Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Godzilla

di Redazione , pubblicato il 17 Maggio 2014 nel canale CINEMA

“Il celebre kaiju giapponese torna sul grande schermo con un reboot da non sottovalutare. Deciso omaggio alla pellicola originale del 1954, il film si basa su un'impatto video decisamente esemplare. Ecco il giudizio di AV Magazine”

La scenografia

La pellicola si svolge in due principali archi temporali: nel 1999 nelle Filippine e a Tokyo, e al giorno d'oggi in diversi luoghi tra cui San Francisco, per un totale complessivo di quasi 100 set costruiti.

La produzione ha girato molte scene nei pressi di Vancouver. Il locale Convention Center è diventato la base per la realizzazione degli aeroporti internazionali di Honolulu e Tokyo, mentre le strade del centro di Vancouver sono state trasformate nel distretto finanziario sotto assedio di San Francisco.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine in massima risoluzione -

Sempre nei dintorni di Vancouver, il Canadian Motion Picture Park (CMPP) di Burnaby ha fornito lo spazio adatto del teatro di posa per ricostruire la strada di Chinatown visibile nella parte finale della pellicola e l'annessa entrata della gigantesca voragine obiettivo del protagonista dopo il lancio con il team di paracadutisti HALO. Il set è stato inizialmente riempito con automobili distrutte e pezzi di palazzi mischiati ad altri rottami, per poi essere ripulito e utilizzato come set per la miniera collassata delle Filippine visibile all'inizio del film.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine in massima risoluzione -

Sempre al CMPP la produzione ha costruito una miniatura di oltre 100 del Golden Gate Bridge, lungo in realtà quasi tre chilometri. Per ottenere l'effetto del riconoscibile skyline circostante, la troupe ha girato nella vera San Francisco alcune panoramiche dai tetti di diversi grattacieli, cercando di catturare nelle riprese diverse angolazioni. Tutto il lavoro è stato quindi montato fino ad ottenere una panoramica dettagliata a 360° dell'intera città trasformata con l'utilizzo della fotogrammetria in uno sfondo 3D da unire alle riprese del ponte (e alla sua distruzione) in miniatura.

Ancora Vancouver ha offerto i set per la centrale nucleare di Janjira (la vecchia cartiera abbandonata di Catalyst per gli esterni e lo stabilimento per il trattamento delle acque reflue di Annacis Island per gli interni) oltre ad altri teatri di posa per la ricostruzione delle camere nucleari visibili nella pellicola.

La produzione si è trasferita quindi alle Hawaii sull'isola di Oahu per girare le spiagge di Waikiki e parte delle particolari sequenze di apertura con i test sulla bomba a idrogeno.

- click per ingrandire - click con pulsante dx e "apri in altra finestra" per l'immagine in massima risoluzione -

Successivamente la compagnia ha raggiunto Pearl Harbor, utilizzando lo storico memoriale galleggiante USS Missouri, testimone delle finali atrocità nel Pacifico della Seconda Guerra Mondiale, come set per alcune scene ambientate a bordo della USS Saratoga all'inseguimento di Godzilla. La vicina base aerea di Hickam ha invece fornito un vero aereo C-17 per girare le scene che precedono il lancio della squadra HALO su San Francisco.

Una piccola curiosità in chiusura. Durante le riprese nei dintorni di Vancouver, il direttore della fotografia Seamus McGarvey ha raggiunto per sbaglio a piedi un set dell'imminente Apes Revolution - Il pianeta delle scimmie, sequel del fortunato reboot del 2011 le cui riprese erano in corso nei pressi di un lago. Elementi simili sul set - evidentemente di distruzione - hanno tratto in inganno McGarvey, che ha cominciato a vagare per l'ambiente con il suo esposimetro tra le mani. Lentamente si è però reso conto che qualcosa non quadrava, che non conosceva persone e oggetti, descrivendo successivamente la sensazione come surreale e simile a un sogno fantastico.

 

Articoli correlati

Tutti al cinema: maggio

Tutti al cinema: maggio

Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di maggio. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani, consigli sui film e trailer. A voi la scelta!



Commenti (18)

Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - Info
Commento # 1 di: giovideo pubblicato il 18 Maggio 2014, 13:19
Beh... che dire... se hanno fatto un lavoro sul sound di questo tipo, in Dolby Atmos sarà una gioia per gli orecchi...
Oltre al Laser 3D per gli occhi.
Stasera al Candiani di Mestre.
Commento # 2 di: dEUS1977 pubblicato il 19 Maggio 2014, 10:40
Visto sabato al cinema, non commento il lato tecnico perchè non ho notato niente di particolare, anzi, ma probabilmente è colpa della sala.
Ma la trama... la trama... la trama non esiste, ci sono i mostroni (poco) e tutto il resto è contorno di bassa qualità.
Commento # 3 di: MauMau pubblicato il 20 Maggio 2014, 09:47
condivido il giudizio di dEUS1977, la sceneggiatura è molto debole nonostante le intenzioni apprezzabili sottolineate dalla recensione.
Non che gli originali Godzilla fossero dei capolavori da questo punto di vista, ma avrei apprezzato un po' più di spessore (gli argomenti non mancavano).
Recitazione e dialoghi non all'altezza.
La realizzazione tecnica di Godzilla è buona, ma quella degli altri mostri mi è sembrata insufficiente, troppo plasticosa.

Alla fine il mio giudizio non è di bocciatura, anzi sono rimasto sempre coinvolto nel film, ma non mi ha lasciato dentro nulla di particolare.
Non capisco se è un film di alto profilo realizzato male, oppure un B-movie fatto molto bene ...
Commento # 4 di: pin-head pubblicato il 20 Maggio 2014, 11:33
Visto all'Arcadia di Melzo.. uno dei film più brutti di quest'anno.
Visivamente ben fatto, ma il film in se è un insulto all'intelligenza dello spettatore.
Peccato, perché avrebbero potuto fare molto di più.
Commento # 5 di: giovideo pubblicato il 22 Maggio 2014, 07:16
Quoto tutti: cosa mi ha lasciato questo film, nonostante 3Dlasser e Dolby Atmos??

BBBBRAAAAAAAA..... :-D
Commento # 6 di: matamoros pubblicato il 24 Maggio 2014, 17:40
Film pietoso,sono sicuro che se il buon Godzilla potesse, restituirebbe a tutti i soldi del biglietto.
Commento # 7 di: darklukino pubblicato il 25 Maggio 2014, 12:01
lettura sbagliata del film

secondo me dimenticate sempre a che cosa si basa un film cosi: INTRATTENIMENTO
nel suo genere, il disaster movie, siamo al top assoluto, ma che sceneggiatura deve avere un film su godzilla? perche ok se si giudica dalla sceneggiatura un film piu di spessore in contenuti, ma dai...non si puo leggeere una critica alla scenggiatura in un film dove tutto e’ basato sulla resa visiva ,e’ un monster movie, il film ha avuto un ottimo successo di pubblico e anche di critica, a mio avvsio e’ inattacabile dal lato puramente spettacolare, e in un film cosi e’ il 90%. se voglio sceneggiatura e spessore mi guardo un film di von trier o di inarritu.
Commento # 8 di: Doc_zero pubblicato il 26 Maggio 2014, 13:01
Se vado a vedere un film di intrattenimento allora voglio intrattenimento, non quasi 1 ora e mezzo di pipponi cospirazionisti e blandamente ecologististi e poi mezz'oretta di mostri....fosse stato il contrario allora....
Commento # 9 di: matamoros pubblicato il 26 Maggio 2014, 15:05
è puro ADDORMIMENTO.
Commento # 10 di: Bane pubblicato il 27 Maggio 2014, 10:52
A confronto il film di qualche anno fa è un capolavoro, se non altro lì non c'era una retorica imbarazzante, niente bla bla bla per ore e una manciata di mostri pure fatti in maniera discutibile.
Inutile difenderlo perchè è un film di intrattenimento, anche perchè pure quì non colpisce il segno dato che è fin troppo soporifero, se questo e quell'altra cavolata di Spider-Man 2 sono film per intrattenere allora meglio farsi una dormita, almeno è gratis
« Pagina Precedente     Pagina Successiva »