Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Zeppelin Air: ora con supporto AirPlay

di CineMan , Emidio Frattaroli , pubblicato il 07 Marzo 2011 nel canale DIFFUSORI

“Blasonato marchio nato nel 1966, dal 2008 è sbarcato nel mondo Apple con la prima versione dello Zeppelin, dockin station con sistema integrato di amplificazione e diffusione sonora di lusso per possessori di iPod/iPhone. Il dirigibile di B&W ora è wireless con supporto AirPlay”

Tecnologia e ascolto

Il passaggio al digitale è completo, dal momento che il nuovo Zeppelin si basa sull'analoga uscita di iPod/iPhone e non più su quella analogica dei modelli precedenti, da cui attingeva informazioni la sezione DAC e DSP, anch'essa rinnovata. Ora è presente il convertitore AD high-end della Analog Devices (AD1936) oltre all'ADAU1445 che esegue un sovracampionamento a 24 bit/96 kHz per poi passare lo stream al DSP con elaborazione attraverso algoritmo proprietario. Meno preoccupazione anche riguardo gli algoritmi di compressione, pur rimanendo escluso il codec FLAC dal mondo Apple, in quanto la tecnologia AirPlay converte in Apple Lossless in tempo reale prima che i dati transitino via rete. Da questo punto di vista le nuove sezioni DAC & DSP sono capaci di notevole performance per ampio utilizzo dello Zeppelin Air.

Cambio generazionale per l'amplificazione con cinque ampli in Classe D che erogano 50 Watt per il subwoofer, 12,5 cm in kevlar, e 25 Watt per i due nuovi midrange da 9 cm in fibra di vetro e cellulosa, e per i due tweeter a cupola in alluminio da 2,5 cm con tecnologia Nautilus. Questi ultimi sono gli stessi presenti all'interno degli speaker B&W MM-1. Presente il sistema Flowport per la riduzione delle turbolenze anche a volume elevato nel condotto reflex. Risposta in frequenza dichiarata: 51Hz – 36kHz (±3dB).

Attraverso la porta USB (2.0) è possibile l'impiego come speaker d'eccellenza per il proprio PC o MAC; la versatilità consente di connettere comunque un altro device che non sia un iPod, oppure un iPod privo di uscita audio digitale attraverso l'ingresso ausiliario che accetta sia un mini-jack piuttosto che un digital mini TosLink. La sezione terminali si completa con un ingresso rete Ethernet e uscita composita per collegamento a display attraverso il quale visionare file video. Sin dal primo ascolto la sensazione è di una resa piuttosto corposa e sensibile, senza essere obbligati a un aumento smodato del volume, la sensibilità c'è e si sente e anche l'estensione e la potenza in gamma bassa.

Dimensioni (lxaxp): 640x208x198mm; peso: 7,5 kg; Prezzo: €599.

Per maggiori informazioni: www.audiogamma.it

 

Articoli correlati

Logitech Squeezebox - Musica in rete

Logitech Squeezebox - Musica in rete

Lo Squeezebox, disponibile sul mercato nella sua prima versione dal 2003, è pensato per riprodurre la musica in streaming dalla rete e da server home ed ha aperto il mondo delle radio internet puntando sulla qualità d'ascolto e l'utilizzo di un sistema operativo open-source.



Commenti (2)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: Sempliciter pubblicato il 11 Ottobre 2011, 15:22
Buongiorno,
vorrei sapere se i file flac vengono ricodificati in apple lossless o se esite un'alternativa per asacoltare i flac tramite rete lan.
Grazie
Commento # 2 di: birilla pubblicato il 01 Luglio 2013, 00:04
Buonasera,ma con la versione airplay dello zeppelin e' vero che la qualita' audio e' migliorata?
Grazie