Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Tutti al cinema: febbraio

di Alessio Tambone , pubblicato il 03 Febbraio 2015 nel canale CINEMA

“Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di febbraio. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani, con info sul film e trailer. A voi la scelta!”

Dal 12 febbraio

Cinquanta sfumature di grigio

Fenomeno letterario degli ultimi anni, la trilogia "Cinquanta sfumature" trova il suo primo capitolo cinematografico, presentando sul grande schermo la bollente relazione tra il miliardario Christian Grey e la studentessa del college Anastasia Steele.

Venduta come film più hot dell'anno, l'attesa pellicola conquisterà sicuramente il buio delle sale cinematografiche nel lungo weekend di San Valentino. Diretto da Sam Taylor-Johnson, buona regista inglese che ha esordito nel 2009 con il lungometraggio Nowhere Boy, il film è interpretato da Jamie Dornan e Dakota Johnson, con un casting che sembra particolarmente indovinato. La sceneggiatura ha avuto una prima stesura curata da Kelly Marcel (Saving Mr. Banks), sistemata in seguito da Patrick Marber (Closer) e Mark Bombarck.

Whiplash

Andrew è un batterista jazz che studia in una delle più importanti scuole di musica di New York. Terence Fletcher, temuto insegnante assolutamente inflessibile, lo vuole a sorpresa nella propria band. Quello che però sembra un sogno, si trasforma per Andrew ben presto in incubo, con prove estenuanti, esercizi e continue umiliazioni che spingeranno il ragazzo ad alienarsi dal mondo reale per raggiungere standard perfetti.

Scritto e diretto da Damien Chazelle (all'esordio internazionale), Whiplash è un piccolo capolavoro che merita sicuramente una visione, nominato a cinque Oscar (tra cui miglior film) e basato su due interpretazioni sensazionali come quelle di Miles Teller e dell'incredibile J. K. Simmons.

Selma - La strada per la libertà

Primavera del 1965. Nella cittadina di Selma in Alabama un gruppo di manifestanti marcia al fianco di Martin Luther King. Lo scopo è attirare l'attenzione sul divieto di esercitare il proprio diritto al voto per i cittadini afroamericani. Una marcia che insieme alle altre attività del reverendo pacifista, contribuirà a cambiare per sempre i limiti nei diritti civili.

Non è la prima volta che la vita di Martin Luther King viene portata sul grande schermo. Questa produzione inglese si basa su una sceneggiatura curata dall'esordiente Paul Webb, con la regia affidata ad Ava DuVernay, anche lei all'esordio internazionale. Tra gli attori segnaliamo Carmen Ejogo, Cuba Gooding Jr. e Oprah Winfrey (anche produttrice), mentre il protagonista è interpretato da David Oyelowo.