Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Il nuovo corso di Pioneer

di CineMan , Emidio Frattaroli , pubblicato il 11 Febbraio 2010 nel canale DIFFUSORI

“L’incontro milanese organizzato da Pioneer Italia ha messo in luce le novità home del settore dell'elettronica di consumo dell'azienda giapponese, con interessanti contenuti nei sistemi integrati home theater, tra i diffusori home theater di qualità, iPod dock e una soundbar con subwoofer wireless”

Home Theater minimalista

Pioneer ha presentato anche una sound bar studiata per i flat TV da 32 a 37 pollici, che vi avevamo presentato già in questo articolo. Il nuovo HTP-SB300 è un sistema a 3.1 canali, con amplificazione integrata di 250W complessivi e subwoofer wireless, per la massima versatilità d'installazione. Sul fronte connessioni troviamo due ingressi e un'uscita HDMI 1.3 compatibile 24p, mentre sul fronte audio il sistema è in grado di decodificare le tracce Dolby Digital, DTS e anche quelle lossless Dolby TrueHD (non è invece prevista la compatibilità con il DTS HD MA).

Nel segmento home theater, segnaliamo anche il nuovo sistema home theater con lettore blu-ray BCS-FS500 a 2.1 canali, composto da due diffusori slim design uniti all'amplificatore da 300W e al subwoofer down-firing, con decodifica interna di segnali audio lossless Dolby TrueHD e DTS-HD Master Audio Essential. Il lettore Blu-ray è dotato dell'ultima specifica BD-Live per accedere via rete ai contenuti extra presenti su server remoti. Segnaliamo un terminale HDMI 1.3, upscaling a 1080p e funzione Deep Color. Compatibilità anche DivX, porta USB anteriore per riprodurre file MP3/WMA, JPEG. Compatibilità iPod grazie all'apposita dock-station. Prezzo al pubblico del BCS-FS500: 599 Euro.

Per maggiori informazioni: www.pioneer.it

 

Articoli correlati

Pioneer Kuro PDP-LX5090

Pioneer Kuro PDP-LX5090

Il Pioneer Kuro di nona generazione è al momento la massima espressione della tecnologia al plasma per la riproduzione delle immagini. Caratterizzato da un rapporto di contrasto che viene definito "estremo" dal costruttore, si candida a vero riferimento tra i display di fascia più elevata
Evento Pioneer: TV LCD e Plasma Kuro 9G

Evento Pioneer: TV LCD e Plasma Kuro 9G

Quando Pioneer chiama ci si aspetta sempre di essere accolti da prodotti di gran qualità. Non ha fatto eccezione l'ultimo vernissage in un'ampia show-room milanese: accanto ai Kuro 9G, amplificatori per tutti i gusti e videoproiettore D-ILA, c'erano ii nuovi TV LCD, tutti rigorosamente full HD



Commenti (26)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: guest_67633 pubblicato il 11 Febbraio 2010, 12:56
che brutta fine per la pioneer !!!
Commento # 2 di: giapao pubblicato il 11 Febbraio 2010, 13:37
... difatti... a vedere cosa presentano ci si rimane un po' male... come del resto vedere negli ipermercati delle cineserie marchiate Sansui...
Gianni
Commento # 3 di: guest_005317 pubblicato il 11 Febbraio 2010, 14:15
Perché brutta fine???
in fondo tra ampli,lettori BD e diffusori c'è una scelta molto ampia....ciaoooo
Commento # 4 di: Pizzo pubblicato il 11 Febbraio 2010, 14:18
Un po' l'amaro in bocca rimane pensando al livello di eccellenza che era stato raggiunto con i Plasma Kuru.

Ora mi pare che non ci sia qualcosa che producono che si elevi sopra la media...

La brutta fine io la leggo così
Commento # 5 di: Emidio Frattaroli pubblicato il 11 Febbraio 2010, 16:11
Originariamente inviato da: Pizzo
mi pare che non ci sia qualcosa che producono che si elevi sopra la media...
Direi che i diffusori e le elettroniche TAD siano ben sopra la media, per non parlare di prodotti nell'olimpo dei vertici assoluti a livello intergalattico, almeno per iniziare
Commento # 6 di: Pizzo pubblicato il 11 Febbraio 2010, 16:28
Si, si, mi ricordo un tuoi articolo sulla serie 8 dei diffusori e sulla tecnologia TAD...

Ancora pochino però...ci sono prodotti intergalattici, super high-end ancora più alti nell'Olimpo dei vertici assoluti!
Commento # 7 di: guest_005317 pubblicato il 11 Febbraio 2010, 18:23
Emidio io aggiungerei oltre alle eccellenti elettroniche TAD anche l'integratone Susano e il BD 91 che non mi sembrano proprio alla portata di tutti,ho sbaglio???
Ciaoooo
Commento # 8 di: nano70 pubblicato il 11 Febbraio 2010, 21:03
Pioneer si è messa una bella banda nera sugli occhi e sta andando letteralmente alla cieca. Aveva sbaragliato tutta la concorrenza (nessuno escluso) con i fantastici Kuro, per poi improvvisamente e inspiegabilmente cessare la produzione. Poi che ti fa? Le TAD!!! E ora sta roba ultra commerciale. Che si decidano: o prodotti seri, oppure commerciali. Così facendo creano un'immagine di se stessi a dir poco confusionaria. Personalmente se avessi i soldi non comprerei certo delle TAD in quanto non hanno prorpio senso. Francamente faccio un bel pò di fatica a capire le strategie commerciali di Pioneer... Cmq anche altri costruttori, come Linn, stanno facendo vere e proprie follie. Imho ovviamente.
Commento # 9 di: Ryusei pubblicato il 11 Febbraio 2010, 23:34
Originariamente inviato da: nano70
Pioneer ...Aveva sbaragliato tutta la concorrenza con i fantastici Kuro, per poi improvvisamente e inspiegabilmente cessare la produzione.


qualche milione di buca e passivo nei bilanci ti basta come inspiegabile motivazione?
purtroppo gli studi e la produzione costavano molto e rendevano i nostri adorati kuro costosi e quindi non di grande mercato..

venendo ai prodotti appena mostrati trovo che nei loro segmenti siano molto validi, l'ultimo sistema integrato ad esempio mi sembra abbia un ottimo rapporto qualità/prezzo/prestazioni, mi lascià per col dubbio di cosa se ne faccia delle ultime decodifiche audio HD se è un 2.1 ...
mi sfugge qualcosa o è solo una mossa commerciale?
Commento # 10 di: fauntleroy pubblicato il 12 Febbraio 2010, 08:36
Originariamente inviato da: nano70
Aveva sbaragliato tutta la concorrenza (nessuno escluso) con i fantastici Kuro, per poi improvvisamente e inspiegabilmente cessare la produzione.

Per sbaragliato la concorrenza intendi forse che al mondo si vendevano solo i Kuro?
Perchè, ahimé, questo significa sbaragliare la concorrenza e purtroppo non è successo, in quanto erano prodotti sicuramente migliori, ma altrettanto sicuramente molto più costosi della concorrenza.
Non dimentichiamo che noi che guardiamo alla qualità, se va bene, siamo l'1% del mercato, mentre il restante 99% guarda il prezzo...
Pertanto, purtroppo, è stata la concorrenza che ha sbaragliato Pioneer...

Personalmente se avessi i soldi non comprerei certo delle TAD in quanto non hanno prorpio senso.

Le TAD la Pioneer le produce da circa trent'anni e sono da sempre la loro produzione di punta.
Pioneer produce anche altoparlanti sciolti col marchio TAD e ti consiglio, giusto per farti un'idea, di andare a vedere quanto costano.
Del resto, Pioneer è nata come fabbrica di altoparlanti e di esperienza nel campo ne ha da vendere...
Comunque, sia gli altoparlanti che i diffusori finiti TAD sono da sempre, nel mondo, considerati tra i migliori, ovviamente a parte in Italia, dove ad imperare sono i soliti marchi...
In Giappone e negli Stati Uniti i TAD sono da sempre sinonimo di Eccellenza, quella vera, costruita su basi solidissime.
Pertanto, se avessi soldi comprerei tranquillamente le TAD, in quanto di senso ne hanno veramente parecchio...
Pioneer, peraltro (sempre tranne in Italia, tranne casi sporadici, dove la stragrande maggioranza di questi apparecchi non sono mai arrivati), ha sempre avuto due linee distinte: una consumer, di fascia bassa e medio-bassa, una high end, costosissima, della quale fanno parte giradischi ed amplificatori che sono entrati nella storia dell'hi fi, tuttora validissimi, tuttora ricercatissimi e tuttora con quotazioni stellari dell'usato...
Quindi, nessuna follia da parte di Pioneer; semplicemente sta continuando a fare ciò che ha sempre fatto!
Ciao

mau
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »