Social Buttons AV Magazine su Facebook AV Magazine su Twitter AV Magazine RSS AV Magazine Newsletter

Doom

di Alessio Tambone , pubblicato il 31 Marzo 2006 nel canale CINEMA

“Sulla scia dei videogiochi passati dal monitor al grande schermo, come Tomb Raider e Resident Evil, arriva in Italia sul grande schermo Doom, film ispirato al celebre e rivoluzionario videogioco rilasciato nel 1993 dalla id Software. Nelle sale dal 17 Marzo.”

Introduzione

Dopo i vari Resident Evil, Tomb Raider, ecc., ecco che anche Doom sbarca sul grande schermo italiano. Prodotto da Lorenzo di Bonaventura e John Wells, e distribuito dalla UIP, il film è ispirato all’omonimo videogioco realizzato nel 1993 dalla id Software.

Al centro della vicenda c’è la stazione di ricerca Olduvai, una lontana postazione scientifica situata su Marte gestita dalla UAC. Dopo un disperato messaggio di uno scienziato le comunicazioni con la Terra si interrompono improvvisamente, facendo precipitare la stazione di ricerca nell’isolamento più totale con il livello cinque di quarantena.


La squadra della RRTS si prepara all'azione

Le uniche persone autorizzate ad entrare sono i soldati della RRTS (Rapid Response Tactical Squad), uomini addestrati a combattere qualsiasi emergenza, costretti a rinunciare al loro congedo per questa rischiosa missione. Il commando viene spedito su Marte sotto la guida del sergente Sarge, con il preciso ordine di non far uscire vivo nessuno dalla stazione di ricerca e di bonificare la zona ad ogni costo.

La situazione si rivelerà però molto critica. Risulterà infatti che gli scienziati, con i loro esperimenti e i loro scavi archeologici, hanno scatenato le forze dell’inferno, dando il via all’invasione di demoni, Imp, Baron e Hell Knight. Creature spaventose che ben presto riescono a prendere il controllo della stazione uccidendo gli uomini rimasti.