Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Oscar 2014 - I vincitori

di Redazione , pubblicato il 03 Marzo 2014 nel canale CINEMA

“Si è appena conclusa la lunga notte degli Oscar. 37 i film candidati per le 21 statuette in palio. L'avrà spuntata 12 anni schiavo, Gravity o American Hustle? E nella categoria Miglior film straniero? Ecco la cronaca completa della serata”

Inizio, attore non protagonista, costumi e trucco

Si alza il sipario e comincia la lunga serata. Ellen DeGeneres guadagna il centro del palco e scalda il pubblico con la consueta presa in giro dei nominati e della ripetitività delle nomination (rispetto all'edizione di sette anni fa da lei presentata). Ritmo spedito e battute graffianti. Un ottimo inizio.

- click per ingrandire -

Si comincia con Anne Hathaway che sale sul palco per premiare il Miglior attore non protagonista. Questo dovrebbe essere uno degli Oscar più sicuri, con Jared Leto premiato per Dallas Buyers Club. Previsione confermata, Leto vince il suo primo - meritato - Oscar, ricordando nel suo discorso di ringraziamento l'incredibile numero di vittime dell'AIDS.

Una scatenata DeGeneres introduce Jim Carrey, chiamato a presentare una clip di riassunto dei grandi film d'animazione (da Biancaneve e Dumbo della Disney ai più recenti cartoon Pixar e Dreamworks). Si rientra in teatro, ma non c'è il premio di categoria. Parte invece il primo numero musicale con Happy.

- click per ingrandire -

Samuel L. Jackson e Naomi Watts premiano i Migliori costumi. Catherine Martin vince il suo terzo Oscar grazie al lavoro fatto per Il grande Gatsby, uno degli aspetti migliori del film di Luhrmann. Battuto il favorito American Hustle. Jackson e la Watts restano sul palco per premiare il Miglior trucco. Previsione confermata con la vittoria di Adruitha Lee e Robin Mathews per Dallas Buyers Club, in una terzina comunque non irresistibile completata da Jackass - Nonno cattivo e The Lone Ranger.

Harrison Ford entra sulle note di Indiana Jones e presenta le prime tre pellicole (quest'anno sono nove) candidate nella categoria Miglior film. Si parte con le clip di American Hustle, The Wolf of Wall Street e Dallas Buyers Club.