Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Oscar 2014 - I vincitori

di Redazione , pubblicato il 03 Marzo 2014 nel canale CINEMA

“Si è appena conclusa la lunga notte degli Oscar. 37 i film candidati per le 21 statuette in palio. L'avrà spuntata 12 anni schiavo, Gravity o American Hustle? E nella categoria Miglior film straniero? Ecco la cronaca completa della serata”

Introduzione

Los Angeles, Dolby Theatre. È tutto pronto per l'86esima edizione degli Oscar, i premi assegnati dall'Academy of Motion Picture Arts and Sciences che anche quest'anno decreteranno il massimo riconoscimento - almeno come prestigio - del settore cinematografico. A guidare la serata l'attrice/presentatrice Ellen DeGeneres, alla seconda conduzione dopo l'esordio nel 2007.

- click per ingrandire -

Il film favorito sembra essere 12 anni schiavo, candidato a ben nove nomination, anche se la pellicola di Steve McQueen sembra aver perso quella spinta iniziale mostrata fino a qualche settimana fa, trasformandosi gradualmente in una di quelle pellicole date per favorite alla vigilia ma che a fine serata raccoglie solo le briciole (e a volte neanche quelle).

Lo spazio lasciato libero da 12 anni schiavo potrebbe essere occupato essenzialmente da due pellicole: quell'American Hustle che ha conquistato gli americani (e la critica) e il capolavoro tecnico Gravity di Alfonso Cuarón. Resta da capire come questi tre film si spartiranno i maggiori premi e quanto l'etichetta "tecnico" di Gravity possa aver pesato nel corso della votazione per le singole categorie.

- click per ingrandire -

Guardando alle restanti cinquine, sembrano in cassaforte le due statuette per l'interpretazione maschile di Dallas Buyers Club. È chiaro però che i nostri occhi saranno puntati anche sulla categoria Miglior film straniero, con il nostro La grande bellezza di Paolo Sorrentino che sembra essere l'occasione migliore da 15 anni a questa parte per riportare la statuetta in Italia.

Ma ora basta con le chiacchiere e le supposizioni, il red carpet sta per cominciare.