Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

CES 2013: I grandi sistemi audio

di Marco Cicogna , pubblicato il 25 Gennaio 2013 nel canale DIFFUSORI

“Nelle ampie suites del Venetian, distante anni luce per organizzazione e dimensioni da una mostra nazionale e prestigioso corollario dell'International CES 2013, non sono mancati sistemi di primissimo piano, che si collocano allo stato dell'arte della riproduzione sonora. Eccone un primo assaggio”

Introduzione

Las Vegas, gennaio 2013. Ore 05,30: Inizio missione.

Manca ancora tempo all’alba, ma la sveglia ha già deciso per noi l’avvio della giornata. Dopo le conferenze stampa della vigilia, oggi il CES ha aperto ufficialmente i battenti, pronto per un’edizione da record per quanto riguarda gli spazi espositivi. Alzarsi a quest’ora non è poi così difficile, visto che ancora non ci siamo abituati al nuovo fuso orario, con ben 9 ore di anticipo rispetto all'Italia. Il problema semmai è quello di riuscire a dormire una notte intera. Doccia, primo caffè in camera, controllo della posta, verifica di fotocamera, PC e altri accessori. Sistemazione del badge e dei biglietti da visita, situazione carica telefono.


Il passaggio all'interno dell'hotel The Venetian per l'accesso a "Bouchon"
- click per ingrandire -

Dopo i fasti dei primi due giorni trascorsi in uno tra i più eclatanti hotel di Las Vegas, per i giorni della mostra abbiamo scelto una sistemazione con poche pretese, del genere che non hai esitazione a lasciare di buon’ora. Per la cronaca l’hotel di questa edizione si chiama “Terrible’s”, un due stelle senza pretese che in fondo non è così “terribile”. Si sta abbastanza comodi, costa un nulla e la location è strategica, all’angolo tra Flamingo e Paradise, a pochi minuti dall’aeroporto McCarran e dal Convention Center. Decidiamo di muoverci presto, anche perché non vogliamo rinunciare ad una colazione “importante”, in grado di sostenerci almeno sino allo spuntino del pranzo. Oggi la nostra destinazione è il Venetian, con le sue grandi sale dedicate all’High Performance Audio. Il mitico resort non manca di offrire una ventina di ristoranti, tra questi alcuni dei migliori indirizzi della città.


L'interno del ristorante francese "Bouchon"
- click per ingrandire -

Per la colazione ci accontentiamo di Bouchon, interessante ristorante francese stile bistro nascosto al decimo piano della torre “Venezia”, dopo la pessima esperienza del "Sunrise Cafe" della mattina precedente (ne trovate traccia nel video). Bouchon non è concepito per essere raggiunto dalla folla casuale dei “visitors”, peggio ancora dai “conventioneers”, ma proprio per questo ci piace, per la sua atmosfera riservata che ci consente di tirare il fiato per qualche minuto. Quello che riusciamo a mangiare qui è imbarazzante. La degustazione di gustosi croissant apre le danze, ma la l’omelette è “to die for”, come dicono gli americani. I più golosi si fanno portare qualche “macarons” da tenere nel momento del calo di zuccheri, di solito dopo la cinquantesima saletta visitata.


 

Segue : Il Venetian Pagina successiva