Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Tutti al cinema: gennaio

di Redazione , pubblicato il 28 Dicembre 2013 nel canale CINEMA

“Suggerimenti e calendario completo per le uscite nei cinema italiani nel mese di gennaio. Una rubrica di AV Magazine per essere sempre aggiornati su quello che succede all'interno dei cinema italiani, con info sul film e trailer. A voi la scelta!”

Dal 16 gennaio

Lo sguardo di Satana - Carrie

Carrie White è una liceale che vive nel Maine insieme alla madre Margaret, donna ossessionata dalla religione. La ragazza è vittima dei soprusi e delle angherie dei coetanei, è goffa e vive praticamente isolata da tutti. La sua vita, e quella di chi le vive accanto, cambierà con la scoperta di avere poteri di telecinesi.

L'omonimo romanzo di Stephen King torna sul grande schermo dopo diversi adattamenti cinematografici e TV (su tutti ricordiamo la pellicola diretta da Brian De Palma nel 1976). A dirigere questa rilettura troviamo Kimberly Peirce, regista americana apprezzata nel 1999 per il lavoro fatto con Boys don't cry. Tra gli attori spiccano sicuramente Julianne Moore nel ruolo della madre e la giovane Chloë Grace Moretz in quelli della figlia protagonista.

The counselor - Il procuratore

Un avvocato di successo decide di dare una scossa alla sua vita entrando nel traffico della droga, con l'intenzione di mantenere comunque le apparenze per non rivoluzionare troppo la sua vita. Il settore non è però compatibile con i compromessi e i nodi prima o poi vengono al pettine. E si rischia la vita.

A dirigere la pellicola c'è Ridley Scott, nel cast attori spiccano il protagonista Michael Fassbender accanto a Penélope Cruz, Javier Bardem, Cameron Diaz, Brad Pitt e Bruno Ganz. Soggetto e sceneggiatura di Cormac McCarthy, che si cimenta in prima persona con il grande schermo (anche produttore del film) dopo i soggetti adattati dai suoi romanzi Non è un paese per vecchi, Child of God e The road. Montaggio del nostro premio Oscar Pietro Scalia.

Gli ingredienti del grande film ci sono tutti, anche se il riscontro oltreoceano non è stato esaltante.

Nebraska

Woody è un anziano scorbutico che vince un premio in una lotteria truffa che lo invita a riscuotere la vincita in Nebraska. Il protagonista non è lucido e tenta in tutti i modi di raggiungere lo stato americano scappando più volte di casa e così costringe il figlio ad assecondare l'idea del viaggio verso il Nebraska. Il tempo passato insieme si rivela però utile per bilanci familiari e scoperte personali.

La pellicola diretta da Alexander Payne (Paradiso amaro) arriva nei cinema italiani dopo aver raccolto premi in giro per il mondo (es. miglior interpretazione maschile per l'incredibile Bruce Dern allo scorso Festival di Cannes). La sceneggiatura è stata scritta dall'esordiente Bob Nelson.