorzamento invidiabile e di una discreta tenuta. Come abbiamo potuto acclarare negli ascolto delle percussioni in commutazione diretta lo smorzamento riveste un ruolo importante, capace di estendere l’estensione apparente delle basse frequenze. La gamma di frequenze affidata al tweeter è riprodotta con una notevole ricchezza di particolari che in qualche passaggio riescono a sconfinare nel leggero extracontrasto. L’uniformità delle prestazioni, il bilanciamento e l’articolazione anche in questo caso appaiono ben calibrate e qualche leggera esaltazione in gamma altissima viene contrastata efficacemente dalla resa globale notevole.

La scena è stabile, veramente stabile, ed in tutte le sedute di ascolto la PMC è stata sempre molto facile da posizionare sia rispetto alla parete posteriore che rispetto alla prestazione scenica. Le buone caratteristiche delle tre sale ha per altro fornito un notevole contributo sia alla stabilità a tutte le frequenze e questo diffusore ne ha approfittato per fornire una prestazione quasi rassicurante.

La pagella secondo Gian Piero Matarazzo: voto medio 7,33

Costruzione 8
Altoparlanti 8
Versatilità 7
Misure 8
Ascolto 7
Rapporto Q/P 6

 

Articoli correlati

Shoot-out: Sonus Faber Cremona Auditor M

Shoot-out: Sonus Faber Cremona Auditor M

Le Sonus Faber Cremona M Auditor fanno ricorso a componenti di livello molto elevato, a lavorazioni del cabinet molto sofisticate e a filtri crossover di basso ordine..
Shoot-out: Boston M25

Shoot-out: Boston M25

Le piccole Boston Acustics M25 rappresentano il sistema di ingresso della sere M: un due vie con con un piccolo ma generoso woofer da 13cm ed un tweeter da 25mm che hanno mostrato i muscoli soltanto dopo qualche ora di rodaggio
Shoot-out: Dynaudio Excite X12

Shoot-out: Dynaudio Excite X12

Il piccolo diffusore del costruttore danese, con articolazione e equilibrio timbrico notevoli, racchiude un tweeter da 26mm ed un woofer da 15cm, all'interno di un bellissimo cabinet con accordo reflex e disponibile con varie finiture
Shoot-out diffusori book-shelf 2013

Shoot-out diffusori book-shelf 2013

Nei tre week-end centrali di marzo, AV Magazine organizza un confronto tra diffusori book-shelf Sonus Faber, Dynaudio, Boston e PMC, in collaborazione con Yamaha, Labtek e HiDiamond e con i i tre principali punti vendita italiani a Bologna, Perugia e Roma



Commenti (13)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: gius76 pubblicato il 31 Maggio 2013, 11:39
I grafici di waterfall della PMC e della Dynaudio sono identici, uno dei due deve essere sbagliato...
Commento # 2 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 31 Maggio 2013, 12:28
Evviva! Che bello sapere che leggete con attenzione le misure.

In effetti il grafico delle Dynaudio era finito nell'articolo delle PMC. L'ho già sostituito, su segnalazione del Matarazzo.

Grazie per la segnalazione

Emidio
Commento # 3 di: Cammello84 pubblicato il 31 Maggio 2013, 12:48
Quando postate l'articolo sulle Sonus Faber ??
Commento # 4 di: gius76 pubblicato il 31 Maggio 2013, 12:53
Mmm....Emidio, mi sa che l'errore c'è ancora...

Ho visto che avevi prontamente cambiato il file dell'immagine nella recensione PMC, ma forse Matarazzo l'ha fatto lui l'errore e te ne ha dati due identici.

Guardali con attenzione, sono ancora completamente sovrapponibili! L'unica differenza è che il tratto linea del grafico PMC è più marcato, e quindi a colpo d'occhio trae in inganno, li fa sembrare diversi...


P.S.
Comunque complimenti per l'iniziativa
Commento # 5 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 31 Maggio 2013, 16:26
Originariamente inviato da: gius76;3885288
... sono ancora completamente sovrapponibili L'unica differenza è che il tratto linea del grafico PMC è più marcat..........[CUT]
E infatti. L'errore sta nel file delle Dynaudio.

Gianpièeeeeeeròooooooooooo!!!!!

Emidio
Commento # 6 di: Giampy pubblicato il 31 Maggio 2013, 16:43
Originariamente inviato da: Emidio Frattaroli;3885511
E infatti. L'errore sta nel file delle Dynaudio.

Gianpièeeeeeeròooooooooooo!!!!!

Emidio


Non dategli retta! Abbiamo fatto un errore per ciascuno! :-)
Commento # 7 di: Bisocri pubblicato il 31 Maggio 2013, 16:59
Veramente complimenti per le recensioni e per averci portato un pò a scuola! Io ero presente allo shoot out a bologna e non mi aspettavo di poter sentire differenze così marcate, ma soprattutto non mi aspettavo di capire quale è l'impostazione del diffusore che piace a me (anche se da stand..). Le recensioni sono chicche....
Bravi!
Commento # 8 di: gius76 pubblicato il 31 Maggio 2013, 17:10
Tranquilli! Tanto qua non ci scappa niente....

Comunque la waterfall delle PMC si stacca nettamente dalla media, sarà anche per questo che hanno un bellissimo dettaglio anche sui medi?

Comunque io aspetto solo che le finanze lo permettano e poi prendo le Twenty 21 da Marcello...

P.S.
Anch'io ero a Bologna, e per fortuna che c'ero!!! Fino a quel giorno le PMC non le avevo mai sentite nominare. Poi utile aver sentito anche altri diffusori, con caratteristiche diverse, e cha aiutano a mettere dei punti di riferimento.
Commento # 9 di: brazov pubblicato il 03 Giugno 2013, 09:29
Le PMC le avevo sentite nominare,ma mai ascoltate. Ne ho subito approfittato qui a Perugia (mi sono trasferito da poco).
Grandissima iniziativa ed esperienza,bravi!!
Le 22 mi hanno sorpreso,mi sono piaciute molto e,le accosto un po' alle mie Spendor,per me ottimi diffusori nella loro fascia di prezzo.
Commento # 10 di: gius76 pubblicato il 04 Giugno 2013, 11:30
Emidio, quando pubblicate i dati dello shoot-out? Dai su pls, non dopo l'estate...
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »