Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

T-AMP - amplificatore portatile

di Emidio Frattaroli , pubblicato il 27 Febbraio 2005 nel canale DIFFUSORI

“Il t-amp di Sonic Impact è un amplificatore stereofonico portatile da 15 watt per canale che può essere alimentato anche con 8 batterie stilo. Un prodotto piuttosto interessante poiché, a fronte di un prezzo d'acquisto paurosamente contenuto, sembra accreditato una qualità all'ascolto da impensierire concorrenti con prezzo fino a venti volte superiore”

Aspetto, funzionalità e costruzione - 1

Sembra di essere davanti ad un giocattolo poiché peso e dimensioni sono quelle che fanno pensare più ad una "replica" di un vero prodotto: una piccola scatoletta di plastica quasi completamente vuota. Come vedremo in seguito la verità non è poi così lontana da quanto ipotizzato.


Sonic Impact t-amp, vista anteriore
- un click per ingrandire -

L'aspetto esteriore è piuttosto gradevole. Invece di cadere nella banalità e costruire uno dei tanti tradizionali parallelepipedi squadrati ed anonimi, Sonic Impact ha realizzato un guscio dal disegno molto personale che può essere assimilato ad un tronco di piramide piuttosto basso e con base trapezoidale. Al di là di questo, l'esterno è piuttosto essenziale ad iniziare dal pannello anteriore.


Particolare dell'interruttore con controllo volume
- un click per ingrandire -

La manopola anteriore, quasi completamente incassata sul pannello anteriore, è nello stesso momento l'interruttore generale ed il controllo di volume. Ruotando in senso orario la manopola un "click" ci segnala l'avvenuta accensione dell'amplificatore, evento sottolineato dall'illuminazione del piccolo led che è subito in alto.


Pannello posteriore con ingresso audio, uscite amplificate e alimentazione

Il pannello posteriore ospita tutti i connettori. Alle due estremità sono disposti i connettori per il cavo di potenza per il collegamento ai diffusori. La qualità dei connettori è quanto di peggio possiate immaginare, sono del tipo "a molla"e accettano cavi di sezione trascurabile. Considerate le potenze in gioco, un cavetto da 2mm di sezione sarà più che sufficiente. Il problema è un altro.

La forza esercitata dalle mollette è piuttosto scarsa e non sembra che possa garantire a lungo una pressione sufficiente per la trasmissione del segnale. Al centro troviamo invece l'ingresso di tipo minijack stereo per il segnale audio (dello stesso tipo utilizzato per le cuffie) ed un connettore per l'alimentatore esterno, fornito solo a richiesta.